Sabato, 03 Marzo 2012 22:48

Dilettanti, Jadran e Muggia vincenti

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Schina in azione Schina in azione

Vince lo Jadran contro Montebelluna e Muggia si aggiudica il derrby

contro il Don Bosco. I tabellini.

 

DNC=DIVISIONE NAZIONALE C (GIRONE C)
24° TURNO (9° DI RITORNO)
JADRAN QUBIK CAFFE' TRIESTE 71
DB GROUP MONTEBELLUNA 63
JADRAN QUBIK CAFFE' TRIESTE:  Batich 13, Ban 21, Slavec 16, Marusic 4, Franco 4, Spigaglia 4, Malalan 9, Moschioni, Bernetti, Daneu. Coach Vatovec
DB GROUP MONTEBELLUNA: Bragagnolo 3, Vuaro 1, Frare 5, Dal Bello 5, Bettini 4, Binotto 9, Crivellotto, Fantinato 30, Galliazzo 6, Benetollo. Coach Mazzariol
ARBITRI: De Biase e Andretta di Udine.
NOTE Quarti: 20-16, 40-28, 57-46.

Dopo tre sconfitte lo Jadran ritrova il successo, facendo valere la sua maggiore prestanza fisica sotto i tabelloni e limitando bene Galliazzo. Gara controllata da parte dei plavi grazie anche a una buona difesa (intensa con continuità).

 

PIENNE CAF CGN PORDENONE 80
SERVOLANA OFM LUSSETTI 76
(dopo un tempo supplementare)
PIENNE CAF CGN PORDENONE: Colamarino 8, Muner 14, Galli 9, Moro 24, Varuzza 9, Crespan 3, Ughi 4, Bosio 5, Bovolenta 4, Ciman. Coach Romanin
SERVOLANA OFM LUSSETTI: Godina 4, Pozzecco 12, Dagnello 12, Giannotta 14, Palombita 15, Bocchini 11, Cuperlo, Cacciatori 4, Crevatin 4, Totis n.e. Coach Trani
ARBITRI: Dori di Mirano (Venezia) e Donà di Venezia.
NOTE Quarti: 18-17, 19-13, 17-25, 12-11, 14-10.

Amara sconfitta per la Lussetti Servolana che, sul campo della Caf Cgn Pordenone, cede dopo un tempo supplementare
ai padroni di casa che mantengono così la seconda piazza in classifica.
Comincia nel migliori dei modi il big match della nona giornata di ritorno con continui capovolgimenti di fronte ed un
basket pulito e tecnico da entrambe le parti. Infatti, il primo periodo si chiude col il minimo vantaggio in favore dei padroni
di casa (18-17 al 10’).
Equilibrio che si protrae anche nei primi minuti della seconda frazione fino a quando la difesa pordenonese aumenta di
intensità, concedendo tiri complicati alla Lussetti che fatica, invece, a mantenere alte le percentuali. La Pienne Basket,
così, ne approfitta e trova il primo break a favore portandosi sul 12 grazie ad una bomba di Varuzza a poco più di un
minuto dalla pausa lunga (37-25 al 19’). Palombita e Dagnello, però, replicano con 5 punti consecutivi limando il gap a 7
lunghezze alla fine del primo tempo (37-30 al 20’).
Al rientro dopo il riposo si ritorna in campo con la stessa musica: Pordenone mantiene sempre 8-9 punti di distacco
gestendo al meglio ogni attacco dopo sei minuti di gioco (50-41 al 26’). Poi, però, arriva finalmente la reazione dei ragazzi
di coach Trani che, sfruttando al meglio la “verve” realizzativa di Giannotta, rientra in scia e sorpassa i padroni di casa
quasi allo scadere del terzo mini-tempo (54-55 al 30’).
Nella quarta frazione si gioca ad altissimi livelli fisici con la Servolana che mantiene sempre un piccolissimo vantaggio
fino a tre minuti dal termine (62-64 al 37’). La Pienne reagisce al meglio e ribalta nuovamente le sorti del match sul 66-64
ad un solo minuto dalla fine. Le ultime azioni sono confuse da entrambe le parti ma il 2/2 dalla lunetta di Bocchini porta
tutti all’overtime.
Il supplementare comincia nel peggiore dei modi per Pozzecco e soci che subiscono subito un pesante break di 0-7 che
sembra quasi compromettere la gara (73-66 al 42’). Palombita, però, entra nello showtime e con due triple consecutive e
un 1/2 ai liberi, riporta la Lussetti sul -1 prima dell’ultimo giro di lancette (75-74 al 44’). Cominciano le fasi salienti del
match dove, però, i padroni di casa sfruttano ogni minimo errore dei triestini (soprattutto dalla lunetta) e gestiscono fino
agli istanti finali il gap a favore, fino al +4 finale per i pordenonesi.
Un’occasione persa per la Servolana che, però, anche in questa occasione ha dimostrato di poter far parte del gruppo
delle migliori quattro formazioni del campionato.

 


SERIE C REGIONALE FVG (SERIE C2)
ANTICIPO DEL 23° TURNO (8° DI RITORNO)
USD DON BOSCO 65
MUGGIA VENEZIA GIULIA 69

USD DON BOSCO: La Sorte, Pobega 1, Lazar 2, Bonetta 22, Urbani 19, Bon, De Petris 4, Zecchin 14, Djordjevic, Polvi 3, Norbedo n.e. Coach Pratico'
MUGGIA VENEZIA GIULIA: Carlin 14, Catenacci 3, Cumbat n.e., Ciacchi 4, Marchesan 2, Schina 16, Delise 7, Pieri 13, Losurdo, Gordini 4, Floridan, Scocchi 6. Coach Bartoli
ARBITRI: Trombin di Cervignano del Friuli e Saule di Trieste.
NOTE Quarti: (19-32,36-40, 46-51).

 

BOR RADENSKA/PANE QUOTIDIANO 75
IT COSTRUZIONI PALLACANESTRO RONCHI 67

BOR RADENSKA/PANE QUOTIDIANO: Bole 15, Madonia 12, Crevatin 8, Stokelj 6, Gallocchio, Burni 12, Zanini 7, Sosic 4, Fumarola 11, Devcic. Coach Popovic
IT COSTRUZIONI PALLACANESTRO RONCHI: Marras, Orlando 5, Piras 7, Cherubin 5, Marcellin 17, Facchini 8, Stanissa 8, Tropea 2, Vuolo 6, Florean n.e., Nardella, Dalla Pozza, Taurian 9. Coach Pensabene
ARBITRI: Serafino di Sacile e Meneguzzi di Pordenone.
NOTE Quarti: 23-16, 37-39, 55-49.

 

BREG 63
STIP RORAIGRANDE 70

BREG: Schillani, Grimaldi 18, Visciano 3, K. Ferfoglia 10, Robba 8, Samez 4, Bazzarini, S. Ferfoglia 2, Semez, Nadlisek n.e., Klarica 18. Coach Krasovec
STIP RORAIGRANDE: Dus n.e., Cuder, Gelormini 18, Carrer 10, Bellanca 11, McGhee 8, F. Pivetta 6, Piovesana, Misuraca 14, R. Pivetta 3, Vicenzutto n.e. Coach Longhin
ARBITRI: Dagri di San Lorenzo Isontino e Sabbadini di Udine.
NOTE Quarti: 21-14, 37-32, 52-54.

 

SANTOS TRIESTE 76
BOZSEI SAN VITO 74

SANTOS TRIESTE: Lazzari 12, Crocenzi, Nacini 10, Contento 14, Mezzina 15, Bembich 14, Castriotta, Zamboni, Romano n.e., Crevatin 11. Coach Albanese
BOZSEI SAN VITO: Perraro, Cristante 9, Scaramuzza n.e., Gallianone 5, Antoniolli 14, Franzin 17, Henderson 9, Bertin n.e., Moretti 14, Gilzene 7. Coach Brun
ARBITRI: Fabris di Mossa e Bean di San Canzian d'Isonzo.
NOTE Quarti: 23-16, 29-22, 12-22, 12-14.
"Sempre avanti noi, anche di dieci - afferma il coach dei triestini Michele Albanese - Poi loro sono tornati sotto, ma non ce l'hanno fatta. Abbiamo vinto meritatamente perchè siamo stati in vantaggio per tutta la gara. Mostruoso il nostro primo tempo, poi il San Vito ha reagito nel terzo quarto".

 

Letto 580 volte Ultima modifica il Lunedì, 05 Marzo 2012 14:22

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli