Sabato, 19 Novembre 2011 22:13

Serie C2, vittorie per Breg, Bor e Santos. Lussetti e Jadran battute

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Matteo Zanini Matteo Zanini
Così in serie C2.


BOR RADENSKA/IL PANE QUOTIDIANO 81
LIBERTAS ACLI/SUPER SOLAR SAN DANIELE 76
BOR RADENSKA/IL PANE QUOTIDIANO: Bole 1, Madonia 27, Crevatin 9, Stokelj 2, Gallocchio n.e., Meden 5, Burni n.e., Zanini 7, Sosic 15, Fumarola 15, Pertot n.e., Devcic. Coach Popovic
LIBERTAS ACLI/SUPER SOLAR SAN DANIELE: Benedetti, Pellarini 10, Colutta 12, Moscariello 2, Bellese 6, Campanotto 20, Attico 7, Vatri 2, Gaspardo, Bierti 15, Rosso 2. Coach Zanon
ARBITRI: Morassuti di Gradisca d'Isonzo e Bean di San Canzian di Isonzo.

Inizio favorevole al San Daniele (2-7 al 9'), poi il Bor serra la difesa e la gara si fa combattuta, facendo registrare scarti minimi. La mazzata sul match arriva da una tripla di Fumarola.


SANTOS TRIESTE   60
GEATTI BASKET TIME UDINE 46

SANTOS TRIESTE: Lazzari 3, Perotti 17, Crocenzi 1, Nacini 7, Contento 6, Mezzina 9, Dolce 12, Bembich 2, Zamboni, Mian, Crevatin 3, Romano ne. Coach Albanese
GEATTI BASKET TIME UDINE: Puto 4, Tuzzi, Munno 8, Gaddi ne, Favret 11, Degano 5, Springolo 9, Versolato 3, Battistig ne, Pitis 4, Floreani 2. Coach Burzio
ARBITRI: De Tata di Pordenone e Sacilotto di Montereale Valcellina (Pordenone).
NOTE Quarti: 21-4; 34-21; 52-33.

Santos sempre vincente in casa e sempre sconfitto in trasferta. Tra le mura amiche i ragazzi di coach Albanese ci mettono intensità e concentrazione (a iniziare dalla difesa) così da lasciare ben pochi margini ai friulani, che le provano tutte fino alla fine senza sbracare, ma non ottengono i risultati sperati.
 

 

BREG SAN DORLIGO DELLA VALLE 78
SOLAI CARNIA TOLMEZZO 66
BREG SAN DORLIGO DELLA VALLE: Schillani 9, Giacomi 7, Ferfoglia S. 13, Ferfoglia K. 9, Klarica 18, Visciano 2, Grimaldi 4, Robba 14, Bazzarini ne, Semec 2, Nadlisek ne. Coach Krasovec
SOLAI CARNIA TOLMEZZO: Tosoni 20, Francescatto 7, Cuder, Polo 5, Candotti 13, Lorenzon 3, Mecchia 2, Naglic 9, Tamigi, Stefanutti 7. Coach Schneider
ARBITRI: Badarac di Pasiano di Prato e Meneguzzi di Pordenone.
NOTE Quarti: 18-18; 42-40; 62-50.

Primo quarto alla pari; nel secondo il quintetto piccolo dei triestini fa soffrire i carnici, che si affidano alla vena di Tosoni per restare in gara. Le bombe di Klarica e le giocate di Giacomi e Robba cambiano, quindi, l’inerzia del match. La solida difesa, la panchina lunga e il risveglio di Schillani mettono al sicuro il Breg.
 

 

VENUTI TARCENTO 85
MUGGIA VENEZIA GIULIA 82

(dopo un tempo supplementare'
VENUTI TARCENTO: Maroello n.e., Munari 22, Zucchiatti, Mecchia 2, Clemente n.e., Gozzi 14, Antena 10, Gabricci 9, Martinelli, Bellina 11, Cruz Felix 8, Tomic 9. Coach Bettarini
MUGGIA VENEZIA GIULIA: Carlin 20, Catenacci 9, Cumbat, Marchesan, Schina 24, Delise n.e., Pieri 12, Germani 1, Gordini 4, Ciacchi 9, Scocchi 3. Coach Bartoli
ARBITRI: Gorlato di Gorizia e Pellicani di Ronchi dei Legionari.
NOTE Quarti: 23-16, 14-20, 17-18, 16-16.

La sconfitta esterna del Muggia Venezia Giulia è il frutto a metà di una certa ingenuità da parte dei triestini e a metà della coppia arbitrale (leggasi i due tiri liberi concessi a 2' dalla sirena sul +2 per Muggia).

 

DNA

DNC

SERVOLANA LUSSETTI OFM TRIESTE 68

CAF CGN PORDENONE 85

SERVOLANA LUSSETTI OFM TRIESTE: Giannotta 24, Totis 4, Dagnello 14, Cacciatori 4, Godina 9, Cuperlo 2, Crevatin, Paolombita n.e., Pozzecco 11, Furlani. Coach Trani

CAF CGN PORDENONE: Colamarino 14, Moro 22, Galli 11, Bosio 18, Muner 12, Ciman n.e., Bongo, Bonovolenta 2, Crespan 2, Varuzza 4. Coach Romanin

ARBITRI: Pavan di Giavera del Montello (Treviso) e D'Avanzo di Albignasego (Padova).

NOTE Quarti: 17-31, 41-50, 51-68. Tiri da 2: Servolana 20/48, Pordenone 26/49. Tiri da 3: Servolana 4/15, Pordenone 6/17. Tiri liberi: Servolana 16/27, Pordenone 15/19. Nessuno uscito per 5 falli.

Prima sconfitta casalinga per la Lussetti Servolana che deve cedere alla formazione della Caf Cgn Pordenone dopo un
match che ha visto i pordenonesi molto più tonici ed organizzati rispetto alla squadra di Trani.
Partenza equilibrata tra le due squadre che dopo sei minuti si trovano ancora sul 17-17. Poi, complice una serie di
svarioni difensivi della Lussetti e qualche scelta forzata in attacco, gli ospiti piazzano un pesante break di 0-14 che li porta
sul 17-31 dopo i primi dieci minuti.
L’inerzia sembra nettamente in mano della Pienne Basket ma arriva la timida reazione Giannotta e soci che si riportano a
sole sette lunghezze, prima di chiudere il primo tempo sul -9 (41-50 al 20’).
Dopo la strigliata negli spogliatoi di Coach Trani, la Servolana cerca di aumentare la pressione difensiva e riportarsi in
scia degli ospiti. Ma la maggior tranquillità in attacco e la forte pressione sulla palla, fa sì che Pordenone piazzi un altro
pesante break che riporta a 17 il gap tra le due squadra ad un solo quarto dal termine (51-68 al 30’).
La Lussetti ormai ha finito la benzina ed il distacco sembra quasi invalicabile. La Pienne Basket non deve far altro che
gestire al meglio il divario e portare a casa così altri due importanti punti per riagganciare la vetta della classifica.
Altro weekend nero quindi per la Lussetti che già dalla prossima sfida, in casa del fanalino di coda, avrà l’occasione per
cambiare questo trend negativo e ritornare in scia delle prime della classe.
Prossimo match, sabato 26 novembre alle ore 21.00 al Palazzetto dello Sport, in viale dello Sport 16 a Cittadella (PD),
contro il Bebooked Cittadella.

 

DB GROUP MONTEBELLUNA 66
JADRAN QUBIK CAFFE’ TRIESTE 62

DB GROUP MONTEBELLUNA: Battistello 3, Galiazzo 23, Crivellotto, Fantinato 15, Boaro 2, Bragagnolo 2, Dal 2, Binotto 9, Frare, Bettin 10. Coach Mazzocca
JADRAN QUBIK CAFFE’ TRIESTE: Slavec 3, Malalan 4, Franco 3, Bernetic 3, M. Batich, Ban 14, Floridan, Marusic, Spigaglia 16, D. Batich 19. Coach Vatovec
ARBITRI: Ciregna di Piacenza e Meloni di Salsomaggiore Terme (Pr).
NOTE Quarti: 8-15, 28-31, 46-48. Tiri da 2: Montebelluna 15/44, Jadran 20/37. Tiri da 3: Montebelluna 8/25, Jadran 4/22. Tiri liberi: Montebelluna 12/20, Jadran 10/20.

Letto 771 volte Ultima modifica il Domenica, 20 Novembre 2011 20:29

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli