Giovedì, 22 Dicembre 2011 14:56

Petrol Lavori, un Natale coi fiocchi

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
La Petrol Lavori si regala il Natale più dolce immaginabile:
Muggia riesce a superare anche Alghero, incamera ulteriori due punti e si gode il quinto posto in solitaria in classifica. Un primo traguardo che a inizio stagione era solamente nei sogni di coach Matija Jogan e delle sue ragazze, ma che rappresenta un primo traguardo importante per una squadra che ha saputo soffrire, crescere e conquistare il rispetto che le compete partita dopo partita. L'Interclub può ora staccare la spina per un po' di giorni, con la certezza che la strada sinora intrapresa è quella di un organico che sa il fatto suo e che, se manterrà questo ruolino di marcia, potrà sicuramente togliersi altre succose soddisfazioni nell'anno che verrà.
Riguardo alla partita odierna, il primo quarto delinea estremo equilibrio a livello di punteggio: Muggia si registra già discretamente in attacco (subito sugli scudi la capitana Annalisa Borroni) ma non chiude adeguatamente in difesa, permettendo a Martelliano ma soprattutto a Slavova (quest'ultima buona dispensatrice di assist) di tenere Alghero a distanza minima (18-15 al 10′). La Petrol Lavori non è precisa in avvio di seconda frazione, andando sotto nel punteggio sulle triple di Donati (20-23): sono poi le bombe di Primossi prima e Jessica Cergol poi a riaprire la scatola per le rivierasche, che poi allungano ulteriormente ancora dai 6 metri e 75 con Borroni. A metà gara il tabellone del PalAquilinia segna un +4 su sponda Interclub (33-29).
Nel terzo quarto la partita si spacca letteralmente in due: una solidissima Alice Palliotto da sei punti consecutivi innesca il break muggesano di 11-0. La Mercede non demorde, anch'essa risultando devastante dal perimetro (Donati e Slavova riescono a eludere le marcature delle padrone di casa), ma le rivierasche rimangono con un buon vantaggio grazie alle triple di Fragiacomo: è 54-46 alla penultima sirena, che diventa 68-51 sull'appoggio delizioso al tabellone di Cumbat a quattro dal termine. Di fatto la partita si chiude qui, con l'Interclub che conclude senza patemi d'animo gli ultimi istanti di gara e che può brindare l'ottavo sigillo in campionato su dodici incontri totali.
Petrol Lavori Muggia-Mercede Alghero 72-60 (18-15, 33-29, 54-46)
Petrol Lavori Muggia: Meola, Borroni 18, S.Cergol 2, Cumbat 6, Primossi 15, J.Cergol 14, Fragiacomo 6, Cossutta, Palliotto 6, Gabrovsek 5. All. Jogan
Mercede Alghero: Monticelli ne, Martelliano 15, Sanna ne, Donati 17, Giorgi 4, Mei, Slavova 22, Prota ne, Carraro 2, Forni. All. Paccariè
Letto 592 volte Ultima modifica il Giovedì, 22 Dicembre 2011 15:07

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli