Domenica, 14 Aprile 2013 08:57

Dnc, la Servolana batte Padova. Jadran corsaro

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
DNC GIRONE C
24° TURNO

ALBA CORMONS 70
JADRAN FRANCO ROBERT 75
(13-25, 22-12, 20-18, 15-20
ALBA CORMONS: Moretti 7, Andrea Franco 7, Coceani 19, Raccaro 17, Franz 6, Casagrande 6, Muz 2, Biasizzo 6, Floreani, Verzegnassi n.e. Coach Cittadini
JADRAN FRANCO ROBERT: Daniel Batich 12, Peter Franco 15, Ban 26, Spigaglia, Malalan 8, Marusic 7, Matija Batich 7, Slavec, De Petris, Zerjal n.e. Coach Mura
ARBITRI: De Biase di Udine e D'Agostino di Fiumicello.
NOTE Tiri da 2: Cormons 21/41, Jadran 20/34. Tiri da 3: Cormons 4/20, Jadran 9/28. Tiri liberi: Cormons 25/61, Jadran 8/13. Rimbalzi: Cormons 37 (25 difensivi, 12 offensivi), Jadran 34 (26 difensivi, 8 offensivi). Valutazione di squadra: Cormons 87, Jadran 69. Nessuno uscito per cinque falli.

Lo Jadran riprende il suo cammino vincente verso i play-off dopo l'inopinata sconfitta casalinga di sette giorni prima, ma Cormons ha venduto cara la pelle.


SERVOLANA O.F.M. LUSSETTI 87
3P CRM PADOVA BASKET 66

(18-12, 49-25, 71-48)
SERVOLANA O.F.M. LUSSETTI: Cerniz 15, Zanini 3, Macoratti 5, Crevatin 2, Totis 9, Godina 19, Pobega 1, Palombita 21, Ferhatbegovic La Sorte 2, Moschioni 10. Coach Bisca
3P CRM PADOVA BASKET: Butera 10, Zaniolo 10, Vettore 17, Pagnin 3, Germani 8, Vendraminel, Taffara, Maretto 6, Bortolan n.e., Bombace 12. Coach Benetollo
ARBITRI: Figus di Pasian di Prato e De Tata di Pordenone.
NOTE Tiri da 2: Servolana 24/43, Padova 19/36. Tiri da 3: Servolana 10/19, Padova 5/25. Tiri liberi: Servolana 9/15, Padova 13/20. Rimbalzi: Servolana 38 (32 difensivi, 6 offensivi), Padova 31 (21 difensivi, 10 offensivi). Valutazione di squadra: Servolana 106, Padova 66. Uscito per 5 falli: Maretto.

La Servolana non ci sta a mollare il colpo e - nella terz'ultima giornata di ritorno - batte la 3P Crm Padova, accorciando le distanze in classifica. I triestini sono ultimi e i padovani penultimi, ma ora il distacco è di quattro punti. Nel caso in cui - alla fine - il distacco sarà al massimo di quattro punti, ci sarà una serie di play-out anche per l'ultima in graduatoria, mentre se i punti dovessero essere di più, l'ultima andrà giù direttamente. "Ci aspettano due partite non facili, una a Cormons - dove ci mancherà Godina come in ogni trasferta - e poi in casa con San Vendemiano - annota il veterano Matteo Zanini - Noi dovremo però puntare a fare il massimo e a vincere tutte e due le sfide perchè non possiamo sperare nei regali altrui. Abbiamo dimostrato di poter dire la nostra e di potercela giocare, in primis in casa, se restiamo concentrati, determinati e ci mettiamo il piglio giusto sul piano agonistico". Intanto è arrivata una vittoria convicente, frutto anche (e forse soprattutto) a una difesa ben registrata. Tanto che alla fine del primo tempo i triestini vincevano già di 24. "Abbiamo messo da parte gli individualismi e abbiamo messo in pratica i dettami di coach Bisca - aggiunge lo stesso Zanini - Quando Padova si è sbloccata dal perimetro, è arrivata sul meno 15/13, ma l'apporto di tutti è stato utile a difendere sugli esterni padovani e a gestire il finale. Un esempio è Macoratti: ha giocato due minuti e ha inciso con cinque punti. La 3P Crm si è dimostrata in ogni caso fisica e ostica perchè non ha mollato neanche sul meno venti". Infine l'ultimo pensiero del "lavoratore oscuro" Zanini: "La società ha voluto fare un progetto basato sui giovani senza essere ossesionata dai giovani e qualcosa di buono sta già venendo fuori ora, basti pensare a Cerniz. Purtroppo i soldi girano in Veneto e da noi no e questo lo si nota nel leggere i nomi delle rose. C'è chi si guadagna i suoi bei soldi per giocare in C1, tra cui anche ex A2 e B1. E certe squadre venete hanno pure un tifo caldo, altra cosa che pesa e si fa sentire. Noi dobbiamo affidarci allora a entusiamo e grinta per raggiungere il nostro obiettivo oltre a mantenere questo spirito di squadra".
Letto 411 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli