Domenica, 11 Febbraio 2018 23:10

Serie B femminile, record per l'Interclub: 17^ perla consecutiva

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Una fase di Sgt-Rhodigium Una fase di Sgt-Rhodigium

Nella serie B femminile due successi su tre per le squadre triestine. Spicca quello dell'Interclub, soprattutto perchè è il diciassettesimo consecutivo.

I tabellini.

Sgt Omnia Costruzioni-Rhodigium 63-61 (12-14, 27-26, 43-45)
Sgt: Zacchigna 9, Zagni, Valeri 3, Vesnaver 12, Zudetich, Puzzer 3, Rosin 8, Città 4, Nardella 20, Castellan 4, Gelleti, Prodan. All. Longhin.

Ponzano-Oma Emt 50-45 (16-11, 24-30, 38-35)
Emt: Milic 13, Castelletto 17, Filippas, Abrami, Samez, Sacchi 2, A. Policastro 11, C. Manin, Tiberio 2, Cattaruzza ne. All. Jogan.

Basket Sarcedo - Interclub Borgo di Porto San Rocco Muggia 57-68 (14-19;30-32;40-51)
Basket Sarcedo: Camazzola, Viviani 5, Colombo 2, Vaidanis, Introna 4, Cappozzo 5, Battilotti, Peron 6, Volpato 7, Zaupa, Caracciolo 13, Chagas 17. All.: Zanella
Interclub Borgo di Porto San Rocco Muggia: Cumbat 8, Ianezic 9, Vida 21, Silli 4, Battistel, Mervich 13, Bianchini, Dimitrijevic 4, Fumis, Miccoli 7, Robba, Mezgec 2. All.: Mura

A Sarcedo arriva la diciassettesima vittoria consecutiva (eguagliato il record di successi della passata stagione) per l'Interclub Borgo di Porto San Rocco Muggia che prosegue la sua marcia inesorabile espugnando il parquet di una delle squadre più in forma del campionato, la prestazione fornita dalle rivierasche è apparsa meno brillante delle uscite precedenti ma l'importante era portare a casa i 2 punti utili a mantenere la vetta solitaria della classifica e sotto questo aspetto la missione è stata compiuta appieno.
Muggia parte con le polveri bagnate pagando soprattutto una certa passività in difesa, ne approfitta così la formazione di casa a portarsi sul 5-0 ma è sull'8-3 che viene fuori la reazione delle rivierasche capaci di trovare un break di 12-0 utile a capovolgere il risultato in proprio favore grazie al cambio di ritmo innescato dal duo Vida-Ianezic per il +5 (14-19) di fine periodo.
L'ulteriore allungo potrebbe concretizzarsi nel quarto successivo, ma qualche tiro affrettato di troppo non andato a buon fine rimette in carreggiata la formazione avversaria abile a sfruttare il leggero calo ospite per il canestro del sorpasso (28-26) che viene subito cancellato dal parziale di 6-2 per il 30-32 di metà gara.
Al rientro dagli spogliatoi è l'Interclub a dettare il gioco: una difesa più attenta e veloci contropiedi producono il distacco che in pratica deciderà le sorti dell'incontro con l'asse Vida-Miccoli a mettersi in evidenza, Sarcedo a questo punto prova il tutto per tutto nell'avvio dell'ultimo quarto dove la Caracciolo mette a segno un parziale di 5-0 a portare le venete sul -7, ma anche in questo caso la risposta dell'Interclub non si fa attendere con Mervich a siglare canestri importanti per il +11 finale (57-68).
“Quella odierna è stata senza dubbio una gara difficile da affrontare -commenta coach Mura- ma siamo stati bravi a sfruttare i loro momenti di appannamento riuscendo a imporci contro una squadra ostica per 2 punti che a mio avviso valgono doppio in quanto sono convinto che Sarcedo darà del filo da torcere, soprattutto in casa, a diverse squadre.
Ora ci prendiamo una pausa di 2 giorni in modo da ricaricare le pile, poi prepareremo la sfida infrasettimanale (in programma giovedì 15 febbraio al PalAquilinia, palla a 2 fissata alle ore 20.30) contro una Sgt in crescita”.

Letto 163 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna