Sabato, 03 Settembre 2016 12:50

Torneo di Grado, l'Alma si arrende alla Reyer

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Foto di Francesco Bruni Foto di Francesco Bruni

Alma Trieste e Reyer Venezia si affrontano nella prima semifinale della XIV BSL di Grado.


Trieste parte in quintetto con Bossi, Green, Parks, Da Ros e Pipitone, Venezia risponde con Haynes, Tonut, Bramos, Ejim, e Hagins.
Avvio di gara molto intenso, da una parte sugli scudi Javonte Green in entrambe le fasi, dall’altra Hagins, abile a far valere lo strapotere fisico inchiodando tre schiacciate nei primi 4′. Alla grande intensità non fanno da contraltare scelte offensive sempre azzeccate, si viaggia punto a punto e non si segna moltissimo. Simioni entra per Pipitone nell’Alma, la Reyer dal canto suo inserisce Mc Gee per Bramos. L’americano piazza subito due canestri che portano la Reyer sul +3 (14-11 al 7′), ma Bossi e Parks tengono l’Alma a contatto fino all’ultimo minuto di gioco. L’ingresso di Filloy scompagina i piani tattici dell’Alma portando la Reyer al massimo vantaggio (20-15 ), rimpinguato da Mc Gee con una rubata su Prandin trasformata poi in schiacciata in pratica sulla sirena, al primo intervallo si va sul 22-15 Reyer.

Si riparte con Venezia che aumenta notevolmente la pressione difensiva, Ortner dalla media e Mc Gee con un gioco da tre punti lanciano la Reyer sul +12 (27-15 all’11’). Dentro Pecile per Bossi, Simioni torna a muovere il punteggio dell’Alma con un bell’appoggio da sotto, Ortner risponde però subito dalla parte opposta. Dalmasson chiama time-out e da bordocampo le squadre rientrano con le polveri bagnate, non si segna per quasi 2′. A muovere il punteggio provvede Peric con un viaggio in lunetta da 1/2 e un facile appoggio che vale il +15 orogranata (32-17 al 14′). Ulteriore allungo Reyer grazie a una tripla di Bramos, Trieste fa rientrare Da Ros togliendo Parks, mentre Green fa uno su due ai liberi togliendo l’Alma da una quota 17 rimasta tale per quasi 4′. Tonut gioca bene a due con Hagins, Venezia va poi sul +21 complice un’altra inchiodata del centro ex Aris Salonicco, servito sotto da Haynes (39-18 al 16′). Mc Gee è ispiratissimo e infila da tre punti, Bossi risponde da quasi nove metri spezzando un momento in cui il canestro per i giuliani era diventato piccolissimo, la sostanza tuttavia non cambia con Venezia che doppia l’Alma sul 42-21 (17′). Il finale di tempo vede Trieste reagire con un viaggio proficuo di Bossi in lunetta e un preciso arresto e tiro di Green, De Raffaele chiama timeout sul 42-25 Reyer (18′). L’Alma però non molla la presa e ancora Green, stavolta ai liberi, porta Trieste a -15. Risposta orogranata con un gioco a due Viggiano-Filloy (44-27 al 19′), ma ultimo minuto di primo tempo nettamente di marca Alma. Si rivede Lollo Baldasso che griffa subito da tre punti, seguito a ruota da Parks a fil di sirena, parzialino di 6-0 (complessivo 12-2 negli ultimi 2′) e Alma al riposo sul -11 (44-33 Reyer).

Trieste ritorna in campo con Prandin, Baldasso, Green, Parks e Da Ros, Venezia schiera Mc Gee, Haynes, Bramos, Peric ed Hagins. Primo canestro di Peric, le squadre lottano molto senza però trovare grande precisione, tant’è che il canestro del croato resta l’unico per oltre 2′ di gioco. Mc Gee inventa due punti nel traffico per il +15 Reyer (48-33 al 23′), seguito da un appoggio comodo di Peric in contropiede, mentre l’Alma fa assaggiare il parquet gradese a capitan Coronica, in campo al posto di Green. Parks trova due punti di carattere per poi uscire a beneficio di Pipitone, Peric dalla parte opposta fa 1/2 dalla lunetta e Venezia si mantiene sul +16 (51-35 al 24′). Prandin e Da Ros riavvicinano Trieste fino a dodici lunghezze di scarto, Tonut appena rientrato trova però la tripla del nuovo +15 orogranata. Prandin viaggia efficace in lunetta, Viggiano risponde dalla lunga ma Bossi, dopo un’ottima circolazione di palla, riporta l’Alma a -13 (57-44 al 27′) costringendo De Raffaele a un nuovo minuto di sospensione. Al rientro Ortner indovina un bel giro dorsale, Da Ros fa uno su due in lunetta seguito da un canestro di Pecile dalla media, cui risponde Ejim con un comodo appoggio da sotto (61-47 al 29′). Nell’ultimo giro di lancette segna ancora Ejim, mentre la risposta dell’Alma si manifesta con un’inchiodata a una mano di Green, resa vana dalla sirena di fine quarto (63-47 al 30′).

Ultimi 10′ che iniziano con difficoltà offensive da ambo le parti, non si segna per un minuto e mezzo e a sbloccare il tabellino provvede Parks dalla lunetta (uno su due), la risposta orogranata arriva con una penetrazione di Haynes (65-48 al 32′). Time-out Trieste, al rientro Peric piazza un parzialino di 4-0 in autonomia riportando la Reyer a +21 (69-48 al 34′), Parks rintuzza da sotto ma Bramos risponde immediatamente. Gli ultimi 5′ si aprono con l’ulteriore allungo Reyer grazie a Peric e ad una tripla di Haynes (74-50). Gioco a due Viggiano-Peric, risposta di Prandin e nuovo canestro di Ejim, Venezia blinda la vittoria con doti atletiche difficilmente contrastabili (78-53 al 37′). Il reyerino Visconti bagna l’esordio in campo con un 2/2 ai liberi, Venezia trova il massimo vantaggio proprio sul finale di match. Gli ultimi 90″ vedono Bossi con un viaggio da 1/2 in lunetta, le squadre non trovano il bersaglio negli ultimi due possessi offensivi e la Reyer conquista così l’accesso alla finale, superando l’Alma 80-54.

Domani sera appuntamento fissato nuovamente alle ore 20, sempre al Palasport di Grado, dove l’Alma affronterà l’Apu Gsa Udine (ko 81-76 contro Agrigento all’overtime), nella sfida valevole per il 3° e 4° posto della XIV Basketball Summer League.

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE – UMANA REYER VENEZIA 54-80 (15-22; 33-44: 47-63)

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE: Coronica, Bossi 13 (2/3, 2/7 da tre, 3/4 tl), Prandin 7 (2/3, 3/4 tl), Pecile 2 (1/5), Baldasso 3 (0/1, 1/1 da tre), Green 10 (1/5, 1/5 da tre, 5/6 tl), Da Ros 3 (1/5, 1/2 tl), Parks 12 (4/7, 1/3 da tre), 1/4 tl), Pipitone, Simioni 4 (2/2). N.E. Ferraro, Gobbato. All. Dalmasson. Ass. Praticò, Legovich.

UMANA REYER VENEZIA: Haynes 5 (1/3, 1/4 da tre), Hagins 12 (6/10), Ejim 6 (3/7), Peric 16 (7/8, 2/5 tl), Bramos 5 (1/1, 1/3 da tre), Tonut 5 (1/2 da tre, 2/2 tl), Visconti 2 (2/2 tl), Jerkovic, Filloy 4 (2/2), Ortner 6 (3/3), Viggiano 3 (1/1 da tre), Mc Gee 16 (6/8, 1/2 da tre, 1/1 tl). All. De Raffaele. Ass. Billio, Buffo e Tucci.

Letto 473 volte
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli