Lunedì, 12 Dicembre 2011 15:16

Femminile, Petrol Lavori e Sgt vittoriose in trasferta

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Turno positivo per le due maggiori squadre femminili triestine.

 

Fila San Martino di Lupari-Petrol Lavori Muggia 63-64 (18-18, 29-35, 47-50)

Fila San Martino di Lupari: Borsetto n.e., F. Dotto 13, Pegoraro 3, C. Dotto 17, Cattapan 6, Stoppa 4, Sandri 6, Ferri 6, Stjarnstrom 6, Sbrissa 2. All. Lodde

Petrol Lavori Muggia: Meola 2, Borroni 12, S.Cergol 9, Cumbat 14, Primossi 10, J.Cergol 13, Fragiacomo, Cossutta n.e., Palliotto, Gabrovsek 4. All.Jogan


Altro che “mission-impossible”! La Petrol Lavori Muggia rovescia qualsiasi pronostico della vigilia e sbanca, a pieno merito, il difficilissimo campo di S.Martino di Lupari: l'Interclub, con il 63-64, conquista lo scalpo di una delle formazioni più lanciate del girone e colleziona la terza vittoria consecutiva lontano da Aquilinia. Niente male, per una neo-promossa che sta trovando sempre più continuità di risultati, in un contesto in cui è ancora una volta il gruppo in toto a essersi distinto, con quattro giocatrici in doppia cifra (Jessica Cergol, Borroni, Cumbat, Primossi) e l'altra Cergol, Samantha, andataci estremamente vicino.

Le padrone di casa partono bene con la svedese Stjarnstrom già discretamente precisa in avvio, ci pensa però la rivierasca Primossi a non lasciar scappare le Lupe, che anzi vanno sotto nel punteggio con il “sorpasso” targato Gabrovsek e Jessica Cergol (8-11 al 5'). Muggia riesce  a spingersi sino a +6, mettendo già sei effettivi a referto ma chiudendo in calo il primo quarto, con il Fila che trova il pareggio sul 18 pari in finale di frazione.
Sul fronte veneto, è Caterina Dotto a salire progressivamente in cattedra, dall'altro lato del campo è invece Cumbat a essere la marcia in più dell'Interclub in fase realizzativa (27-27 al 15'). E' ottimo l'acuto della Petrol Lavori in finale di tempo, abile a distanziare le avversarie di sei lunghezze con un parziale di 8-2; il buon momento rivierasco continua anche alla ripresa delle ostilità, con un eccellente +13 esterno (32-45): S.Martino risorge improvvisamente, trovando un break pesante che le fa mettere addirittura la testa avanti grazie alle sorelle Dotto.

E' 61-57 al 35', Muggia sembra allo sbando ma trova la forza di rimanere ancorata alla gara sino al termine. In un finale in volata, sono i tiri liberi a essere provvidenziali per le ragazze di Jogan che prima con Primossi (1/2) e poi con la capitana Borroni (2/2) collezionano la beffa per il Fila.

 

CONEGLIANO   40

SGT                     56

9-12, 21-26, 27-41

CONEGLIANO: A. Bazzo 4, I. Bazzo 11, Ceolin 9, Cason 1, Fava, Longhi 8, Gaio 2, Nania 1, Della Giustina 4, Soldan. All. Tison.

SGT: Castelletto 2, Mosetti 6, Bossi 7, Samez, Gantar 5, Policastro 10, Bianco 4, Trimboli 3, Cerigioni 4, C. Miccoli 15. All. Giuliani.

Tutto abbastanza facile per le ragazze di Nevio Giuliani che in casa dell'ultima della classe, ancora a zero punti, si prende i due punti che significano il mantenere la vetta assieme alla Reyer Venezia, anche se le venete hanno giocato una partita in meno e nel prossimo turno ci sarà proprio lo scontro diretto in casa della Reyer.

Letto 541 volte Ultima modifica il Lunedì, 12 Dicembre 2011 15:24

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli