Domenica, 03 Maggio 2015 20:33

Serie C2, sfuma il sogno play-off per il Don Bosco

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
SERIE C2 FRIULI VENEZIA GIULIA 30° E ULTIMO TURNO DELLA REGULAR SEASON


METALLICA TOLMEZZO                         60
BREG SAN DORLIGO DELLA VALLE    63
(15-15, 24-34, 41-50)
METALLICA TOLMEZZO: Tamigi 8, Francescato 6, Cuder, Stefanutti, Cianciotta 20, Pappalardo 12, Londero 3, Fior 6, Iob 2, Brollo 3. All.: Piccottini
BREG SAN DORLIGO DELLA VALLE: Mattiassich, Marco Grimaldi 6, Pigato 7, Slavec 6, Strle 14, Kos 4, Coretti n.e., Semec 5, Spigaglia 8, Cigliani 9, Gelleni 4. All.: Krasovec
ARBITRI: Rossi di Fogliano Redipuglia e Cristofoli di San Pier d'Isonzo.

Il Breg chiude in bellezza la prima parte di campionato, in attesa di iniziare i play-off sabato 9 maggio.

FLUID SYSTEM 80 TARCENTO                      71
SERVOLANA OFM LUSSETTI TRIESTE       58
(17-14, 30-31, 51-52)
FLUID SYSTEM 80 TARCENTO: Rizzo, Barazzutti 6, Gaspardo 13, Baccino 6, Clemente 4, Antena 3, Coianiz n.e., Vidani 13, Munini 21, Bellina n.e., Accardo 5, Ferracin n.e. All.: Andriola
SERVOLANA OFM LUSSETTI TRIESTE: Gori 1, Teghini 11, Carcangiu 2, Pobega 11, Palombita 9, Crevatin 2, Godina 7, Floridan n.e., Bossi 15. All.: Bartoli
ARBITRI: Dagri di San Lorenzo Isontino e Chesini di Staranzano.

Un ultimo quarto con il piede pigiato sull'acceleratore fa sorridere Tarcento a danno della Servolana.

 

Altri risultati: Latisana-Ronchi 79-59, Codroipo-Ubc 76-61, Cervignano-San Daniele 73-91, ha riposato il Bor Radenska Trieste.


FOGLIANO - DON BOSCO TRIESTE 62 - 56
Geoclima Fogliano: Luppino 2, Sdrigotti 2, Vassallo 1, Deana 4, Dreas 11, Visintin 3, Cossi ne, Tanzariello 2, Matteo Piani
16, Petrovic 18, Basso ne, Alberto Piani 3. Coach Zuppi.
Eppinger Don Bosco Trieste: Carlin, Gilleri, Delle Vedove, Zanini 10, Schina 25, Gordini 5, Catenacci 8, Tropea 4, Panarella,
Giuliani ne, Pecchi 4. Coach: Daris.
Parziali: 21-13; 33-21; 49-31
Arbitri: De Tata di Pordenone e Corrias di Cordovado.

Sfuma il sogno playoff per l’Eppinger Don Bosco Trieste: all’ultima giornata, infatti, i salesiani perdono lo scontro diretto con la Geoclima Fogliano e terminano dunque la regular season al nono posto finale, nella più classica “zona spiaggia” insieme ad altre due triestine come Servolana e Bor.
Al Palasport di Fogliano Redipuglia, il team di Luca Daris scende in campo privo di Matteo Spangaro, squalificato dal giudice sportivo per due giornate; dall’altra parte non c’è il totem Raccaro, ma ci sono comunque clienti scomodi come Petrovic, Dreas e Vassallo, un trio di lunghi insidioso per ingombro fisico e versatilità. L’inizio sembra propizio per il Don Bosco, che dopo un paio di minuti di porta avanti sul 4-11: è però solo un fuoco di paglia, perchè bastano un paio di distrazioni che la
Geoclima rimonta immediatamente grazie ad alcune conclusioni dalla lunga distanza. Sono Schina e il ’96 Pecchi a trascinare i salesiani all’inizio, ma dall’altra parte Matteo Piani sgancia delle triple letali: il controparziale di Fogliano è di 17-2 e alla prima sirena il Don Bosco si trova sotto di otto punti. Non cambia il trend nemmeno nel secondo quarto, visto che i salesiani fanno una fatica immensa a togliere il tappo dal canestro: dall’altra parte, invece, la Geoclima viaggia con serenità sulle ali
dell’eterno Petrovic e di un Dreas vivace dentro l’area.
Si va al riposo sul 33-21, l’Eppinger prova a girare la partita con la difesa a zona ma Fogliano risponde colpo su colpo e con
 ucidità: coach Zuppi ha un buon contributo da tutti, ma in particolare dalla coppia Petrovic - Piani (34 punti combinati), ch non lasciano nulla al caso e si prendono le maggiori responsabilità. Il Don Bosco è in ginocchio e, dopo aver chiuso il terzo quarto sul meno diciotto, subisce pure la tripla di Visintin per il 52-31: partita finita? Nemmeno per sogno, perchè i salesiani sanno che da questo scontro potrà dipendere la conquista o meno della post season. La difesa sale di tono, l’agonismo è alle stelle e un ottimo Schina (25) trascina in attacco l’Eppinger, che riesce faticosamente ad arrampicarsi fino al 56-54, con un parziale di 4-21. A questo punto, però, ci pensa “Teo” Piani a segnare un canestro difficilissimo: +4, poi ci sono le uscite per falli di Schina, Gordini e Pecchi in casa Eppinger. Sul meno tre, ci sarebbe la possibilità per pareggiare, a trenta secondi dal termine: è Davide Carlin che si prende la responsabilità, ma il suo tiro non prende nemmeno il ferro; Fogliano, di pura esperienza, gestisce dalla lunetta gli ultimi possessi e va dunque a vincere il confronto diretto. Applausi, comunque, per un Don Bosco che ha chiuso il campionato con un netto miglioramento rispetto alla passata stagione, con l’augurio di proseguire ed incrementare ulteriormente quel “Progetto Talents” iniziato due stagioni fa.

Letto 571 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli