Domenica, 28 Marzo 2010 22:22

C regionale, continua il sogno del Santos

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nell'undicesima giornata di C Regionale Friuli Venezia Giulia,

 

prosegue il sogno del Santos: i bianconeri di coach Gregori continuano ad occupare il primo posto in classifica, ma questa volta rimangono da soli perchè approfittano della caduta casalinga dell'Alba Cormons per mano della Servolana.
Un Santos che contro la Us Goriziana, fanalino di coda del campionato, soffre per trentasette minuti: l'impatto del lungo sloveno degli ospiti, Matej Delpin (30 punti) è davvero di quelli da categoria superiore e, dopo il 9-17 dei primi dieci minuti, il Santos riesce comunque ad impattare nel punteggio ed a non lasciarsi mettere dietro dagli avversari.
Le rotazioni a disposizione di coach Gregori sono davvero infinite e, accanto ai veterani Bembich e Mezzina, esce dalla panchina "Cana" Babich che mette un paio di siluri importanti (16 punti): nel finale, capitan Mezzina (18) indovina una tripla ed un canestro con il fallo per il parziale vincente che porta il punteggio dal 62-66 al 70-66 conclusivo.
Proprio un'altra triestina, la Servolana, fa un favore enorme al Santos abbattendo fuori casa l'Alba Cormons: inizio devastante per Pozzecco e compagni, che affibbiano un 7-21 dopo dieci minuti alla formazione collinare. Cormons non sa come reagire, dal momento che "i gemelli del canestro" Burni-Pozzecco sembrano davvero immarcabili.
Il fratello maggiore del "Poz", sfiora la tripla doppia (15 punti, 11 rimbalzi, 8 assist), mentre Burni arriva a due punti dal trentello: i leader della formazione triestina si trascinano dietro tutta la squadra, che offre una prestazione difensiva di spessore nel primo tempo (20-45), poi gestiscono al meglio il vantaggio nella ripresa: Cormons ritrova l'attacco nel terzo periodo, con un parziale di 32-19 guidato dall'89 Moretti e da Muz, ma non basta perchè la Servolana pesca dal mucchio le buone prove del '91 Totis e del collettivo in generale.
In zona playoff anche il Breg, che a sua volta fa un favore alla Servolana abbattendo la Stip Roraigrande: con un inizio travolgente, la formazione di Dolina mette subito le cose in chiaro con gli avversari. Elvis Klarica (10/14 ai liberi, 7/13 dal campo) fa pentole e coperchi in area, aiutato dalla mole di Zeriali e dalle triple di Lokatos e Sechet: Rorai, davvero appannata fisicamente in quest'ultimo periodo, non riesce mai a reagire ed a entrare seriamente in partita nonostante i 19 punti di Piccin.
Il 27-12 con cui il Breg chiude il primo quarto è il vantaggio decisivo, per una prestazione difensiva di gran valore: Lokatos e compagni, quindi, mostrano il proprio lato migliore nel momento più importante del campionato, poichè la volata playoff si fa sempre più interessante.
In zona salvezza, pesante stop per il Venezia Giulia Basket: 81-92 casalingo contro la Cbu Udine, con un duello fra "frombolieri", ovvero Furigo-Truccolo. Trentacinque punti per il tiratore rivierasco, quarantuno per la guardia ex Snaidero Udine, in un match che ha visto protagonisti gli attacchi sulle difese: inizio con un leggero vantaggio per i padroni di casa, poi nel terzo periodo svolta decisivo della Cbu, che prende sette punti di vantaggio. A Truccolo si affianca il tiratore Mirza Alibegovic, '92 figlio d'arte e la Cbu può concludere l'incontro con 11 lunghezze a proprio favore.
Sconfitta anche per il Bor Radenska, che a Latisana tiene bene per trenta minuti contro la locale Galetti: buona difesa della compagine allenata da Zovatto, che però in apertura di ultimo quarto esagera con qualche individualismo e si dimentica di quanto di buono fatto nei precedenti trenta minuti. Con Latisana non si possono commettere questi errori, ed un'importante tripla di Franco punisce i plavi, che tornano anche a meno tre (61-58), ma poi non riescono ad avvicinarsi ulteriormente.


LATISANA            65
BOR RADENSKA 58
Quarti: 15 – 14, 31 – 32, 47 –  44
Latisana Galetti: Moretuzzo 13, Celotto 11, Marco Maran 5, Mauro Maran 20, Gnjezda 3, Franco 7, Galli, Tosoratti 6, Toso ne, De Monte ne. All. Bosini
Bor Radenska. Bole 6, Madonia 14, Krizman 12, Pilat 6, Crevatin 5, Stokelj 2, Alberti 4, Sustercic 7, Bocciai 1, Sila, Zanini 2, Pertot. All. Zovatto
VENEZIA GIULIA MUGGIA    81
CBU UDINE                                 92
Quarti: 26 – 22, 46 – 46, 65 – 72
Venezia Giulia Muggia: Cerne 6, Cumbat, Petronio 4, Floridan ne, Schina 15, Delise, Monticolo 12, Spanghero ne, Furigo 35, Germani 9. All. Mengucci
Cbu Udine: Gambaro 3, Petiziol,  Soldan 3, Molinaro 2, Zakelj, Struccolo 41, Pappalardo 7, Pascolo 10, Alibegovic 19, Zucchin 7. All. Marchettini
SANTOS         70
GORIZIANA  66
Quarti: 9 – 17, 32 – 30, 47 –  48
Santos: Lazzari, Burni 3, Contento 6, Mezzina 18, Babich 16, Giacomi 10, Bembich 4, Sinigoi ne, Fumarola 6, Romano ne, Cacciatori 7. All. Gregori
Goriziana: Giacomo Rosso 11, Bevitori 8, Bortolotti ne, Kodrich 7, Giovanni Rosso 2, Delpin 30, Sansa 8, Rossi. All. Caterini

BREG      77
STIP         62
Quarti: 27 – 12, 51 – 27, 67 – 45
Breg: Bozic 7, Klarica 26, Lokatos 9, Buttignon 8, Zeriali 7, Jevnikar 7, Sechet 10, Bandi 3. All. Krassovec
Stip Rorai: Colombis 14, Bonato 5, Piccin 19, Virgili 8, Carrer 4, Pivetta 10, Celormini 2. All. Longhin
ALBA                                   77
SERVOLANA LUSSETTI 88
Quarti: 7 – 21, 20 – 45, 52 –  64
Alba Cormons: Marras 3, L.Cucut, Franz 6, Drius 15, M. Cucut 14, Blasig ne, Cecot ne, Moretti 22, Simcic, Muz 17, Raccaro, Biasizzo. All. Andriola
Servolana Lussetti: Gnesutta 10, Carbone 1, Totis 5, Roveredo 5, Pozzecco 15, Crevatin 10, Dagnello 3, Burni 28, Cuperlo, Medizza 4, Catenacci 7. All. Bisca

 

Letto 627 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli