Lunedì, 07 Maggio 2012 07:53

Petrol Lavori, impresa a Milano nei play-off: ora c'è la semifinale

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Jessica Cergol: 19 punti a Milano Jessica Cergol: 19 punti a Milano
Altro che Harry Potter! La Petrol Lavori sfodera gli incantesimi migliori del reame
e arriva a un risultato storico, inimmaginabile ai più. Muggia sbanca il parquet del Pala Giordani e batte Milano a domicilio per
49-52, in una gara incredibile dove l'inerzia del match si è letteralmente ribaltata come una frittata nel
momento che contava: dopo due quarti abbondanti di match contrassegnati da divari anche pesanti e un
pallone a spicchi che non voleva entrare a canestro, è stato il grande cuore rivierasco (costante che
ritorna sempre fuori da questo gruppo) a togliere le castagne dal fuoco, arrivare punto a punto nel finale
e staccare il biglietto per la semifinale contro Vigarano. Un piccolo e autentico miracolo sportivo per una
piccolissima provinciale che batte la tecnica, la fisicità e il maggior spessore tecnico di Milano: l'Interclub
la vince perchè maggiormente “affamata” di una Lucsa Systems scioltasi alla distanza, che forse non
pensava a un epilogo di stagione del genere.
Inizio di match di stampo puramente meneghino: la Sanga è praticamente infallibile al tiro e si ritrova già
a +12 al 4' (14-2). Muggia riesce finalmente a registrarsi in difesa, rosicchiando parte dello svantaggio coi
punti di Palliotto, Borroni e Samantha Cergol: è 15-8 dopo dieci minuti. La situazione sembra precipitare
per le ragazze di Matija Jogan, in ritardo anche di 16 lunghezze: la Sanga sembra correre sul velluto, ma
la Petrol Lavori rinviene progressivamente. Pur chiudendo in svantaggio sia il secondo che il terzo
quarto, la compagine muggesana trova un capolavoro “michelangiolesco” negli ultimi dieci minuti di gara:
la difesa perfetta e un attacco ispirato da una superlativa Jessica Cergol (chiuderà alla fine con 19 punti)
mandano in tilt le padrone di casa, che si vedono prima raggiunte e poi superate sul 44-45.
Il finale muggesano è quello di una squadra matura che non teme la pressione psicologica: Palliotto (5/5
dal campo e la conferma dello straordinario momento di forma) segna, Milano a sua volta manca il
bersaglio con Ntumba, manda Primossi in lunetta (per la giovane play-maker sarà la miglior gara di
stagione) che col 2/2 manda a +3 la Petrol Lavori. Nell'ultima azione la Lucsa Systems non riesce
praticamente più a tirare, regalando a Muggia (e ai suoi tifosi accorsi in trasferta) una delle gioie più belle
della storia rivierasca: la mina vagante targata Interclub può continuare a navigare nel mare dei play-off,
Vigarano è avvertita.
Lucsa Systems Milano-Petrol Lavori Muggia 49-52 (15-8, 33-22, 43-36)
Lucsa Systems Milano: Schieppati, Pastorino 7, Gottardi 6, Stabile 6, Ntumba 7, Rovida 4, Brioschi,
Frantini 13, Giunzioni 6, Lidgren. All. Pinotti
Petrol Lavori Muggia: Meola, Borroni 9, S.Cergol 6, Cumbat 2, Primossi 6, J.Cergol 19, Filippas n.e.,
Palliotto 10, Moratto n.e., Gabrovsek. All. Jogan
Letto 723 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli