Sabato, 05 Maggio 2012 14:52

Play-off A2 femminile, Petrol Lavori a Milano per il colpaccio

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Samantha Cergol Samantha Cergol
Alcuni la davano già per spacciata ben prima di cominciare gara-2,
altri recitavano già i consueti discorsi
di fine stagione. La Petrol Lavori Muggia ha però voluto zittire tutti i detrattori che ne annunciavano la
“fine prematura” e un possibile 0-2 sul groppone: la partita del 1° Maggio ha decretato che Milano, se
vorrà volare in semifinale, dovrà sudare parecchio contro le “formichine” rivierasche, abili martedì scorso
a rimettere in discussione il capitolo-qualificazione e, perché no, anche a continuare a cullare un sogno
mai sopito.
La gara di ritorno giocata ad Aquilinia ha dato due chiavi di riflessione: la prima, che la serie è
dannatamente equilibrata, nonostante i punteggi finali facciano pensare al contrario; la seconda, che
sono i minuti finali a decretare il successo di una o dell’altra compagine. Era successo domenica scorsa
al “Pala Aldo Giordani” in terra meneghina, è accaduto anche qualche giorno or sono ad Aquilinia: chi
mantiene la concentrazione più a lungo, vince. E non è un caso che sia questo il leit-motiv nei play-off: le
ragazze di Matija Jogan hanno capito quali sono i propri punti di forza e, soprattutto, quali quelli deboli.
Con rinnovato spirito, la “bella” in casa del Sanga diventa sfida a cinque stelle, dove sarà fondamentale
per l’Interclub arrivare a giocarsela sino all’ultimo, con cuore e orgoglio che l’hanno contraddistinta per
tutta la stagione.
Milano riproporrà quasi sicuramente la lunga Ntumba, fuori per infortunio nei primi due match, e conterà
di aprire la “scatola” della difesa muggesana sfruttando non solo i centimetri, ma anche la buona verve
nel tiro perimetrale. Tanto lavoro per la Petrol Lavori, che dovrà cercare di non commettere “errori
gratuiti” (specialmente in attacco, dove qualche tabellata di troppo a un metro dal ferro non dovrà essere
più contemplata) che potrebbero spostare l’inerzia della gara. Un’autentica guerra di nervi, nella quale
Borroni e compagne dovranno cavalcare l’onda per provare a mettere a segno lo sgambetto ai danni del
roster di coach Pinotti. Muggia è pronta a scrivere una nuova, bella pagina della propria storia, i tifosi rivieraschi (in arrivo a
Milano via pullman) lo sono altrettanto: palla a due domenica 6 maggio alle ore 18.
Letto 518 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli