Domenica, 05 Febbraio 2012 21:36

Petrol Lavori, altra impresa corsara

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Borroni in azione Borroni in azione
Il veliero rivierasco mette a segno un'ulteriore cannonata

ben assestata in un altro porto “foresto” della serie A2. Anche a Biassono la Petrol Lavori Muggia si dimostra una vera e propria macchina da guerra formato trasferta, sbancando il parquet milanese col punteggio di 69-78 e conquistando il sesto sigillo consecutivo lontano dalle mura amiche di Aquilinia. Una bella rivalsa dopo la sconfitta di una settimana fa contro Bologna, ampiamente digerita dalle ragazze di Matija Jogan che mettono in campo un match corale, non solo esclusivamente sospinte da Annalisa Borroni (che, tanto per gradire, continua comunque a girare con cifre da “All-Star Game” da qualche settimana a questa parte) bensì con una buona propensione da parte di tutto l'organico, capace di oltrepassare anche a qualche passaggio a vuoto durante il corso della gara (in particolare, un paio di  palloni persi in maniera velenosa).

Inizio alla pari tra le due formazioni: Biassono si affida subito alle proprie punte di diamante, con Galbiati e Contestabile prontamente a referto, mentre Muggia trova una solida Gabrovsek immediatamente dopo la palla a due. Al 4' le padrone di casa sono avanti per 10-7, mantenendo un piccolo vantaggio anche alla prima sirena, col +1 lombardo (18-17) che è limitato dalle sfuriate offensive rivierasche di una Borroni già con mano caldissima (11 punti in dieci minuti). Nel secondo quarto, in maniera quasi fulminea, la Petrol Lavori prova a tentare la fuga: ad innescarla ci pensa gran parte del roster ospite, da Samantha Cergol a Valentina Primossi, da Lara Cumbat ad Alice Palliotto, il tutto messo in atto grazie a un' adeguata difesa a zona. Il punteggio così sorride decisamente all'Interclub nella pausa lunga di metà gara, in vantaggio per 28-40.

Il gap esterno resta in doppia cifra per quasi tutta la terza frazione, al termine della quale Biassono ha un sussulto con una quasi inarrestabile Mandelli (ne segna 19 sino al 30'): le meneghine arrivano a -6, ben ispirate anche con Porro, ma la Petrol Lavori non si lascia intimorire dal ritorno delle avversarie. Muggia rimette le cose a posto con diligenza nella costruzione del gioco, è poi soprattutto con la capitana Borroni che grazie al suo “consueto” trentello di giornata ricaccia definitivamente all'indietro la Lissone Interni, arrivando con pochi patemi d'animo a fine match e prendendosi due punti di platino per rimanere in solitaria al quinto posto in classifica.

Lissone Interni Biassono-Petrol Lavori Muggia 69-78 (18-17, 28-40, 53-59)

Lissone Interni Biassono: Mandelli 22, Reggiani, Galbiati 15, Zucchi, Canova 5, Porro 15, Barbieri, Fumagalli 1, Nazarova, Constestabile 11. All. Fassina

Petrol Lavori Muggia: Meola, Borroni 32, S. Cergol 2, Cumbat 9, Primossi 8, J.Cergol 13, Fragiacomo, Cossutta n.e., Palliotto 6, Gabrovsek 4. All. Jogan

 


VITTORIA ANCHE PER LA SGT CHE SUPERA AGEVOLMENTE PORDENONE. Il tabellino.

PORDENONE - SGT 49-87

11-17; 26-34; 36-59

PORDENONE: Pianezzola 8, Marpino, Bozza, Serena, Pol 13, Fognon 2, Guerra 5, Covre 3, Trevisani 6, Pivetta 11. All. Consonni.

SGT: Mosetti 6, Bossi 11, M. Miccoli 11, Gantar 11, Policastro 13, Bianco 6, Trimboli 11, Cerigioni 10, C. Miccoli 2, Romano 6. All. Giuliani.

Letto 436 volte Ultima modifica il Lunedì, 06 Febbraio 2012 14:50

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli