Domenica, 18 Marzo 2012 21:34

Petrol Lavori, facile contro Cagliari. Sgt supera Treviso

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Alice Palliotto: 6 punti per lei Alice Palliotto: 6 punti per lei

 

La “linea-Maginot” messa in atto dalla Petrol Lavori mette leali a coach Matija Jogan:

in un gara poco spumeggiante e divertente, Muggia fa la sua parte e torna a vincere in campionato dopo la sconfitta di
quindici giorni fa a Vigarano. Il 57-39 scaturito al “PalAquilinia” delinea un match in cui a farne le spese è
la Virtus Cagliari, squadra con tanta buona volontà ma dimostratasi poco lucida in attacco: a eccezione
dei primi minuti, il team allenato da Roberto Fioretto ha dovuto fare i conti con un mediocre 25% al tiro
totale, variabile che ha inesorabilmente segnato il cammino dell'A.T.S. Energia.
Cagliari inizia forte (0-4 al 2') ma finisce subito dopo nell'oblìo: Muggia in centoventi secondi scarsi
piazza il break di 15-0, trovando in area pitturata un' Ajda Gabrovsek estremamente dominante. Il
questo modo la Petrol Lavori mette la freccia e scappa via sul +11, con le ospiti in difficoltà nell'andare a
canestro: una buona Primossi in cabina di regia, in un connubio fatto da punti e assist, mantiene
costantemente avanti le rivierasche, sul 22-12 a fine primo quarto.
Discreta la ripartenza sarda nella seconda frazione, con Rulli a prendere per mano la propria squadra,
duellando sotto i tabelloni e mettendo a segno buoni canestri: tuttavia l'apporto dell'ala della Virtus non è
sufficiente per rintuzzare lo svantaggio, quasi costantemente in doppia cifra per buona parte dei secondi
dieci minuti del match. Pur non brillando e con qualche piccolo passaggio a vuoto, l'Interclub chiude
avanti di sette lunghezze a metà gara (31-24).
Si sbaglia parecchio da ambo le parti alla ripresa della sfida: le padrone di casa hanno comunque il
merito di non permettere all'A.T.S. Energia di tornare sotto, alzando adeguatamente la cortina difensiva
“dribblando” le proprie percentuali realizzative tutt'altro che eccelse. Un paio di gite in lunetta con
Palliotto (anch'essa ottima sul parquet) e Meola consentono alla Petrol Lavori di chiudere
abbondantemente in vantaggio anche il terzo quarto (43-31), arrivando alle battute finali della sfida con
pochissimi patemi d'animo e senza che la resistenza delle sarde si riveli efficace per tornare a stretto
contatto di una Muggia che, dopo la contemporanea sconfitta della Lucsa Systems, può crogiolarsi col
quarto posto solitario in classifica.
Petrol Lavori Muggia-A.T.S. Energia Virtus Cagliari 57-39 (22-12, 31-24, 43-31)
Petrol Lavori Muggia: Meola 2, Borroni 7, S.Cergol 6, Cumbat 11, Primossi 5, J. Cergol 9, Fragiacomo,
Castellan, Palliotto 6, Gabrovsek 11. All. Jogan
A.T.S. Energia Virtus Cagliari: Nicolini 8, Fava n.e., Rulli 13, Mastio, Piana 4, Costa 6, Meloni n.e.,
Niola, Cordeddu n.e., Passon 8. All. Fioretto

 

SUCCESSO ANCHE PER LA SGT CHE SUPERA TREVISO. IL TABELLINO

SGT           58

TREVISO  52

15-15; 25-29; 44-35

SGT: Castelletto 3, Bossi 8, M. Miccoli 16, Gantar, Policastro 10, Bianco 6, Trimboli 6, Cerigioni 7, C. Miccoli, Romano 2. All. Giuliani.

TREVISO: Camazzola 3, Tasca 4, Barisoni 7, Pasqualini 14, Caracciolo 13, Doretto 5, Cappuccio 6, Busato. All. Biasiolo.

Letto 417 volte Ultima modifica il Lunedì, 19 Marzo 2012 14:27

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli