Domenica, 15 Gennaio 2012 09:32

Petrol Lavori sconfitta in casa. Sgt vincente

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
In un'autentica battaglia all'ultimo secondo, la Petrol Lavori Muggia

non riesce a rendere la pariglia alla Sernavimar Marghera: le ospiti strappano una vittoria di misura al PalAquilinia, bissando il successo dell'andata e dimostrando di essere una sorta di bestia nera delle rivierasche. Finisce 55-56 in una gara dalle mille emozioni, risolta negli istanti finali: l'Interclub ha avuto il modo di crederci anche sotto di undici lunghezze a otto minuti dalla fine, cedendo poi con l'onore delle armi a una team come quello di coach Iurlaro che ha tutte le carte in regola per rientrare agevolmente nel treno play-off.

In una prima fase in cui entrambe le squadre fanno una fatica immane ad andare a referto, sul fronte muggesano è Cumbat ad aprire improvvisamente la strada per il parziale di 8-0 interno che manda repentinamente l'Interclub sul +10 alla prima sirena (16-6).
Nel secondo quarto, Marghera torna immediatamente a contatto (18-14 al 13'), impattando a quota 20 tre minuti più tardi con la tripla di Brunelli. Sebbene la manovra delle padrone di casa non sia affatto lineare, l'Interclub resta avanti a metà gara grazie alla “bomba” di Primossi nell'ultimo minuto di frazione (27-25).

Grande bagarre a inizio ripresa: Muggia dà un primo strattone, tornando sul +5 (34-29) ma poi perde letteralmente la bussola nei minuti finali di quarto, con la Sernavimar che recupera tutto il gap con i tiri dalla distanza di Brunelli e Striulli (38-45 al 30') e, qualche minuto più tardi, spingendosi avanti con altre due triple ad opera di Granzotto e nuovamente di Brunelli (40-51 al 32').
Sembra finita, ma la Petrol Lavori ha un grande sussulto sull'asse Borroni-Cumbat, rintuzzando lo svantaggio e andando sul +3 (55-52): si arriva in volata, con Granzotto che pareggia i conti dall'angolo, con Jessica Cergol che fa un inusuale 0/2 ai liberi e con Striulli che, dall'altro lato del campo, realizza un punto su due dalla linea della carità. Non riesce poi l'attacco finale di Muggia, con la conclusione di Fragiacomo che viene stoppata.

Petrol Lavori Muggia-Sernavimar Marghera 55-56 (16-6, 27-23, 38-45)

Petrol Lavori Muggia: Meola 4, Borroni 10, S.Cergol, Cumbat 18, Primossi 3, J.Cergol 13, Fragiacomo 3, Cossutta, Palliotto, Gabrovsek 4. All. Jogan

Sernavimar Marghera: Paties, Striulli 8, Marchioni, Rimprova, Fabris 8, Gorla 2, Granzotto 14, Savelli 2, Pellegrino 3, Brunelli 19. All. Iurlaro

 

LA SGT INVECE VINCE CONTRO TREVISO IN SCIOLTEZZA: IL TABELLINO:

 

SGT            77

TREVISO   51

22-15; 41-26; 62-41.

SGT: Castelletto 3, Mosetti 5, Bossi 18; M. Miccoli 3, Gantar 11, Bianco 6, Trimboli 12, Cerigioni 3, C. Miccoli 6, Romano 10. All. Giuliani.

TREVISO: Verago 1, Mattiuzzo 9, Camazzola 7, Tasca, Barisoni 2, Bagolin, Caracciolo 14, Doretto 6, Busato 12, Pasqualini. All. Biasiolo.


 

Letto 536 volte Ultima modifica il Lunedì, 16 Gennaio 2012 11:27

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli