Lunedì, 12 Aprile 2010 08:03

C2: il Santos è sempre leader. Bor ko nel derby.

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Il campionato di C2, a tre turni dalla fine, continua a vedere in testa una triestina: è il Santos di coach Gregori,  

che batte il Bor Radenska nel derby. Krizman e soci, dopo la pausa pasquale, hanno dovuto accettare le dimissioni di coach Zovatto e si presentano con Lucio Martini in panchina. Partita bella sotto il punto di vista offensivo, con buone percentuali da ambo le parti e il Santos che accelera nel secondo periodo, sfruttando un Giacomi (29 punti) davvero incontenibile ed infallibile dalla lunetta. Nel secondo quarto, doppia espulsione per Fumarola e Pilat: ad accusare il colpo sono soprattutto i padroni di casa, che vedono uscire un uomo da 13 punti, 5 rimbalzi e 3 recuperi in 10 minuti. I bianconeri vanno in spogliatoio avanti di dieci, poi il Bor con una reazione d'orgoglio riesce ad impattare a quota 56, ma l'esperienza dei vari Mezzina, Visciano e Giacomi è la chiave di volta del match: nonostante i generosi tentativi dei padroni di casa, la gara finisce con un +12 per il Santos, mentre il Bor deve piangere per i 15 tiri liberi sbagliati.

Altro derby quello fra Servolana e Venezia Giulia, con Pozzecco e soci che alla fine festeggiano: sono i giovani, ancora una volta, a soddisfare la compagine allenata da Bisca. Si, perchè il '91 Dagnello ed il '90 Medizza sono i cardini della vittoria sulla formazione rivierasca, che perde Germani per il resto della stagione a causa della frattura dell'alluce del piede sinistro: una perdita importante per le rotazioni di Mengucci, che vede il suo bomber Furigo contenuto a due punti dalla difesa dei servolani. L'attacco del Venezia Giulia ne risente e produce appena 63 punti, mentre i locali riescono a gestire bene il margine di vantaggio costruito nel terzo periodo, finendo con un buon +7 al quarantesimo minuto.

Chiusura, infine, per il Breg San Dorligo, che si vede beffare sul filo di lana dall'Alba Cormons: 70-71 il risultato finale a favore dei collinari, che per gran parte dell'incontro hanno sofferto la verve di un ottimo Simone Lokatos (ventello per il tiratore di Krasovec) e del solito Klarica, ma questa volta non è bastato il talento alla formazione di Dolina. Cormons è una vera e propria corazzata e, sotto le plance, ha fatto la differenza: le assenze in casa Breg continuano ad essere importanti e soprattutto gli ospiti hanno trovato un Cucut (25 punti) incontenibile.

 

BOR RADENSKA 78

SANTOS 90

BOR RADENSKA: Bole 11, Madonia 11, Krizman 3, Pilat 13, Crevatin 8, Stokelj 1, Alberti 8, Bocchi, Pertot, Sustersic 9, Zanini 12, Sila 2. All. Martini.

SANTOS: Perotti, Lazzari, Burni, Visciano 13, Contento 2, Mezzina 13, Babic 8, Giacomi 29, Fumarola 14, Cacciatori 11, Sinigoi n.e., Romano n.e. Coach Gregori.

ARBITRI: Luca Degano di Cervignano del Friuli e Pellicani di Ronchi dei Legionari.

NOTE Quarti 27-23, 36-46, 56-63. Espulsi per reciproche scorrettezze Pilat e Fumarola a 3’29’ dalla fine del secondo quarto.

 

SERVOLANA OFM LUSSETTI 70

MUGGIA VENEZIA GIULIA 63

SERVOLANA OFM LUSSETTI: Carbone, Roveredo, Burni 11, Cuperlo, Sain 10, Pozzecco 8, Dagnello 14, Catenacci 14, Medizza 10, Crevatin 3. Coach Bisca.

MUGGIA VENEZIA GIULIA: Cerne 8, Cumbat, Petronio 17, Ruzzier 5, Radesich, Schina 15, Delise 11, Spanghero n.e., Germani 5, Furigo 2. Coach Mengucci.

ARBITRI: Maurizio Fabris di Mossa e Valentina Marusig di Monfalcone.

NOTE Quarti 22-19, 38-30, 54-44.

 

BREG 70

CORMONS 71

BREG: Bozic 8, Haskic 9, Klarica 16, Lokatos 20, Buttignon 6, Klabjan 3, Sechet 5, Paolin 3, Svara n.e., Bandi n.e. Coach Krasovec.

ALBA CORMONS: Biasizzo 7, Marras 5, Raccaro 11, Drius 3, Cucut 25, Muz 5, Drius 14, Moretti 1.

Coach Andriola.

ARBITRI: Andretta e Sabbadini di Udine. NOTE Quarti 13-7, 32-30, 49-48.

Letto 804 volte Ultima modifica il Lunedì, 12 Aprile 2010 08:20

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli