Sabato, 22 Dicembre 2012 23:25

Serie C, successi per Jadran e Breg

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Successi per Jadran e Breg.

DNC GIRONE C - 11° TURNO
JADRAN FRANCO ROBERT TRIESTE 68
ALBA CORMONS 52

(10-23, 38-32, 49-43)
JADRAN FRANCO ROBERT TRIESTE: Slavec 7, D. Batich 11, De Petris 9, Bernetic, M. Batich 3, P. Franco 7, Malalan 9, Marusic n.e., Ban 11, Spigaglia 11. Coah Mura
ALBA CORMONS: Verzegnassi, Raccaro 7, Biasizzo 7, Floreani, Moretti 11, A. Franco 9, Franz 7, Ferlat n.e., Coceani 6, Cucut 5. Coach Cittadini
ARBITRI: D'Agostino di Fiumicello e Andretta di Udine.
NOTE Tiri da 2: Jadran 19/37, Cormons 15/36. Tiri da 3: Jadran 5/24, Cormons 5/18. Tiri liberi: Jadran 15/20, Cormons 7/16. Rimbalzi: Jadran 39 (24 difensivi, 15 offensivi), Cormons 38 (25 difensivi, 13 offensivi). Palle perse e recuperate: Jadran 7 e 18, Cormons 18 e 7. Assist: Jadran 12, Cormons 8. Valutazione di squadra: Jadran 89, Cormons 43. Nessuno uscito per 5 falli.

Quinta vittoria di fila per lo Jadran Franco Robert, che - pur avendo in panchina per onor di firma l'utile Marussic, alle prese con i postumi di una distorsione ad un ginocchio - ha mantenuoto il secondo posto in classifica. Cormons è partita con il piede pigiato sull'acceleratore al PalaCova di Opicina, riuscendo a toccare il +15 (8-23) a un minuto dalla fine del primo quarto grazie a una concretezza al tiro quasi perfetta. L'inizio shock dello Jadran è stato dovuto ad un atteggiamento "molle" sia in attacco che in difesa, ma non ha mandato al tappeto i triestini. Questi hanno iniziato a giocare nel secondo periodo e hanno beneficiato in particolare di tre triple di Peter Franco per rimettersi in carreggiata, ma è stato prezioso il contributo di tutti i padroni di casa per far finire la festa in casa isontina. Tanto che all'intervallo lungo i padroni di casa erano a +6....I locali hanno nuovamente abbassato la guardia, ma lo hanno fatto in modo lieve così da mantenere un margine di vantaggio di 4-6 lunghezze. Cormons ha lottato e si è mantenuta in partita nella terza frazione, ma nella quarta ha dovuto fare i conti con la difesa ferrea degli avversari tanto da non segnare per sei minuti. E così ha dato l'addio ai sogni di gloria, inchinandosi alle giocate di uno Spigaglia in forma (con lo Jadran a mangiarsi le mani per non averlo preso prima) e con un Matija Batich bravo a dare il cambio da play al fratello Daniel (alle prese con 4 falli).

SERIE C FVG - 14° TURNO
S.S.D. BREG 78
BLUENERGY CODROIPO 71

(20-18, 36-33, 45-49).
S.S.D. BREG: Schillani 9, Marco Grimaldi 2, Ferfoglia 9, Zobec n.e., Crismani, Semec 5, Nadlisek n.e., Cigliani 14, Mattiassich n.e., Kos 29, Alberto Grimaldi 6, Gori 4. Coach Kladnik
BLUENERGY CODROIPO: Bianchini 4, Mazzitelli n.e., Moretti 10, Pignaton, Serrao 12, Pontisso 12, Marella 16, Nobile 12, Sant, Bongo Banda 4, Comisso, Girardo 1. Coach Di Leo
ARBITRI: Nicholas Pellicani di Ronchi dei Legionari e Valentina Marusig di Monfalcone.

"Stiamo recuperando pian piano tutti - rileva il dirigente del Breg Walter Mocor - e ne stiamo traendo beneficio".

Letto 381 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli