Domenica, 06 Marzo 2011 13:36

Petrol Lavori, anche Sarcedo è terra di conquista

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Coach Jogan Coach Jogan

Detto, fatto: Muggia è più che mai corsara in campionato e,

con un'ulteriore prova “maschia”, si regala il 9° centro consecutivo lontano da Aquilinia. Ma ciò che è maggiormente importante è che la Petrol Lavori, con tre turni d'anticipo, conquista la certezza matematica di guardare tutte le rivali dall'alto verso il basso, blindando definitivamente il primo posto che le darà un cammino più agevole nelle “forche caudine” di post-season, con il conseguente vantaggio del fattore-campo per tutti i play-off.

Anche sul terreno di Sarcedo, organico giovane e motivato, l'Interclub ha interpretato alla grande il ruolo di protagonista che si porta sulle spalle dall'inizio di stagione: il 47-85 col quale le muggesane si sono sbarazzate delle locali riassume a chiare tinte la voglia di vincere delle ragazze di Matija Jogan. Anche in provincia di Vicenza la Petrol Lavori ha deciso di non risparmarsi, faticando un po' solamente sino alla fine della prima frazione (chiusa in parità sul 19-19) momento in cui Muggia decide di aprire i propri rubinetti offensivi e, contemporaneamente, di chiudere quelli delle avversarie. Una sorta di leit-motiv per una squadra che, vincendo e convincendo, ha costruito questo tipo di identità giornata dopo giornata, arrivando a pieno merito all'aritmetica acquisizione della vetta.

Come già detto, l'equilibrio dura solamente per dieci minuti: dal secondo quarto in poi, nel momento in cui Eisa Gherbaz inizia a menare le danze e le compagne a seguirla a memoria, è una grande Interclub quella che torna sul parquet dopo la prima sirena. Difesa arcigna, tanti cambi dalla panchina per non calare l'intensità e un gioco di squadra in attacco dove quasi ogni azione viene trasformata in canestro: sono questi gli ingredienti per imbrigliare efficacemente le vicentine. La Petrol Lavori vola definitivamente con Annalisa Borroni (32 punti alla fine, 6/8 dalla distanza per lei e lunghi applausi riservati all'MVP rivierasca da parte degli sportivissimi tifosi veneti), sull'altra sponda Sarcedo non ne ha più nell'ultima parte di gara, perdendo molti palloni che danno il via libera ai canestri di Cossutta e Cumbat.
  
Al termine, coach Jogan non nasconde l'entusiasmo: "Abbiamo giocato una partita bellissima e le ragazze hanno eseguito in maniera perfetta quello che stiamo provando in allenamento durante la settimana. La difesa nel primo quarto non mi è piaciuta, ma poi ci siamo adeguati e le mie giocatrici sono state praticamente perfette. Oltre ad Annalisa, che ha fatto una partita mostruosa, faccio i complimenti a tutte le altre: è stata veramente una vittoria di gruppo e questo primo posto matematico ce lo vogliamo gustare tutto”.
Infine, un piccolo premio tributato da Jogan a tutto il collettivo, pensando al Carnevale che impazza in questo periodo a Muggia: “ho deciso che le ragazze saranno libere nella giornata del Martedì Grasso, se lo meritano assolutamente".

Basket Sarcedo – Petrol Lavori Muggia 47-85 (19-19; 27-43; 41-60)

Basket Sarcedo: Giacobbe 12, Mancinelli 3, Zuffellatto 4, Nichele 7, Peron, Agyapong, Bidese 2, Carraro 14, Prospero 5, Zanetti. T.L. 6/15

Petrol Lavori Muggia: Meola 4, Borroni 32, S. Cergol 3, Gherbaz 6, Cumbat 14, Fragiacomo 1, J. Cergol 14, Cossutta 4, Palliotto 5, Moratto 2. T.L. 13/22


Alessandro Asta
Addetto Stampa 1° Squadra Petrol Lavori Muggia


 

Letto 535 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli