Sabato, 20 Ottobre 2012 23:38

Serie C, Jadran supera Pordenone

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Vincono Jadran e venezia Giulia, perde il Breg.

DNC GIRONE C - 2° TURNO
JADRAN FRANCO ROBERT TRIESTE 69
FRIULADRIA CREDIT AGRICOL PIENNE BASKET PORDENONE 63

JADRAN FRANCO ROBERT TRIESTE: Daniel Batich 20, Ban 17, De Petris 10, Malalan 1, Fiaschi 6, Franco 3, Slavec 9, Matija Batich 3, Bernetic n.e., Ridolfi n.e. Coach Mura
FRIULADRIA CREDIT AGRICOL PIENNE BASKET PORDENONE: Buscaino 13, Muner 11, Infanti 17, Varuzza 2, Galli, Colamarino 8, Laezza 7, Ughi, Bovolenta 2, Nobile 3. Coach Romanin
ARBITRI: Degano di Cervignano del Friuli e D'Agostino di Fiumicello.
NOTE Quarti: 21-9, 42-26, 52-48. Tiri da 2: Jadran 17/32, Pordenone 17/44. Tiri da 3: Jadran 5/16, Pordenone 6/24. Tiri liberi: Jadran 20/29, Pordenone 23/68. Rimbalzi: Jadran 39 (34 difensivi e 5 offensivi), Pordenone 37 (24 difensivi e 13 offensivi). Palle recuperate e perse: Jadran 14 e 21, Pordenone 21 e 13. Assist: Jadran 9, Pordenone 3. Stoppate: Jadran 0, Pordenone 1. Valutazione di squadra: Jadran 81, Pordenone 55. Usciti per 5 falli: Muner e Galli.
Lo Jadran conquista uno scalpo prestigioso come quello della Pienne Pordenone di Nello Laezza. I triestini riescono a metterci quell'intensità e quella voglia di fare, che non avevano avuto a Montebelluna. E il lavoro specifico sui rimbalzi - fatto durante la settimana - ha pure aiutato a mandare al tappeto la squadra indicata quale corazzata del girone per le sue qualità tecniche (e per il budget). I padroni di casa costruiscono il loro successo nei primi due quarti, in cui hanno un passo più deciso e sicuro rispetto agli avversari. Poi gli ospiti cercano la rimonta, ma non la completano nel contesto di un bel testa a testa.

SERIE C FVG - 4° TURNO

VENEZIA GIULIA BASKET 93
FERROLUCE ASAR ROMANS 87

VENEZIA GIULIA BASKET: Carlin 19, Catenacci 15, Coretti 2, Marchesan, Schina 24, Delise 8, Pieri 12, Losurdo, Gordini 10, Dolcetti n.e., Monticolo n.e., Scocchi 3. Coach Bartoli
FERROLUCE ASAR ROMANS: Gianesini 2, Pettarin 8, Cocco 12, Gaggioli 13, Tomat 16, Mazzitelli 9, Leban 2, Dreas 11, Bullara 14, Gennaro. Coach Zucco
ARBITRI: Sagues di Trieste e Fabris di Mossa.
NOTE Quarti: 16-17, 28-20, 21-24, 28-26.
Una Venezia Giulia su livelli diametralmente opposti a quelli dell'uscita precedente (stavolta positivi) trova la via del canestro con più facilità (rispetto appunto a sette giorni prima) e piega l'Asar al termine di una sfida combattuta.

SSD BREG SAN DORLIGO DELLA VALLE 81
FLUID SYSTEM 80 TARCENTO 86

SSD BREG SAN DORLIGO DELLA VALLE: Schillani 10, Marco Grimaldi 19, Ferfoglia 10, Robba 15, Semec 7, Cigliani 14, Alberto Grimaldi 6, Gelleni, Mattiassich, Gregori n.e., Sterlat n.e., Nadlisek n.e. Coach Kladnik
FLUID SYSTEM 80 TARCENTO: Martinelli 4, Tomic 2, Gozzi 20, Pappalardo 8, Munari 2, Bagnariol 18, Gabrici 6, Adami 7, Bellina 19, Clemente, Zucchiatti, Schmidt n.e. Coach Bettarini
ARBITRI: Sacilotto di Montereale Valcellina e Zancolò di Casarsa della Delizia.
NOTE Quarti: 23-13, 34-38, 52-60.
Bella partita al PalaKlabjan di San Dorligo dela Valle. Friulani in difficoltà nel primo quarto nel contrastare il contropiede locale, base per il parziale iniziale di 10-0. Nel secondo i vincitori recuperano lo svantaggio e attuano il sorpasso; poi Tarcento ostruisce il contropiede triestino con la difesa a zona. Tra le fila del Breg c'è l'esordio del 1997 Gelleni.

Letto 644 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli