Domenica, 20 Febbraio 2011 13:03

B femminile, Petrol Lavori ancora travolgente

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)


Muggia dimostra, ancora una volta, di non fare sconti a nessuno:

tantomeno a una C.M.B. Santa Maria di Sala alla disperata ricerca di punti-salvezza. A Spinea, la Petrol Lavori si impone per 81-40, non accontentandosi solo di vincere ma anche mettendo parecchi puntini sulle “i”, al fine di mantenere quell atteggiamento mentale “stile play-off” tanto caro a un Matija Jogan che pretende sempre il massimo dalle proprie giocatrici, qualunque sia l'avversaria.
E' una vittoria estremamente importante per l'Interclub che, approfittando del contemporaneo scivolone delle cugine della SGT, mette virtualmente in cassaforte il primo posto nel proprio girone grazie alle sei lunghezze di vantaggio sulle seconde: un ottimo viatico  per avvicinarsi alla 2° fase senza troppi patemi d'animo.

La partita prende subito connotati più che favorevoli per l'Interclub, sospinta da una Lara Cumbat già a quota 8 punti in tre minuti di match: la consueta cabina di regia ben diretta dall'acciaccata (ma pur sempre sopra le righe) capitana Gherbaz dà il via a parecchi contropiedi vincenti, innescati dopo una mole industriale di palloni recuperati. Le padrone di casa provano a limitare la verve rivierasca con cambi difensivi, ma Muggia è abile a sfruttare ogni spazio lasciato incustodito dalle veneziane: la prima metà di gara, chiusa sul 22-47, apre ulteriormente le porte a un nuovo allungo ospite. E' Alice Palliotto, in questo frangente, a fornire un contributo-chiave sotto il proprio tabellone (10 rimbalzi e 7 recuperi per la pivot), spegnendo completamente la luce agli attacchi di S.Maria di Sala: pur senza Samantha Cergol, tenuta precauzionalmente a riposo nel secondo tempo per dolori all'inguine, la Petrol Lavori scappa sul +39 a dieci minuti dalla fine e schiera la linea verdissima delle juniones sino al termine della sfida. Con grande forza di volontà, la C.M.B. lotta sino in fondo riuscendo a non imbarcare ulteriore acqua, chiudendo però con un passivo di quarantuno lunghezze.

Al termine della gara, il coach muggesano può godersi l'ottima vittoria ottenuta: “Sono soddisfatto perchè abbiamo provato tutte le situazioni tecnico-tattiche che ci serviranno anche in futuro. Quando difendiamo come sappiamo, non ce n'è davvero per nessuno: il problema è farlo con più continuità durante i 40'. Brave tutte le ragazze per la concentrazione dimostrata nell'affrontare questa gara, auguro alle nostre avversarie di riuscire a salvarsi: se lo meritano, per il loro grande impegno."

C.M.B. SANTA MARIA DI SALA - PETROL LAVORI MUGGIA 40-81 (16-25; 22-47; 29-68)

C.M.B: Nordio 8, Foffano 5, Giorgia Ferrieri, Tessari 12, Masiero 10, Galeazzo 3, Niero 2, Giulia Ferrieri, Bellin. T.L. 5/10

Muggia: Meola 5, Borroni 18, S. Cergol, Gherbaz 2, Cumbat 18, Fragiacomo 5, J. Cergol 21, Castellan 5, Palliotto 7, Moratto. T.L. 8/16


Alessandro Asta
Addetto stampa 1° squadra Petrol Lavori Muggia

 

Letto 443 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli