Domenica, 17 Marzo 2019 20:29

Serie B femminile, Interclub battuta in casa dalla capolista Sarcedo

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Foto dalla ppagina Facebook dell'Interclub Foto dalla ppagina Facebook dell'Interclub

Un Interclub buona a metà esce sconfitta tra le mura amiche del PalAquilinia nei confronti della capolista Sarcedo

al termine di una gara dove le rivierasche hanno pagato oltremodo le scarse percentuali al tiro. Non è bastata una prova difensiva di livello a fermare le venete -sempre più lanciate a chiudere la regular season al primo posto- in un match a lungo combattuto con le ospiti a trovare nei minuti finali lo sprint decisivo per la vittoria.
L'avvio di gara si presenta piuttosto equilibrato sino a metà quarto (8-8), Muggia riesce a mostrare le cose migliori in difesa tanto da costringere l'avversaria ad attuare diverse soluzioni offensive le quali riescono a sortire il primo allungo al 9' (11-16) con l'asse Fumagalli-Camazzola subito ridotto dal canestro di Silli a fil di sirena (13-16).
Nel periodo seguente l'Interclub fatica a trovare la quadra all'interno dell'area, le rivierasche iniziano così ad attaccare il ferro dal perimetro senza troppa fortuna, di tutto ciò ne beneficia la formazione di coach Altobelli che con Camazzola e Chagas dilata ulteriormente il vantaggio sino a portarsi sul +13 (26-39) all'intervallo lungo.
Alla ripresa delle ostilità si segna con il contagocce da ambo le parti (5-6 il parziale nell'arco dei 10' di gioco) con Muggia a pagare lo scotto per la scarsa concentrazione a livello realizzativo dove gli errori derivati dalla poca fiducia frenano la possibile rimonta delle padrone di casa. Non allenta certamente la presa Sarcedo che si porta sul +14 (31-45) al 30'.
Gara finita? Manco per sogno, l'Interclub trova la reazione d'orgoglio all'inizio del periodo con il trio Castagna-Mervich-Costanza Miccoli abile a ricucire in parte il divario con Muggia a siglare il canestro del -8 (42-50) a 6' dal termine, tutto lo sforzo prodotto sarà però mandato all'aria dalla tripla di Viviani (42-53) fondamentale a dare il la allo strappo definitivo con Sarcedo a festeggiare, sempre più da primatista, l'ennesimo successo stagionale (45-61).
Queste le parole di coach Mura: “Abbiamo disputato una partita intensa al punto giusto anche se i troppi errori commessi, soprattutto nel tiro da 2 e nei liberi, hanno di fatto vanificato l'impegno e la qualità difensiva, a tratti buona, nei confronti di una squadra come Sarcedo meritatamente al primo posto in classifica sia per qualità tecnica che fisica non indifferenti. Ora guardiamo avanti con il pensiero già rivolto alla sfida di sabato prossimo contro Cussignacco, non sarà di certo una passeggiata di salute visto che le friulane sono alla ricerca di punti salvezza”.

Interclub - Basket Sarcedo 45-61 (13-16; 26-39; 31-45)
Interclub: Silli 6, Battistel, Mervich 16, Predonzani, Dimitrijevic 4, Fumis, Miccoli Co. 13, Miccoli Ca. 1, Florit, Castagna 5. All.: Mura
Basket Sarcedo: Viviani 11, Camazzola 11, Vaidanis 2, Oliviero, Battilotti 3, Carollo, Chagas 10, Fumagalli 7, Pierini, Caracciolo 17, Meggiolaro, Bergamin 2. All.: Altobelli

 

Gli altri tabellini

 

Emt Oma–Montechhio 50-32 (12-10, 23-16, 35-23)
Emt: Sacchi 2, Milic 4, Castelletto 11, Capolicchio 2, A. Policastro 6, Tence 2, F. Manin 3, Abrami 2, Cattaruzza, Castellan 8, Filippas 10, Giorgesi. All. Jogan
Montecchio: C. Zambon 2, L. Zambon 5, Pizzolato 11, V. Maculan 6, A. Maculan, Tonin, Neri 3,  Giulino 3, Storti 2. All. Callegaro

Mestrina-Sgt Omnia Costruzioni 82-54 (26-14, 50-22, 62-39)
Mestrina: Mattiuzzo 23, Romanelli 16, Castria 14, Tasca 9, Mainardi 6, Trentinaglia 6, Ferrazzi 2, Rampin 2, Stangherlin 2, Bortolato 2, Bates. All. Cuppone
Sgt: Zacchigna 6, Vesnaver 2, Ciotola 13, Samez 8, Cigliani 3, Prodan 10, Valeri 4, Tonsa 6, Città 2. All. Fuligno

Junior San Marco-Futurosa 65-58 (22-14, 37-25, 47-50)
Futurosa: Croce 4, Giannelli, Iob 9, Taucer, Pernarcich ne, Sammartini 12, Turel 6, Rosini 13, Dobrigna 14, Leghissa. All. Scala

 

Letto 137 volte Ultima modifica il Lunedì, 18 Marzo 2019 12:43

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli