Venerdì, 14 Ottobre 2011 16:09

Petrol Lavori alla ricerca dell'impresa corsara

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Rinfrancata dalla prima vittoria stagionale
(peraltro dopo un’autentica battaglia, durata 45 minuti) la Petrol Lavori Muggia va alla ricerca di altri due punti per cercare di sbloccarsi anche in trasferta. Ma il cliente che si ritroverà davanti non è certo dei più abbordabili: la truppa rivierasca andrà a far visita alla Meccanica Nova Bologna, a punteggio pieno dopo aver sconfitto Bolzano in casa e Biassono in terra milanese.
La formazione allenata da coach Luigi Piatti ha da subito cominciato a far intravedere la propria forza e, seppur dimostrando qualche calo di intensità durante l’arco dei due match disputati, è capace di spaccare in due le partite con parziali importanti e pesanti per le avversarie. A Muggia servirà principalmente non cadere in balia degli eventi, come successo a Marghera nei primi due quarti, cercando di restare aggrappata con le unghie sino al termine per poi sfruttare quella condizione mentale che è risultata l’arma in più nella vittoria contro Borgotaro ad Aquilinia.
Per quanto riguarda le individualità della Meccanica Nova, non si può fare a meno di parlare della “mula” Irene Cigliani, nel recente passato in forza alla Ginnastica Triestina e protagonista di memorabili derby proprio contro l’Interclub durante le stagioni di B D’Eccellenza. La giocatrice giuliana è stata in grado di mettere 21 punti a referto all’esordio di campionato partendo dalla panchina, segnale di una giocatrice che anche in questa serie può fare la differenza; il quintetto di partenza invece è composto dalla play Zanoli (buona dispensatrice di assist, ben 7 contro Bolzano), la giovane guardia Leva (una media di 9 punti a partita) le ali Calabrese (un po’ in ombra in questo inizio di torneo, ma non per questo da sottovalutare) e Costi (ottima rimbalzista nonché giocatrice di assoluta pericolosità sia dal perimetro che in prossimità dell’area pitturata), concludendo con l’esperta pivot lituana Cesnaviciute che ha avuto un passato a Priolo in serie A1.
In pratica, la partita che l’Interclub si troverà a disputare dovrà essere di grande sostanza e di pochi timori reverenziali: con queste variabili, si può cercare di far risultato anche in un tempio del basket come il “Paladozza” di Piazzale Azzarita.
Si gioca sabato 15 ottobre alle ore 18, arbitreranno l’incontro i signori Galasso di Siena e Costa di Torino.
Letto 494 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli