Sabato, 15 Dicembre 2012 00:32

Petrol Lavori a Cagliari contro l'ultima della classe

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Valentina Primossi Valentina Primossi
Quanto è complicato affrontare l'ultima della classe,
vittoriosa per la prima partita di stagione sette giorni
or sono, dopo ben 10 rovesci di fila? Molto, specie perchè la Virtus Cagliari ha sicuramente deciso di
buttare giù dalla finestra il cappello con le orecchie d'asino che l'ha contraddistinta praticamente per tutto
il girone d' andata.
Sarà una gara insidiosissima, quella che l'Interclub andrà ad affrontare in Sardegna nel prossimo weekend:
innanzitutto perchè le isolane sembrano aver sfatato quella sorta di maledizione che le ha tenute
ancorate a quota 0 per parecchio tempo. Ma, soprattutto, perchè la Virtus è tutt'altro che compagine
scarsa a livello tecnico: dopo aver conquistato i play-off la passata stagione, Cagliari ha faticato in questi
mesi ad ingranare. Sbloccatasi psicologicamente, la compagine di Carla Tola può adesso recitare il ruolo
della guastafeste con chiunque le capiterà davanti.
Muggia avrà davanti un cliente scomodo, dotato di buone individualità (tra tutte, l'italo-argentina Nicolini
e una lunga come la Rulli spesso abbonata alla "doppia-doppia", alle quali si è da poco aggregata anche
la play Carta, tornata alla base dopo l'anno passato negli States). Ma non c'è timore in seno alla
formazione rivierasca, neppure dopo la doppia debacle che non ha di certo allontanato la fiducia
intrinseca di squadra: ne è convinto Matija Jogan, che inquadra per bene ciò che aspetta le proprie
ragazze.
"Di sicuro ci attende una partita vera e senza esclusione di colpi", esordisce il coach, "visto che
entrambe le formazioni hanno bisogno di punti: dovremo esser bravi a tenere le nostre avversarie su un
punteggio basso, innalzando i ritmi in fase difensiva. Non siamo assolutamente diventati dei brocchi
dopo le brutte prove contro Udine e S.Martino di Lupari, partiamo dunque per Sardegna carichi e vogliosi
di far bene. E' oltretutto sbagliato dire che questa sia una partita fondamentale per il nostro campionato,
semmai è doveroso sottolineare che vincere farebbe bene per il morale, ma niente di più. Noi
penseremo soprattutto a noi stessi, poichè in questi momenti di difficoltà è fondamentale fare quadrato
attorno al nostro gruppo".
Si gioca sabato 15 dicembre alle ore 18.30 al "PalaRestivo", arbitreranno la sfida i signori Aprea di
Napoli e Sansone di Latina.
Letto 608 volte Ultima modifica il Sabato, 15 Dicembre 2012 00:35

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli