Venerdì, 08 Febbraio 2013 22:02

Serie C, il Venezia Giulia vince a Romans. Breg e Bor ko

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
SERIE C FVG - ANTICIPO 19° TURNO
A.S.A.R. FERROLUCE ROMANS 76
VENEZIA GIULIA BASKET 82


(23-25, 18-24, 15-16, 20-17)
A.S.A.R. FERROLUCE ROMANS: Gianesini 8, Pettarin 15, Coco 10, Mazzitelli 2, Leban 2, Dreas 7, M. Gaggioli n.e., Valentinuz 7, Bullara 22, Gennaro 3. Coach Zucco
VENEZIA GIULIA BASKET: Carlin 14, Catenacci 6, Marchesan 11, Spanghero n.e., Delise n.e., Pieri 7, Losurdo, Gordini 20, Pozzecco 6, Monticolo 15, Scocchi 3. Coach Bartoli
ARBITRI: Vatta di Trieste e Bean di San Canzian d'Isonzo.

"Vincere per noi non è mai facile - commenta il direttore sportivo triestino Paolo Rosignano - Nel secondo quarto abbiamo preso un piccolo margine, che possiamo dire sia stato decisivo".


BOR RADENSKA 88
STIP RORAIGRANDE 96
(19-29, 41-46, 61-64)
BOR RADENSKA: Bole 18, Madonia 2, Favretto 3, Crevatin 2, Meden 29, Contento, Babic 3, Zivic 21, Ghersevich, Fumarola 10, Pertot. Coach Popovic
STIP RORAIGRANDE: Freschi, Truccolo 30, Cipolla 8, Gelormini 15, De Cicco, Malfante 6, Bellanca 16, Brusamarello 21, Bertin, Piovesana. Coach Longhin
ARBITRI: Sabbadini di Udine e Dagri di San Lorenzo Isontino.

"Avremmo potuto fare meglio anche se di fronte avevamo la prima - commenta il direttore sportivo del Bor, Lucio Martini - Quando sembrava persa, abbiamo reagito in difesa e in attacco e ci siamo illusi di vincerla, andando sul più 4. Ma sul 61-59 abbiamo incassato un tiro da due, un tecnico e una bomba senza vedere la palla per un totale di sette punti incassati. Poi ci siamo beccati dapprima cinque punti e poi un 12-0....per un totale di 17 punti in poco tempo. Abbiamo recuperato da meno otto a meno cinque, ma alla fine abbiamo pagato le loro sedici bombe!"

FLUID SYSTEM 80 TARCENTO 79
S.S.D. BREG 78
(22-19, 38-39, 57-55)
S.S.D. BREG: Schillani 10, Zobec, Robba 11, Gelleni 2, Sternat 2, Semec 13, Nadlisek n.e., Cigliani, Mattiassich 8, Kos 21, Alberto Grimaldi 11. Coach Kladnik
ARBITRI: Toffolo e Zuccolo di Pordenone.

"Avevamo cinque elementi del quintetto base assenti, quattro per lavoro e uno per malattia, oltre ad avere un Cigliani mal messo con un ginocchio - rileva il dirigente triestino Boris Salvi - Abbiamo giocato con tre senior e con i ragazzi. Abbiamo fatto un'ottima partita e siamo stati avanti anche di tre o quattro lunghezze, ma il nostro coach e il suo vice sono stati espulsi e si è sentito. Tarcento è andato a più dieci, ma noi abbiamo recuperato lo svantaggio fino al -1 e con la palla in mano senza però chiudere la rimonta". Tra le fila del Tarcento il dirigente Giampietro Maroello commenta: "E' stata una partita bella ed equibrata. Qualche volta Tarcento ha messo il naso avanti e gli episodi hanno cambiato l'incontro. L'allenatore del Breg è stato espulso per proteste, prendendosi un doppio tecnico che il Breg ha pagato. Siamo andati a +10 a un minuto dalla fine e non siamo stati ripresi. Abbiamo fatto meglio in attacco che non in difesa, dove abbiamo subito le iniziative uno contro uno".

Letto 454 volte Ultima modifica il Domenica, 10 Febbraio 2013 10:33

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli