Domenica, 26 Settembre 2010 12:22

Serie C1, Jadran esordio vincente

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Niente da fare per la matricola Latisana Tagliamento, che “bagna”

il suo debutto in serie C1 con una sconfitta esterna. Al palasport Aldo Cova si arrende (58-54) – nell’ambito del girone C – allo Jadran Qubik Caffè, compagine retrocessa sul campo al termine della scorsa stagione e poi ripescata al posto del Santos Trieste. Partita non troppo spettacolare e soprattutto i padroni di casa sentono ancora i “fantasmi” della passata annata, che era stata negativa. Tanto che per loro, alla fine, il successo è un toccasana per trovare fiducia, tanto più considerando che uno dei cardini quali Tomasini è stato utilizzato con il contagocce a causa di problemi fisici e che Cohen (altro elemento importante) non è ancora al top. I primi due quarti vengono giocati punto a punto e gli ospiti sono quasi sempre avanti. I giuliani riescono in ogni caso ad andare all’intervallo lungo avanti di due lunghezze e questo dà loro una spinta per prendere in mano – pian piano – il pallino del gioco. Riescono a toccare un vantaggio massimo di 9/10 punti, ma non chiudono i conti. La compagine di coach Bosini, infatti, tira fuori il carattere e si affida in particolare al suo bravo playmaker Celotto (spalleggiato in particolare da Franco, Malfante, Rubin e De Simon) per rientrare sul -4 e giocarsi tutte le sue carte nel finale. Celotto piazza due triple negli ultimi due minuti e la gara è veramente incerta, ma il lavoro sia in attacco sia in difesa dei giovani Ban e Malalan – affiancato dal contributo di Malalan - contribuisce a regalare il successo allo Jadran. Il tabellino.

JADRAN 58
LATISANA 54
JADRAN: Tomasini 5, Ban 16, Marusic 11, Floridan n.e., Malalan 9, Oberdan 4, Slavec 2, Franco 7, Bernetic n.e., Cohen 4. Coach Vatovec.
ARBITRI: Bergamin di Noale (Venezia) e Ghirardini di Mirano (Venezia).
NOTE Quarti: 10-14, 28-26, 41-35.

 

Letto 533 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli