Venerdì, 17 Febbraio 2012 12:25

Petrol Lavori, salvezza ormai ad un passo

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Le ragazze della Petrol Lavori Le ragazze della Petrol Lavori
La linea del traguardo è ormai sempre più vicina:
il più classico dei “colpi di reni” per assicurarsi una salvezza abbondantemente anticipata rappresenta l’obiettivo principe della Petrol Lavori nell’immediato futuro. A otto giornate dal termine della regular-season, le ragazze di Matija Jogan hanno il vento in poppa sul fronte dei risultati ottenuti sul campo: il “tesoretto” dei 24 punti in classifica permette di affrontare i prossimi impegni con maggior tranquillità interiore, fermo restando che è assolutamente vietato calare l’intensità allo scopo di eliminare le micro-interruzioni di gioco che si sono viste nell’ultimo periodo.
Alla luce di queste considerazioni, la gara che sabato sera vedrà le rivierasche in casa della Premier Hotels Cervia rappresenta, magari in maniera forbita, una sorta di match-spartiacque: lo sarà senz’altro per le romagnole, ferme da quasi tre settimane causa i rinvii di campionato per il maltempo e attualmente in posizione “scomoda” in graduatoria (il 9° posto attuale, seppure con ben due partite da recuperare, non permette a Cervia di fare sconti a nessuno). Ma potrebbe esserlo anche per l’Interclub che, in caso di ulteriore risultato positivo, si vedrebbe con un piede e tre quarti definitivamente lontana dalla zona “calda”.
La Premier Hotels è formazione che, prima della sosta forzata ai box, arriva alla partita contro la Petrol Lavori reduce dalla vittoria di misura ottenuta un mese fa in casa contro Udine e dalle due successive sconfitte di misura in trasferta (prima Cagliari, poi S.Martino di Lupari): ben definiti i punti di forza della compagine allenata da coach Giovanni Lucchesi, con il “cervello” della play Bonaldo (11 punti abbondanti a partita, condito dal 45% al tiro da tre) a illuminare le varie Cappucci, Ramò e Panella, in un mix di “piccole” dall’alto coefficiente di esplosività se ben innestate. Muggia dovrà quindi correre in difesa e, a sua volta, riversarsi con rapidità dall’altro lato del campo: mantenere un profilo “dinamico” contro un’avversaria che segna e fa segnare poco potrebbe essere la chiave di Volta della contesa.
Sul fronte dell’infermeria, qualche grattacapo per la capitana Annalisa Borroni (dolore al polpaccio), per Lara Cumbat (riacuttizzarsi di un problema al ginocchio) e per Samantha Cergol, quest’ultima ancora alle prese con la storta alla caviglia rimediata contro Bolzano: coach Jogan spera di recuperarle tutte in tempo utile per sabato sera, quando al “PalaCervia” si inizierà alle ore 20.30, con i fischietti di serata che saranno i Sig.ri Brotto di Vicenza e Lucifora di Pordenone.
Letto 345 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli