Lunedì, 04 Aprile 2011 19:50

Serie D, il Santos sa solo vincere

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
GIRONE C PROMOZIONE

PRIMA GIORNATA


SANTOS            75
TARCENTO            63

Santos: Sinigoi 3, Bembich 3, Romano, Dolce 12, Lazzari 8, Perotti, Contento 5, Mezzina 16, Zamboni, Bernardini 9, Crevatin 19. All. Gregori.
Tarcento Basket: Oggian 6, Tomat 11, Mecchia 2, Dri 10, Gozzi 12, Zucchiatti ne, Del Bianco ne, Martinelli 2, Bellina 7, Battistig 7, Tomic 6. All. Bettarini.

FOGLIANO            59
GEMONA            58


FONTANAFREDDA    67
KONTOVEL            55


BOZSEI            71
DON BOSCO        67

BozSei San Vito al Tagliamento: Perraro 15, Cristante 2, Lucci, Brun, Gaglianone 8, Del Gobbo 11, Bianchini 3, Taddeo, Blaseotto 6, Henderson 18, Rouse 8. All. De Stefano.
Don Bosco: Teghini 6, Favretto 2, Bonetta 22, Gordini 7, Urbani 4, Fossati 10, Catenacci 10, Ruzzier 2, Sauro 4. All. Pompeo.


SECONDA GIORNATA

DON BOSCO        67
FONTANAFREDDA    64

Don Bosco: Teghini 15, Gordini 8, Urbani 6, Fossati 4, Catenacci 17, De Petris 2, Ruzzier R. 4 Sauro 11. All. Pompeo.
Fontanafredda: Galli 7, Pighin 13, Del Bello, Vergani 4, Peresson 14, Basko, Cappucci 6, Corradini 19 Verardo, Vivian 1. All. Cossutta.

KONTOVEL            74
GEMONA            64

Kontovel: Paoletic 9, Krizman 6, Starc 3, Svab 15, Lisjak 3, Zaccaria J. n.e., Sustersic 20, Zaccaria D. 15, Regent, Hrovatin 3, Godnic. All. Brumen.
Gemona Basket: Pappalardo 8, Zanin 6, Casarsa 8, Nicoletti 7, Simeoni 2, Cecatto 22, Padovani, Copetti, Pitis 11, Iob. All. Schneider.

BOZSEI            65
SANTOS            67

BozSei San Vito al Tagliamento: Perraro 6, Napoli, Lucci ne, Brun 6, Gaglianone 7, Del Gobbo 8, Bianchini 4, Taddeo ne, Blaseotto 4, Henderson 21, Rouse 9. All. De Stefano.
Santos Trieste: Perotti 2, Lazzari 5, Contento 17, Mezzina 16, Dolce 9, Bembich 6, Sinigoi, Zamboni, Romano, Bernardi 7, Crevatin 5. All. Gregori.

TARCENTO            83
FOGLIANO            50


GIRONE F RETROCESSIONE

GORIZIANA            63
SAN VITO            70

U.S. Goriziana: Rosso S. 2, Braidot, Rosso Gia. 29, Kodric 8, Bortolotti, Marini 10, Morelli, Rosso Gio. 5, Milone, Romeo 13. All. Mura.
Termoidraulica Cuttazzo: Bon, Sannino 3, Sain 24, Mravic, Salvador 10, Colombo 3, Menis 3, Pizziga 4, Transi, Godina 17. All. Zerial.


Sono partiti la scorsa settimana i gironi che vedono impegnate le compagini triestine. Nel girone C di promozione, figurano Santos, Don Bosco e Kontovel (altre componenti sono quelle del girone ovest: Tarcento, San Vito al Tagliamento, Gemona, Fontanafredda e Fogliano), mentre in quello F di retrocessione il San Vito che se la giocherà con Goriziana e Villesse.

E cominciamo dalla coda per una volta, parlando dell’impresa dei ragazzi di coach Zerial che hanno sbancato il parquet della Goriziana dopo un tempo supplementare, “vendicando” così le due sconfitte di misura patite nella stagione regolare. Il San Vito parte a razzo, affidandosi ai suoi totem Godina e Pizziga, cui dà man forte Sain così da confezionare un +17 (12-29) che pare indirizzare la gara. Tuttavia, nel secondo quarto, Marini e Romeo alzano l’intensità difensiva ma soprattutto si sveglia Giacomo Rosso che spara 4 triple che rimettono la partita in equilibrio (38-38). Da qui in poi si procede a braccetto fino alla sirena finale (58-58), tra palle perse, nervosismo e ottime difese. L’overtime è terreno di caccia per Sain che, con una tripla e 4 liberi, decide una partita decisiva in chiave salvezza.

Nel girone C di promozione, da rimarcare il solito Santos che coglie due vittorie difficili, mentre Don Bosco e Kontovel accomunate da un successo e una sconfitta.
Tarcento è una squadra pericolosa, dall’ottimo talento offensivo, e lo dimostra nel primo tempo della gara contro i ragazzi di coach Gregori (29-34). La differenza la fa la panchina dei triestini e la verve di capitan Mezzina che scavano un solco, nel terzo periodo, incolmabile per i friulani (50-40). Crevatin sigilla il risultato con un’azione da tre punti, mentre Dolce e Contento sono incisivi a rimbalzo.
Pochi giorni dopo, gli stessi bianconeri firmano un’impresa proibitiva sulla carta, ovvero espugnare il campo della favorita del girone San Vito al Tagliamento. Bembich e Contento partono alla grande (16-19 dopo 10’), ma è tutto il collettivo giuliano a girare, tanto da issarsi sul +8 nel secondo periodo. La Bozsei si affida alla propria stella americana Henderson (miglior marcatore), ben coadiuvato dal connazionale Rouse e rimette la testa avanti (56-53 dopo 30’). Mezzina spacca la partita con due triple, poi lascia il palcoscenico a Bembich e Contento che sembrano chiudere il discorso. Invece, i friulani hanno sette vite e tornano sul 65 pari. A 8” dalla fine, arriva la giocata di Contento per il +2 Santos; rimessa Bozsei e rubata di Lazzari che suggella il trionfo dei triestini.
Il San Vito aveva battuto all’esordio un Don Bosco ampiamente rimaneggiato (Coronica, Ruzzier, Scutiero e Depretis). I friulani sfruttano la propria superiorità nell’area pitturata: Perraro, Del Gobbo e Blaseotto firmano il +10 dell’intervallo (41-31). I ragazzini terribili di coach Pompeo non mollano e, trascinati da Bonetta e Catenacci tornano a -7 e addirittura a -1 (60-59). E’ la classe di Henderson a scavare un minibreak di 4 a 0, ma Fossati infila la bomba del -2 (69-67). Fallo sistematico su Henderson, 1/2 dalla lunetta ma rimbalzo offensivo di Del Gobbo, altro 1/2 sulla sirena che chiude l’incontro.
I salesiani si sono rifatti vincendo di misura su Fontanafredda. Complici gli impegni con la prima squadra (la Pall. Trieste 2004 che milita in A dilettanti), il Don Bosco sta affrontando questa fase della stagione con poche alternative in panchina: Scutiero, Ruzzier M., Bonetta, Favretto, Fortuna, Coronica e La Sorte hanno marcato visita contro i friulani. In ogni caso, i 40’ di regia di Teghini, assieme alla voglia di Gordini e Catenacci, hanno tenuto in gara i giuliani nel primo tempo. Nella ripresa, l’aggancio ed il sorpasso, grazie anche al contributo del prospetto Sauro (oltre 2 metri e mano educata).
Chiudiamo col Kontovel che perde nettamente la prima gara in trasferta a Fontanafredda, ma sfrutta il fattore campo per regolare Gemona, la sorpresa dei play-off. Gli ospiti cominciano col giusto piglio e un Cecatto in gran giornata, mantenendo un leggero vantaggio fino all’intervallo lungo (31-32). Svab, Sustersic e Krizman non tradiscono, mentre Zaccaria gioca la miglior gara della stagione, così gli uomini di Brumen vanno a +7 nell’ultimo quarto. Gemona non ci prende dalla lunetta (14/30 in totale), si innervosisce e becca due tecnici che chiudono la partita.
Letto 1190 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli