Domenica, 12 Febbraio 2012 14:28

Petrol Lavori, contro Bolzano è vittoria

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Ajda Gabrovsek in lunetta: 14 punti per lei in totale contro Bolzano Ajda Gabrovsek in lunetta: 14 punti per lei in totale contro Bolzano
Magari non sarà una Petrol Lavori con indosso il vestito più bello della cerimonia,
ma anche al “ballo” contro Bolzano l'Interclub riesce a ricevere ampi consensi da parte di tutti. Ad Aquilinia la formazione di Matija Jogan torna a vincere dopo qualche giornata di stop tra le mura amiche, sconfiggendo l'Iveco Lenzi per 56-43 e posizionando un ulteriore preziosissimo mattoncino per il discorso-salvezza, ormai davvero lontano solo una manciata di punti. Qualche momento di “labirintite” per le padrone di casa (aspetto che da qualche tempo le accompagna sul parquet) è stato nuovamente superato con la coesione efficiente del gruppo e con lo spirito di sacrificio di tutto il roster, capace di superare brillantemente momenti di gioco tutt'altro che eccelsi: davanti a una formazione ospite che ha vissuto molto, forse troppo sulle fortune della propria pivot Piotrkiewicz, la Petrol Lavori è riuscita a fare ciò che le appartiene, ovvero operare lo strappo decisivo nel momento topico. Il tutto con una prova sopra le righe di Gabrovsek in “doppia-doppia” e con la consueta giornata in ufficio della Borroni, cosa che ormai non fa quasi più notizia.

Muggia parte in sordina in avvio di gara: inizialmente Bolzano va subito sul 0-5, dal canto loro le rivierasche trovano buone soluzioni sotto canestro con Gabrovsek, con due buoni giochi da 3 punti. Tuttavia l'Interclub si dimostra non lucidissima, perdendo qualche palla di troppo e permettendo a Zambarda prima e a Piotrkiewicz poi di segnare con discreta costanza. La Iveco Lenzi è avanti di una lunghezza al 10' (14-15), la Petrol Lavori deve successivamente rinunciare a Samantha Cergol, vittima di una botta alla caviglia, ma vede provvidenzialmente accendersi la luce di Annalisa Borroni: gli 8 punti fulminei della capitana danno ossigeno alle muggesane che pareggiano i conti (19-19), dando poi un strappo consistente nel finale di tempo, arrivando sul +8 al thè di metà gara (28-20).

Nel terzo quarto, Muggia consolida il proprio vantaggio: ancora una solidissima Gabrovsek semina il panico in area pitturata, sia in difesa che in attacco. Il massimo vantaggio interno di +14 (36-22) sembra essere un buon viatico per ciò che resta nel match, con le ospiti che danno l'impressione di disunirsi. E invece, sul 45-31, un po' per demeriti propri, un po' invece per la vena ritrovata delle alto-atesine, ci vogliono almeno altri cinque minuti prima di chiudere baracca e burattini: l'Iveco Lenzi ha infatti un ultimo acuto prima di arrendersi, col parziale di 7-0 esterno (45-38). Saranno le realizzazioni di Jessica Cergol e, nuovamente, di Borroni a blindare la conquista dei due punti, assieme al quinto posto in classifica.

Petrol Lavori Muggia-Iveco Lenzi Bolzano 56-43 (14-15, 28-20, 45-31)

Petrol Lavori Muggia: Meola 2, Borroni 21, S. Cergol, Cumbat 2, Primossi 5, J.Cergol 9, Fragiacomo 3, Filippas n.e. , Palliotto, Gabrovsek 14. All. Jogan

Iveco Lenzi Bolzano: Valerio 5, G. Mora, Maron 3, L. Schwienbacher, Zambarda 7, N. Mora, Ribeiro n.e., Piotrkiewicz 20, D. Schwienbacher 3, Crestani 4. All. Massai
Letto 378 volte Ultima modifica il Domenica, 12 Febbraio 2012 14:41

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli