Domenica, 09 Gennaio 2011 12:37

B femminile, colpaccio Sgt: battuta la Petrol Lavori

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Ginnastica Triestina sbanca l'inviolato parquet di Aquilinia,

conquistando i due punti nel derby della prima giornata di ritorno di campionato. Finisce 58-53 per le triestine che così "regalano" la prima sconfitta della stagione a una Petrol Lavori Muggia che ha pagato a carissimo prezzo la giornata particolarmente storta sul parquet, figlia della defezione dell'ultima ora di Elisa Gherbaz (infortunatasi venerdì durante l'ultimo allenamento) e di una settimana a dir poco travagliata dal punto di vista dell'infermeria, con acciacchi e influenze che hanno decimato la rosa a disposizione di coach Jogan.
Aldilà di questo, l'SGT si porta a casa la vittoria odierna grazie a una difesa granitica, quasi sempre al limite del fallo, che di fatto ha tappato le ali a un Interclub mai in grado di riuscire a imporre il proprio ritmo e molto spesso costretta a inseguire nel punteggio. E' sicuramente una doccia fredda per le rivierasche che, ad ogni modo, rimangono saldamente in vetta alla classifica e potranno sfruttare il prossimo turno di riposo per ricaricare le pile e recuperare da tutti i malanni patiti negli ultimi giorni.


E' una partenza di gara ad handicap, quella che contraddistingue la Petrol Lavori: la difesa della Ginnastica si dimostra subito arcigna e indigesta per le padrone di casa, in grado di realizzare solo tre canestri su azione nei primi dieci minuti. Trieste dal canto suo trova immediatamente una chirurgica Primossi da otto punti nel quarto (alla fine chiuderà a quota 17), concludendo la frazione iniziale avanti di sette lunghezze (8-15) e rimanendo con tale scarto sino al 12', quando la tripla di Borroni (spesso sacrificatasi in cabina di regia per dar man forte a una Meola che ha girato a corrente alternata) apre la strada al recupero rivierasco, firmato da Cossutta e dalle sorelle Cergol. Il 10-0 di parziale rimette le cose a posto in casa Interclub, in grado di chiudere le maglie difensive dalle quali le sole Gantar e Primossi riescono a sgusciare via sino al 20'. Il canestro allo scadere di Palliotto regala il +2 interno a metà gara (32-30).


Nel terzo quarto l'inerzia sembra nuovamente passare in mano all'SGT che, forte di una Policastro estremamente efficace, ribatte colpo su colpo agli attacchi della Petrol Lavori. Muggia, complice un pò di nervosismo (con annesso tecnico alla panchina), commette qualche errore grossolano di troppo e permette alle giuliane di portarsi sul +4 alla penultima sirena (42-46); l'Interclub continua a faticare in attacco, rischia il tracollo sul 42-50 firmato da Miccoli ma torna in vita in due minuti e mezzo grazie a un parziale di 8-0 che le ridà la parità a 120 secondi dal termine. A quel punto la maggior freschezza di Trieste dà lo scossone definitivo al match, con la tripla di Bossi a 46'' dalla fine e con il successivo antisportivo sanzionato a Samantha Cergol che chiude definitivamente la strada alla rimonta rivierasca.

Petrol Lavori Muggia - SGT Trieste 53-58 (8-15, 32-30, 42-46)

Petrol Lavori Muggia: Meola 10, Borroni 8, S.Cergol 7, Gherbaz n.e., Cumbat, Fragiacomo, J. Cergol 15, Castellan n.e., Cossutta 8, Palliotto 5. All. Matija Jogan

SGT Trieste: Urbani, Castelletto, Zucca, Primossi 17, Bossi 9, Miccoli 2, Gantar 4, Mosetti 3, Policastro 14, Bianco 9. All. Nevio Giuliani

 

Letto 390 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli