Sabato, 30 Novembre 2013 16:09

Serie C2, batosta per il Bor a Fogliano. Breg batte Udine

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sesta vittoria nelle ultime sette partite per la Geoclima Fogliano, che fatica per metà gara contro il Bor Radenska

e poi prende il largo chiudendo con un eloquente +31.
Padroni di casa privi del lungodegente Vecchiet, gli ospiti devono fare a meno di Babich e Crevatin. Reduci da una pesante scoppola interna con Cervignano, i triestini hanno grande voglia di riscatto e partono a tavoletta, portandosi sul +6 (6-12) con triple di Meden e Bole. La Geoclima, dal canto sua, ha una partenza “diesel”, ma ricuce in fretta il gap con alcune giocate di Petrovic e Deana, chiudendo il primo quarto avanti 22-20.

Nel secondo periodo si vedono molti errori al tiro e svariate palle perse, il match non decolla e agli isontini non basta alzare l’intensità difensiva per prendere il largo: Meden tiene in partita i biancoblù, al riposo il suo bottino è di 15 punti.

Il cambio di passo decisivo della Geoclima arriva nella seconda metà di gara. Un Deana in condizioni di forma strepitose apre il primo break significativo, Fogliano tocca il +11 (53-42) a fine terzo quarto, mentre sull’altro fronte Meden cala le percentuali di tiro e Bole si carica di falli. Nell’ultimo quarto ecco la spallata finale di Fogliano, un bel movimento di Vassallo sotto canestro vale il +15 (57-42), Deana e Dreas danno spettacolo a più riprese. Il Bor, ormai rassegnato,l incassa 33 punti in 10’, si esaltano anche i giovani isontini: Visintin realizza in contropiede, Piani dall’angolo, ancora Vassallo da sotto, la ciliegina sulla torta la mette capitan Sdrigotti con la tripla dell’86-55 finale a fil di sirena.  

Cifre finali Geoclima: 10 uomini su 10 a referto, Deana mvp con 21 punti, 7 rimbalzi, 2 recuperi e 3 assist, per Petrovic doppia-doppia con 17 punti e 15 rimbalzi.

 

Così coach Giovanni Busolini a fine match ai microfoni di FvgSport Channel: “A inizio anno avrei sicuramente firmato per una classifica così a fine novembre, ma è altretanto vero che la fiducia nei ragazzi l’ho sempre avuta. Questa è un’ottima squadra, composta da dieci giocatori che si impegnano al massimo in allenamento come in partita. Proprio la rotazione ampia nel primo tempo ci ha permesso di dare “fondo ai cavalli” nel secondo. All’inizio non è stato facile, perché faticavamo in difesa su Meden, dopo l’intervallo lungo è andato tutto molto meglio”.

GEOCLIMA A.I.B.I. FOGLIANO-BOR RADENSKA 86-55 (22-20, 36-33; 53-42)

GEOCLIMA A.I.B.I. FOGLIANO: Marras 1, Musulin 5, Sdrigotti 6, Vassallo 4, Deana 21, Dreas 18, Visintin 2, Petrovic 17, Diviach 8, Piani 4. Coach: Busolini

BOR RADENSKA: Bole 5, Madonia, Kocijancic 2, Meden 20, Contento 4, Vittori ne, Bocciai 2, Favretto 13, Pizziga 6, Norbedo 2, Pertot 1, Daneu,. Coach: Oberdan

Arbitri: Enrico Sabbadini di Udine e Francesco Zinni di Terzo d’Aquileia.

Tiri liberi: Geoclima 18/23  Radenska 14/16

 

BREG SAN DORLIGO DELLA VALLE 69
UBC LATTE CARSO UDINE 63
(24-19, 37-30, 49-48)
BREG SAN DORLIGO DELLA VALLE: Metz 6, Gelleni, Crismani 2, Semec 8, Spigaglia 2, Cigliani 10, Kos 17, Gori, Grimaldi 24. Coach
UBC LATTE CARSO UDINE: Vischi 8, Zucchini n.e., Bulian n.e., Barazzutti 18, Idelfonso 6, Pignolo, Bortoluzzi 18, Gambaro 9, Rovere 2, Pavlovic, Facchin 2. Coach Silvestri
ARBITRI: Pellicani di Ronchi dei Legionari e Altarui di Sagrado.

Il Breg ritrova il successo grazie anche al lavoro di Gori oltre che per le mani calde di Grimaldi, Kos e Cigliani.

SERVOLANA OFM LUSSETTI 68
FLUIDSYSTEM80 TARCENTO 70
(16-16, 7-21, 23-6, 22-27)
SERVOLANA OFM LUSSETTI: Sculin, Cerniz 19, Carcangiu n.e., Pobega 4, Macoratti, Totis 4, Crevatin 9, Godina 4, Schiano n.e., Vujovic 9, Pierpaolo Palombita 19. Coach Bisca
FLUIDSYSTEM80 TARCENTO: Maroello n.e., Munari 15, Fumolo 8, Fantoni 6, Clemente, Antena 2, Sangoi n.e., Vidani 27, Osuji 7, Martinelli 2, Tomic 2, Accardo 1. Coach Andriola
ARBITRI: Sabadin di San Pier d'Isonzo e Rossi di Fogliano Redipuglia.

Tarcento va all'intervallo lungo avanti per 37-26, poi Servolana piazza il sorpasso fino al +7. Ospiti, a loro volta, capaci di pareggiare e di tornare avanti di 4/5 lunghezze. I triestini non trovano la bomba del -2 (così da restare a meno cinque) e solo a due secondi dalla fine Palombita piazza la tripla del -2.


EPPINGER DON BOSCO - A DIL PALLACANESTRO TAGLIAMENTO TREVISAN CONFEZIONI 91 - 76 ( 27 - 15 / 24 - 16 / 30 - 13 / 10 - 32 )
EPPINGER DON BOSCO TRIESTE
Carlin 27, Gilleri, Spangaro 13, Dalle Vedove 6, Zanini 21, Schina 17, Gordini, Panarella , Tropea 4, Giuliani, Pecchi 3. All. Daris
A DIL PALLACANESTRO TAGLIAMENTO
Morettuzzo 2, Cipolla 10, Zorzi 2, Bonetta 5, Cucurachi 6, Faloppa, Vianello 8, Zecchin 6, Cruz 8, Martinelli 5, Cucchi 24, De Candido. All. Iurich
Arbitri Bean e Pulvirrnti

Letto 660 volte Ultima modifica il Domenica, 01 Dicembre 2013 09:26

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli