Domenica, 18 Marzo 2018 22:35

Tripla festa all'Alma Arena: è vetta solitaria

Scritto da 
Vota questo articolo
(3 Voti)
Hall contro Bowers nella sfida Alma-Ferrara Hall contro Bowers nella sfida Alma-Ferrara

Tripla festa all’Alma Arena. La Pallacanestro Trieste batte Ferrara (27° successo di fila nella stagione regolare in casa),

 

Bologna perde tra le mura amiche contro Treviso e poi c’è l’Allianz Day con l’inaugurazione del “cubone”, ossia l’Allianz Wall, lo splendido schermo gigante a quattro facciate. Domenica dunque da ricordare in casa Alma.

A cinque giornate dalla fine la classifica è favorevole a Trieste: Alma 38; Bologna 36; Udine, Treviso, Montegranaro 32; Verona 30; Ravenna 28; Ferrara, Jesi, Imola 26; Mantova 24; Piacenza, Forlì 20; Bergamo 12; Roseto 10; Orzinuovi 8.

Un’occhiata anche all’altro girone con Casale sempre in testa, pure lei con 38 punti. E allora in vista di un possibile (l’augurio è naturalmente grande) primo posto dell’Alma e appunto del Casale, per stabilire chi sarebbe in testa si guarda la differenza canestri: Trieste vanta un +240, i piemontesi invece un +163. Quindi l’Alma al momento attuale ha 77 punti di vantaggio. Discorso ad ogni modo rinviato a fine aprile.

Nel frattempo, come detto, ci sono da giocare ancora cinque partite. Trieste ne avrà due in casa (Verona e Udine) e tre in trasferta (Jesi, Piacenza e Montegranaro). All’Alma Arena non si dovrà fallire, in questo caso in trasferta per la matematica servirebbero due successi.

Si è gioito all’ora di pranzo per la sconfitta della Fortitudo contro Treviso ma guardando la partita ci si è resi conto che entrambe sono molto forti, anche se i veneti in questo momento sembrano avere un qualcosa in più. Bologna ha inserito proprio in questa sfida il nuovo straniero che potrà dare sicuramente una mano. Bologna e Treviso sono ad ogni modo in grado di fare il filotto per cui l’Alma non deve rilassarsi pensando di avere già mezzo primato in tasca. L’Alma sembra essersi ripresa dal momento negativo, ora che si lavora quasi al completo (out ancora Fernandez e Schina) i risultati stanno tornando.

Contro Ferrara è stata più facile del previsto. Gli emiliani, che solitamente contano su un gruppo valido di sette giocatori, restano in partita per due quarti, poi scivolano indietro nel punteggio non dando mai l’impressione di poter recuperare. Qualche numero per capire meglio la partita: da due punti Da Ros ne infila 8/8, Green 7/8, Cittadini 6/6. Pochi i liberi tirati (8) ma tutti a segno.

Si comincia con il canestro di Cittadini a cui fa seguito la tripla di Cavaliero. Nelle prime battute anche due stoppone (Bowers e Cittadini). L’Alma si mantiene sempre in vantaggio (ospiti mai avanti nel punteggio nell’intera gara) chiudendo il primo quarto sul 21-15. Nel secondo quarto bombe di Janelidze e Cortese, poi si sveglia Da Ros con alcuni canestri. Coronica firma il 36-24. Cittadini mette dentro il 40-29 e gran stoppona di Green nel finale. Al riposo lungo si va quindi sul +11. Si ritorna sul parquet ed è la volta di Green con due schiacciate. Spazio anche per Prandin con cinque punti. Triple per Moreno e Hall fra gli ospiti, per Green e Baldasso tra i locali. All’ultimo intervallo il tabellone dice 70-48. Risultato insomma in cassaforte. Nell’ultimo quarto poche emozioni, bombe per Hall, Cortese, Bowers, Molinaro, Cavaliero, Moreno e Baldasso. Finisce 90-72 e Trieste è nuovamente in vetta da sola.   

Il tabellino.

TRIESTE – FERRARA 90 – 72
Alma Pallacanestro Trieste: Cittadini 14, Green 18, Cavaliero 8, Loschi 1, Da Ros 16, Baldasso 6, Janelidze 5, Bowers 11, Deangeli, Babich, Coronica 2, Prandin 9. All. Dalmasson
Bondi Ferrara: Cortese 14, Hall 17, Moreno 6, Molinaro 12, Panni, Rush 10, Fantoni 7, Mancini ne, Drigo ne, Carella 2, Donadoni 4. All. Bonacina
Parziali: 21-15; 40-29; 70-48
Arbitri: Scrima di Catanzaro, Rudellat di Nuoro e Catani di Pescara
Note.
Tiri da 2: Trieste 29/41, Ferrara 18/37.
Tiri da 3: Trieste 8/17, Ferrara 8/23.
Tiri liberi: Trieste 8/8, Ferrara 12/18.
Rimbalzi: Trieste 31, Ferrara 24.

Spettatori 5527.

Letto 277 volte Ultima modifica il Lunedì, 19 Marzo 2018 13:42
vicedirettore

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli