Mercoledì, 26 Settembre 2012 15:34

Interclub, ancora una sconfitta contro Udine in amichevole

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Jessica Cergol Jessica Cergol
Udine concede il bis in pre-campionato: l'Interclub,
come successo una decina di giorni fa nel capoluogo friulano, è costretta a cedere nel finale contro la Delser, uscendo sconfitta nel secondo derby amichevole
per 51-55.
Si può parlare quasi di gara-fotocopia andata in onda quest'oggi ad Aquilinia, se paragonata a quella
disputata una settimana e mezza or sono alla “Benedetti”: Muggia ha condotto a lungo (e, nel caso
odierno, quasi per 38 minuti di fila), prima di cedere nel finale quando la formazione di coach Stibiel ha
piazzato la zampata definitiva ai tiri liberi. E' il calo fisico ad aver giocato un brutto scherzo alla
compagine rivierasca, ma di certo il team di Matija Jogan può consolarsi per aver espresso un gioco
nettamente più corale di quanto abbia invece fatto la Delser, stasera decisamente più votata a spiccate
individualità (Zampieri in primis, seguita da Rossi in chiusura di match) e alla conseguente ricerca di una
chimica globale di squadra ancora da affinare.
Nel primo quarto Muggia sembra poter prendere il largo all'avvio, con una Ljubenovic chirurgica in ogni
lato del campo che permette, assieme a Borroni, di far volare le rivierasche sul 9 (11-2). Udine torna però
immediatamente in partita, riuscendo a limitare gli "air-ball" iniziali dei primi minuti verso il canestro
avversario: in tal senso, è Rossi a suonare la carica, riportando le friulane a stretto contatto (13-11).
Muggia riprende comunque il comando delle operazioni immediatamente dopo, prepotentemente
sospinta da una Cumbat arrembante sia dal perimetro che nel "rovistare" palloni in pitturato: l'Interclub
riesce così a mantenere un buon gap sino alla seconda sirena, quando Udine è sotto di dieci (32-22),
spesso imbrigliata dalla fisicità muggesana.
L'inerzia non cambia nella terza frazione: l'Interclub continua a restare con la testa avanti, distribuendo
bene i punti segnati su quattro quinti del quintetto titolare. La Delser rimane aggrappata al match grazie a
Zampieri, praticamente l'unica con percentuali di tiro più che sufficienti sul fronte friulano: è -7, lenito in
gran parte a inizio di ultima frazione. Muggia infatti non riesce ad allungare e si addormenta in qualche
frangente sotto i tabelloni, permettendo così alle ospiti di tornare in partita e di giocarsi il tutto per tutto
nei 120 secondi finali. Sul 51-51, Pozzecco fa 2/2 dalla linea della carità, dall'altra parte Cumbat non è
altrettanto precisa fallendo entrambi i liberi: la palla rimane comunque in mano rivierasca, col sottomano
di Primossi che trova solo il primo ferro e coi successivi 2 punti della staffa di Rossi, ancora una volta
segnati dalla lunetta.
Interclub Muggia-Delser Udine 51-55 (16-11, 32-22, 41-34)
Interclub Muggia: Meola 2, Borroni 14, Primossi 5, Cumbat 11, Cergol 7, Richter, Ljubenovic 9, Palliotto
2, Moratto 1, Rosin, Mezgec. All. Jogan
Delser Udine: Trotta 5, Madonna 3, Clemente 4, Lidgren 5, Da Pozzo 2, Pozzecco 4, Totis, Rossi 12,
Zampieri 18, Ratti 2, Seranovic. All. Stibiel
Letto 487 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli