Lunedì, 26 Aprile 2010 14:21

C dilettanti, lo Jadran sfiora l'impresa nell'ultima sfida

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lo Jadran finisce la sua stagione 2009/2010: già la scorsa settimana

 

era arrivato il verdetto della retrocessione in C2 per i plavi, che nell'ultima giornata della regular season di C Dilettanti hanno dato vita al più classico dei "testa-coda".
Una partita senza significato quella tra Jadran e Pordenone: da una parte, una formazione già condannata alla retrocessione e che sta pensando al prossimo anno; dall'altra, la Caf Cgn, autentica corazzata del campionato che si è aggiudicata la promozione in B Dilettanti con diverse giornate d'anticipo.
Cosa può venirne fuori? Ne viene fuori una partita comunque emozionante, perchè Pordenone prende un pò sottogamba l'impegno e lo Jadran non sta certo a guardare.
I ragazzi di Brumen hanno voglia di uscire dal proprio campo a testa alta, e fin dalle prime battute ci pensa Peter Franco: il mezzolungo locale colpisce da tre (3/5 per lui), e confeziona una doppia-doppia da 17+12 rimbalzi, mettendo in difficoltà un reparto pivot che a livello di centimetri e chili dovrebbe rullarlo.
Non è così, perchè Bozzetto e soci sembrano svogliati: in più, coach Drvaric tiene a riposo Zatta.
Lo Jadran produce buone cifre in attacco durante il primo quarto (26 punti in 10 minuti), ma guai a svegliare il can che dorme; il giovane Borut Ban dimostra che, a dispetto dei 17 anni, è pronto per questi palcoscenici e una bella mano gliela dà Slavec, con le sue triple (3/6 alla fine per lui).
I locali rimangono al comando fino alla fine, ma nell'ultimo periodo Pordenone si avvicina pericolosamente: prima un parziale di 8-12 che fa siglare il 71-70 a favore dei plavi; rimangono sessanta secondi, ed in questo breve lasso di tempo si scatenano i due "piccoli" di Drvaric, ovvero Andrea Piazza e Massimiliano Cipolla.
Bastano un paio di iniziative della coppia pordenonese per il parziale di 0-7 che decide l'incontro: lo Jadran è al tappeto e non riesce a reagire. Finisce 76-80 e si chiude qui la stagione 2009/2010 per entrambe le compagini: lo Jadran ora dovrà iniziare a pensare da dove ripartire, con che ambizioni e con che tipo di squadra. I segnali mandati dal giovane Ban ('92) e un gruppo che ha comunque elementi interessanti come Sosic, Sasa e Kristijan Ferfoglia e Marusic sono comunque confortanti.


JADRAN 76
PORDENONE 80
JADRAN QUBIK CAFFE’: Kristjan Ferfoglia 4, Ban 16, Slavec 13, Sasa Ferfoglia n.e., Marusic 9, Sosic 9, Franco 17, Semec 4, Malalan 4, Coco. Coach Brumen.
CAF CGN SPA PORDENONE: Muner, Piazza 19, Cipolla 18, Rizzo, Fantinato 13, Sandrin 2, Pol Bodetto 8, Bozzetto 10, Ciman n.e., Gonzo 10. Coach Drvaric.
ARBITRI: Chiara Maschietto di Treviso e Raffaello Fasoli di Verona.
NOTE Quarti: 26-20, 48-44, 63-58. 

Letto 651 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli