Sabato, 03 Dicembre 2011 22:54

DNC, doppia vittoria triestina

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Doppia vittoria triestina nella DNC. Il dettaglio

.
BEBOOKED CITTADELLA 69
JADRAN QUBIK CAFFE' 77
BEBOOKED CITTADELLA: Baracchini 2, Zandonà 7, D'Onofrio 6, Gobbo 10, Pegoraro 8, Pasinato n.e., Bonamigo 11, Bertaggia 16, Beda 9, Spader n.e. Coach Augusti
JADRAN QUBIK CAFFE': Slavec 14, Spigaglia 12, Ban 25, D. Batich 4, Franco 5, Marusic 4, Malalan 9, Floridan n.e., Bernetic n.e., M. Batich. Coach Vatovec
ARBITRI: Bovetti e Toffanin di Ferrara.
NOTE Quarti: 16-23, 31-40, 42-63. Tiri da 2: Cittadella 15/34, Jadran 19/38. Tiri da 3: Cittadella 8/32, Jadran 6/16. Tiri liberi: Cittadella 15/21, Jadran 21/29. Uscito per 5 falli Beda.

Lo Jadran Qubik Caffè mantiene la vetta, ma non lo fa in modo brillante. Sbanca il parquet del Bebooked Cittadella di misura dopo essere stato avanti di 19. Una volta avanti nettamente, i triestini hanno tirato i remi in barca, pensando di averla già vinta contro l'ultima della classe. E così il Cittadella, che ci ha messo il massimo impegno fino alla fine, piazza un break di 15-0, che la rimette in gioco. A questo punto, con Ban a mezzo servizio per un infortunio, ci pensa Spigaglia a siglare otto punti consecutivi e a regalare il +8 ai suoi. Jadran che ha di nuovo mostrato un atteggiamento supponente contro una formazione di caratura inferiore, prendendola sottogamba e non vincendo di conseguenza la gara in tranquillità come avrebbe potuto fare.

SERVOLANA OFM LUSSETTI 82
ALBA CORMONS 57
SERVOLANA OFM LUSSETTI: Cacciatori 13, Palombita 6, Furlani, Crevatin 1, Godina 7, Giannotta 23, Cuperlo, Totis 10, Pozzecco 15, Dagnello 7. Coach Trani
ALBA CORMONS: Franco 12, Quargnal, Raccaro 3, Geremini 3, Cucut 10, Coceani 11, Muz 3, Simcic, Biasizzo 7, Franz 8. Coach Cittadini
ARBITRI: De Biase e Andretta di Udine.
NOTE Quarti: 18-19, 34-35, 60-46. Uscito per 5 falli Godina.

Vittoria di carattere, tra le proprie mura, per la Lussetti Servolana contro l’Alba Cormons dopo un match dalle due facce.
Partenza in sordina per i triestini che sembrano aver lasciato a casa la solita grinta e voglia di vincere dimostrate in gran
parte del campionato.
In attacco manca la velocità e la tranquillità, mentre in difesa Dagnello e compagni subiscono le iniziative dell’Alba che
grazie alla coppia Franz/Franco chiude il primo periodo avanti di una lunghezza (18-19 al 10’).
Nella seconda frazione la Lussetti continua a faticare nel trovare con facilità la via del canestro ed in difesa subisce troppi
secondi tiri degli ospiti che mantengono il gap minimo prima della pausa lunga (34-35 al 20’).
Dopo il riposo, si comincia con una tripla di Cucut che porta la Servolana sul -4 ma subito dopo arriva la prima reazione
triestina che, in un paio di minuti piazza un contro-break di 11-2 e ribalta le sorti del match (45-38 al 24’). La squadra di
Trani comincia ad aumentare il ritmo da entrambi i lati e, col passare dei minuti, allarga anche il divario. Nei restanti
minuti del quarto, la precisione in attacco aumenta e, grazie anche ad una serie di contropiedi, la Lussetti si porta sul +14
a soli dieci minuti dal termine (60-46 al 30’).
L’inerzia è in mano dei padroni di casa che nel giro di cinque minuti chiudono di fatto le sorti del match: con un break di
15-0 spezzano le gambe agli ospiti che devono così soccombere e lasciare ogni speranza di recupero (75-48 al 35’). La
Lussetti sembra una macchina perfetta che in attacco va sempre a bersaglio ed in difesa non fa passare neanche un ago
tra le proprie mura. Nei restanti minuti il gap ormai invalicabile resta praticamente invariato dando così la vittoria a
Pozzecco e soci con un bel +25 finale.
Nelle file Servolana ancora una buona prestazione per il Capitano Giannotta, con ben 23 punti a segno e ben 5 recuperi
e di Cacciatori (6/7 al tiro dal campo e 5 rimbalzi). Ma l’MVP del match è sicuramente Andrea Ciro Totis. Il giovane
servolano, infatti, dal momento in cui è entrato è stato fondamentale sotto le plance, sia in attacco (10 punti per lui) che in
difesa (5 rimbalzi), dove ha praticamente annullato i lunghi dell’Alba.
Prossimo turno, infrasettimanale, giovedì 8 dicembre alle ore 18.00 alla Palestra Don Milani, in via Alpi Giulie 29, contro l’Euromobil Caorle


Così in serie C2

 

BOR 66
TOLMEZZO 67
BOR RADENSKA/IL PANE QUOTIDIANO: Bole 7, Madonia 8, Crevatin 6, Stokelj 2, Gallocchio n.e., Meden n.e., Burni 10, Zanini 5, Sosic 12, Fumarola 16, Pertot n.e., Devcic n.e. Coach Popovic
SOLAI CARNIA TOLMEZZO: Tamigi 1, Francescatto 11, Cuder, Mecchia, Candotti 15, Stefanutti 7, Adami 11, Naglic 11, Tosoni 3, Lorenzon, Polo 8. Coach Schneider Savio
ARBITRI: Fabris di Mossa e Dagri di San Lorenzo Isontino.
NOTE Quarti: 16-18, 38-38, 50-50.

Partita sempre in equilibrio. Sotto di uno, Tolmezzo va in time-out a 10 secondi dalla fine e a 1” dalla fine un tiro da sotto manda la palla a girare sul ferro prima di infilarsi così da sancire il successo carnico.

 

BREG 88
SAN VITO 54

BREG SAN DORLIGO DELLA VALLE: Schillani 13, Bozic 7, Grimaldi 12, Visciano 4, K. Ferfoglia 9, Giacomi 18, S. Ferfoglia 9, Semec 5, Nadlisek, Klarica 11, Gregori n.e. Coach Krasovec

BOZ SEI SAN VITO: Perraro 9, Guadagni, Cristante 8, Marchettini 6, Gaglianone 3, Antoniolli 8, Franzin 10, Bertin 4, Brun 4, Moretti 2. All. De Stefano.

ARBITRI: Sabbadini e Anastasi di Udine.
NOTE Quarti: 28-18, 47-30, 71-44.

 

SANTOS 78
SAN DANIELE 72
SANTOS BASKET TRIESTE: Perotti 6, Crocenzi n.e., Nacini 4, Zamboni, Bembich 6, Romano n.e., Dolce 16, Crevatin 17, Mezzina 13, Contento 10, Lazzari 6. Coach Albanese
SUPER SOLAR SAN DANIELE DEL FRIULI: Pellarini 24, Colutta, Moscariello, Bellese, Campanotto 19, Idelfonso 11, Attico 8, Vatri 2, Gaspardo, Bierti 7, Rosso 1. Coach Zanon
ARBITRI: Sacilotto di Montereale Valcellina (Pordenone) e Wassermann di Pordenone.
NOTE Quarti: 22-20; 49-35; 68-54.

Santos nuovamente vincente in casa a danno di una big. Primo quarto a viso aperto con gli attacchi che trovano spazio nelle rispettive difese, condotti rispettivamente da Perotti e Campanotto. Nel secondo quarto i padroni di casa, trascinati da Mezzina e Dolce, allungano il passo grazie ad azioni ben orchestrate. San Daniele tenta la reazione, ma i triestini reggono l'urto in difesa grazie a Zamboni e Contento e allungano ancora il passo fino a +20. Gli ospiti non ci stanno a livello di orgoglio e - con un gioco molto aggressivo e fisico - arrivano al -14 (68-54). I locali calano fisicamente e gli avversari si avviciano con Pellarini e Bierti, ma nel finale i locali riescono a gestire il vantaggio residuo.'

 

RONCHI 76
DON BOSCO 68

PALLACANESTRO RONCHI: Marras 3, Orlando 3, Piras 9, Cherubin 3, Bartolini 10, Facchini 22, Stanissa 5, Tropea 5, Vuolo 8, Beltrame, Nardella 8, Dalla Pozza. Coach Pensabene
USD DON BOSCO: Martignago 1, Teghini 21, Fortuna 2, Pobega 5, Lazar, Bonetta 9, Urbani 25, La Sorte 2, De Petris 3, Polvi n.e., Norbedo. Coach Pratico'
ARBITRI: Saule di Trieste e Pellicani di Ronchi dei Legionari.
NOTE Quarti: 16-10, 41-36, 58-53.

 

STIP RORAIGRANDE 84
MUGGIA VENEZIA GIULIA 55

STIP RORAIGRANDE: Mazzon 2, Dus 4, Cuder 2, Gelormini 19, Carrer 2, Misuraca 2, Bellanca 2, McGhee Terzo 8, Fabio Pivetta 11, Piovesana 10, Prince 14, Roland Pivetta 14. Coach Freschi
MUGGIA VENEZIA GIULIA: Carlin 19, Catenacci 7, Cumbat, Marchesan 5, Spanghero 3, Pieri 8, Dolcetti, Germani 4, Gordini 4, Ciacchi 5. Coach Bartoli
ARBITRI: Trombin di Cervignano del Friuli e D’Agostino di Fiumicello.
NOTE Quarti: 21-13, 21-15, 20-16, 22-11.
Letto 726 volte Ultima modifica il Domenica, 04 Dicembre 2011 20:42

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli