Venerdì, 11 Febbraio 2011 14:18

Petrol Lavori, ricomincia l'avventura in campionato

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Giulia Fragiacomo Giulia Fragiacomo


La Petrol Lavori Muggia ricomincia l'avventura in campionato,

con l'intenzione di scrollarsi di dosso tutte le tossine derivate dalla delusione post-Final Eight. Archiviata la sfortunata avventura dello scorso week-end di Coppa Italia, l'Interclub ha tutto l'interesse di dimenticare in fretta Palermo e il quarto di finale perso contro Biella che, aldilà del risultato, ha dato un'indicazione ben precisa: le rivierasche hanno carisma da vendere e sono in grado di giocare contro qualsiasi avversità.
In tal senso, la parentesi siciliana ha portato paradossalmente un valore aggiunto in più a Muggia, ancor più conscia di quali siano le problematiche in partite a elevato coefficiente di difficoltà: l'occasione più propizia per ripartire di slancio è quella che si propone nell'immediato futuro, con la gara che le muggesane affronteranno sabato sera contro San Bonifacio e nella quale la Petrol Lavori non intende concedere sconti.
Le veronesi, col 50% di vittorie in campionato, annoverano nel proprio roster alcune giocatrici che hanno calcato in passato i campi di serie A1 e A2: la Pregis sinora ha fatto meno del previsto e ha, come obiettivo, quello di qualificarsi ai play-off arrivando nella miglior posizione possibile. E' una formazione che segna relativamente poco (meno di 50 punti a partita) ma che difende forte, rendendo la vita difficile a chi le si para davanti. Con individualità importanti come l'ala Simona Monici (miglior marcatrice delle venete e ottima rimbalzista) e il “pendolino” Eleonora Magaddino a condurre la cabina di regia, la formazione allenata da Luigi Piatti potrebbe rivelarsi cliente ostico.

Non ha mezzi termini coach Matija Jogan nel presentare la prossima sfida di stagione: “Dopo le Final Eight, siamo tornati in palestra subito dopo il ritorno a casa: ci siamo allenati ogni giorno, spinti da quella rabbia che ci accompagnato per come sono andate le cose a Palermo. Perdere ai quarti dopo un supplementare, con gli annessi e connessi che si sono sviluppati in quella partita, spero ci abbia reso più forti: indipendentemente da chi ci troveremo di fronte, da oggi in poi pretendo dalle mie giocatrici intensità e cattiveria agonistica per tutti i quaranta minuti di gara. Siamo carichi al punto giusto e non vediamo l'ora di giocare contro San Bonifacio: invito il pubblico muggesano a darci una mano in questo momento delicato della stagione”.

L'appuntamento è fissato per sabato 12 febbraio al PalAquilinia, palla a due alle ore 20.30.


 

Letto 450 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli