Venerdì, 05 Ottobre 2012 21:37

Interclub Muggia, inizia la seconda avventura in A2

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Primossi in azione Primossi in azione
Serie A2, capitolo secondo: dopo aver scritto un prologo importante nel "romanzo"
che narra la storia recente rivierasca, Muggia si rituffa nel mare delle partite ufficiali. E lo fa con lo spirito di chi, al proprio
interno, sa di poter ripartire da un gruppo compatto e consolidato che ha già assaggiato la difficoltà di un
campionato di questo genere e sa dove poter andare a parare da qui in avanti.
Si spengono dunque le luci su passarelle extra-cestistiche e presentazioni varie, si abbandonano (ma
solo apparentamente) i pensieri sulla ristrettezza economica attualmente in auge e si torna a parlare
solo di basket giocato. La truppa di Matija Jogan, dopo un pre-campionato che ha dato indicazioni più o
meno precise su come dovrà essere imbastito il tessuto di gioco nella stagione pronta al via, cerca il
primo assolo di chitarra per poter contrastare quella che si potrebbe rivelare una delle formazioni da
battere: l'Umana Venezia, sponsorizzata Reyer, ha tutte le carte in regola per essere l'outsider di spicco
del girone Nord.
Coach Andrea Liberalotto ha a disposizione un nucleo con alcune veterane del campo (citiamo Roberta
Meneghel, classe 1977, che di chilometri sul parquet ne ha fatti parecchio nella propria carriera a Priolo,
oltre all'ala/pivot rumena Andra Simina Mandache, un osso durissimo in pitturato e che conosce a
perfezione la seconda serie nazionale) assieme a tante giovani interessanti, da Melchiori a Scaramuzza,
sino ad arrivare a Vian (pivot ex-Vigarano che ha rappresentato il sogno muggesano di una notte di
mezza estate, poi accantonato) e alle varie Marangoni, Pertile, Peresson, Nicolodi e alla triestina
Gombac.
Tante possibilità di rotazione quindi, all'interno di un team completo e competitivo che nelle sfide estive
(ultima, tra queste, la vittoria nel Memorial Pasquini di Crema nello scorso week-end) ha anche
dimostrato ampi margini di miglioramento: Muggia è dunque allertata, la prima avversaria stagionale ha
tutta la volontà di non regalare alcunchè. Per Borroni e compagne sarà dunque un test probante che, se
affrontato con la personalità e la concentrazione giusta, potrebbe fungere da buon volano per le gare a
seguire.
Si gioca a Marcon (vista la momentanea indisponibilità del Palasport "Taliercio"), palla a due domenica 7
ottobre alle ore 18. E che il viaggio muggesano abbia inizio.
Letto 467 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli