Giovedì, 05 Maggio 2011 13:58

Serie C, Jadran ko per un punto: ora gara-3

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Niente da fare per lo Jadran:

i carsolini sono stati sconfitti di un punto in terra veneta, 59-58, dopo essersi aggiudicati il primo match dei quarti di finale.
Tutto da rifare, dunque, per uno Jadran che aveva iniziato bene il match, con la solita difesa ferrea che costringe l'attacco locale a segnare appena 6 punti in dieci minuti. L'atteggiamento della Virtus, però, non è quello rinunciatario del primo incontro e nel secondo periodo il parziale di 21-11 sta a testimoniarlo: il "cinghialone" Andrea Mancini è un rullo compressore nei pressi del canestro e trova un valido supporto nel '91 Sabadin, che in uscita dalla panchina è l'arma segreta per coach Benetollo.
Lo Jadran si blocca e viene superato nel secondo periodo, chiudendo con due punti da recuperare nel secondo quarto: solo i giovani Ban e Malalan sembrano riuscire a trovare il canestro, ma in una partita a basso punteggio e con difese che prevalgono sugli attacchi, questa volta la spunta la Virtus Padova, brava a tenere duro anche nell'ultimo decisivo minuto, sospinta dal proprio pubblico calorosissimo.
Il finale recita 59-58 e dunque si andrà a GaraTre: sabato 7 alle 20.00, presso la palestra della Polisportiva Opicina, Slavec e compagni hanno la possibilità di chiudere la serie ed accedere alle semifinali.

VIRTUS PADOVA - JADRAN   59 - 58

Broetto Costruzioni Virtus Padova: Sorgente 2, Taffara, Guevarra 6, Cominato 6, Crestanello 2, Braggion 8, Zonta, Mancini 19, Sabadin 16, Romeres. Coach Benetollo
Jadran Qubik Caffè: Tomasini 9, Oberdan 2, Ban 18, Slavec 9, Marusic 5, Franco 2, Malalan 11, Cohen 2, Floridan n.e., Bernetic n.e. Coach Vatovec
ARBITRI: Foti di Vittuone (Milano) e Lunghi di Cantù (Como).
NOTE Quarti: 6-14, 27-25, 46-43.

Letto 511 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli