Sabato, 08 Ottobre 2011 22:13

Serie C: Jadran vittorioso, ok anche Bor e Santos

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Attilio Fumarola, foto Lako Attilio Fumarola, foto Lako

Ancora in campo per il campionato di serie C.

JADRAN QUBIC CAFFE' TRIESTE 76
US ALBA ASD CORMONS 58

JADRAN QUBIC CAFFE' TRIESTE: Ban 24, Batich 11, Malalan 5, Spigaglia 10, Marusic 2, Slavec 9, Peter Franco 6, Floridan 4, Skerl 3, Bernetic 2. Coach Popovic
US ALBA ASD CORMONS: Drius 6, Raccaro 10, Coceani 9, Franz 9, Muz 2, Macaro 6, Simcic 2, Andrea Franco, Cucut 11, Quargnal 3. Coach Cittadini
ARBITRI: De Tata di Pordenone e L. Degano di Cervignano del Friuli.
NOTE Quarti: 21-15, 20-6, 23-16, 12-21. Tiri da 2: Jadran 22/32, Cormons 15/32. Tiri da 3: Jadran 7/16, Cormons 5/21. Tiri liberi: Jadran 11/17, Cormons 13/23. Nessuno uscito per 5 falli.

Partenza soft per lo Jadran Qubik Caffè, ma - quando cambia passo - Cormons non riesce a tenere il passo. Nei primi tre minuti i triestini sono poco concentrati e non hanno subito la tensione ottimale, così l'Alba ne approfitta per portarsi avanti (2-8). L'uscita di Marusic per il riacutizzarsi di un problema ad un tallone dà la scossa ai padroni di casa, che registrano il tutto e si rimettono in carreggiata tanto da chiudere avanti il primo quarto. Nel secondo i locali aumentano i giri e mettono in cantiere un break di 20-6, frutto in particolare della vena di Borut Ban (16 punti con un 5/5 da 2 e un 5/6 ai liberi). Gli ospiti appaiono annichiliti al di là del fatto di non avere a disposizione Biasizzo. Dopo l'intervallo la squadra di coach Vatovec mantiene gli stessi ritmi grazie in primis a Ban, ben spalleggiato da qualche giocata di Spigaglia (abile in prima battuta a controllare i lunghi Raccaro, Muz e Macaro, punto forte degli avversari) e da alcune bombe di Peter Franco e Slavec. E il 64-37 del terzo round chiude praticamente i conti del match. Spazio, quindi, a tutti i giovani dei plavi a referto e Cormons chiude in scioltezza.

BOR RADENSKA 78
GEATTI BASKET TIME UDINE 60

BOR RADENSKA: Bole 6, Madonia 8, Crevatin 3, Stokelj 2, Gallocchio 7, Meden 4, Burni 4, Zanini 10, Sosic 11, Fumarola 8, Pertot 9, Devcic 6. Coach Popovic
GEATTI BASKET TIME UDINE: Puto 9, Tuzzi, Munno 11, Gadi, Favret 13, Menon 6, Degano 3, Springolo 2, Versolato 7, Battisti 9. Coach Burzio
ARBITRI: Badarac di Pasiano di Pordenone e Meneguzzi di Pordenone.
NOTE Quarti: 15-14, 39-25, 57-39.

Il Bor infila la seconda vittoria in altrettante uscite e resta così in testa. I triestini mettono subito bene la partita e - nel corso del secondo quarto - il loro vantaggio si attesta sui 14 punti. Nel prosieguo, poi, arriva anche a 21 lunghezze prima di attestarsi sul definitivo +18. Buon esordio di Sosic (entrato nel gruppo con umiltà) e buone risposte da parte dei giovani Devcic, Pertot e Gallocchio nello spezzone di partita a loro concesso.

 

SANTOS 80
BREG 60

SANTOS: Perotti 13, Lazzari 10, Nacini 2, Contento, Mezzina 14, Dolce 13, Bembich 14, Castriotta, Zamboni, Furlan n.e., Crevatin 14, Crocenzi n.e. Coach Albanese
BREG: Schillani 2, Bozic 4, Grimaldi, K. Ferfoglia 9, Nadlisek n.e., Samec 7, Bazzarini 1, Robba 11, Semec 4, Visciano 1, Giacomi 21. Coach Krasovec
ARBITRI: Della Valle di Udine e Occhiuzzi di Trieste.
NOTE Quarti: 14-16, 32-38, 61-45.

La prima metà della gara vede in vantaggio gli ospiti; poi c'è una reazione "mostruosa" dei locali (parziale di 29-7), che attuano il sorpasso e quindi controllano la situazione così da vincere nettamente.

 

UBC LATTE CARSO 80
MUGGIA VENEZIA GIULIA 84

(dopo un tempo supplementare)
UBC LATTE CARSO: Bossi 13, Vischi 6, Bellogi n.e., Zakelj 2, Gambaro 10, Campanotto, Villi 5, Cianciotta n.e., Silvestri 18, Rovere 26, Brazzutti, Micheloni n.e. Coach Schneider
MUGGIA VENEZIA GIULIA: Carlin 21, Catenacci 8, Cumbat 7, Spanghero n.e., Schina 13, Delise 15, Pieri 5, Germani 1, Gordini 6, Ciacchi 15, Scocchi 3. Coach Bartoli
ARBITRI: Verardo di Porcia e Sacilotto di Montereale Valcellina.
NOTE Quarti: 24-12, 21-25, 8-15, 16-17.

Vittoria sofferta per il Muggia Venezia Giulia, che ha dovuto anche adeguarsi a un metro arbitrale generoso nei confronti dei locali.

Letto 891 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli