Domenica, 01 Aprile 2012 09:21

Petrol Lavori, San Martino passa ad Aqulinia

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Marta Meola Marta Meola
Le Lupe ululano a squarciagola in quel di Aquilinia:
San Martino di Lupari rende la pariglia alla Petrol Lavori dopo la sconfitta al foto-finish dell'andata, imponendosi in trasferta per 61-73. E' stata una difesa
rocciosa (e molte volte al limite del fallo) a fare la differenza in campo: se per il Fila questa può essere
definita la chiave di Volta della contesa, dall'altra parte non è andata altrettanto bene alla compagine di
Matija Jogan, all'altezza della situazione nei primi minuti e finite poi in un mix di imprecisione e
nervosismo. Ad ogni modo, l'Interclub rimane quarta in classifica (seppur raggiunta da Milano, vittoriosa a
Bolzano), nonostante la sconfitta patita contro una delle più belle realtà cestistiche della serie A2.
Partenza intelligente da parte di Muggia, che si scopre con mani vellutate in attacco: la capacità
rivierasca di conquistare falli in area pitturata spinge la formazione di casa sul +7 al 4' (12-5), col
vantaggio che arriva sino a undici lunghezze nel momento in cui l'Interclub “doppia” il Fila (22-11). Su
fronte veneto, tra tutte svetta Cattapan (alla fine migliore in campo) che innesca un piccolo break di 6-1 in
favore delle ospiti, abili a limare il gap sino al 23-17 della prima sirena.
San Martino dimostra maggior concretezza difensiva nella seconda frazione, facendo perdere qualche
pallone prezioso alla Petrol Lavori che si vede raggiungere nel punteggio al 13', ancora su una
conclusione vincente di Cattapan (27-27). Subito dopo le giallo-nere mettono la testa avanti per la prima
volta nel match con i quattro punti consecutivi di Caterina Dotto, spingendosi poi repentinamente sul 29-
38 e obbligando coach Jogan a chiamare bruscamente time-out per tentare di arginare il temporaneo
strapotere delle avversarie. Muggia prova a mettere un briciolo di fisicità in più, prima con Gabrovsek
(buona a rimbalzo, ma con percentuali deficitarie al tiro libero) poi con Cumbat, trovando parziale
giovamento sulle realizzazioni di Jessica Cergol in finale di quarto (38-44 al 20').
Le venete non si fermano nemmeno in apertura di terza frazione, rimanendo attestate costantemente in
doppia cifra di vantaggio; l'Interclub è costretta a stringere i denti, rimanendo aggrappata grazie al lavoro
“tutto-fare” di Samantha Cergol. Il penultimo parziale continua a sorridere alle ospiti, avanti di otto punti
(51-59) e estremamente concentrate sino al termine: il +13 a sette minuti dalla fine è un gruzzolo
consistente per la squadra allenata da coach Lodde, in controllo dell'inerzia sino agli istanti finali.
Petrol Lavori Muggia-Fila S.Martino di Lupari 61-73 (23-17, 38-44, 51-59)
Petrol Lavori Muggia: Meola, Borroni 20, S.Cergol 6, Cumbat 4, Primossi 5, J. Cergol 16, Fragiacomo,
Palliotto 4, Moratto n.e., Gabrovsek 6. All. Jogan
Fila S.Martino di Lupari: Borsetto n.e., F. Dotto 11, Pegoraro 4, C. Dotto 8, Cattapan 20, Stoppa 4,
Sandri 9, Ferri 9, Stjarnstrom 6, Sbrissa 2. All. Lodde
Letto 411 volte Ultima modifica il Domenica, 01 Aprile 2012 09:24

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli