Mercoledì, 06 Marzo 2013 23:58

Gli Harlem Globetrotters a Trieste il 18 di aprile: che spettacolo!

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Foto ricordo della presentazione dell'evento Foto ricordo della presentazione dell'evento
Si è svolta nella mattinata di mercoledì 6 marzo, presso la Sala Predonzani
del Palazzo della Regione in Piazza Unità d'Italia a Trieste, la conferenza stampa di presentazione dell'evento HARLEM GLOBETROTTERS ITALIAN TOUR, che vedrà la tappa inaugurale proprio nel capoluogo regionale nella giornata di giovedì 18 aprile 2013.
Gli Harlem Globetrotters, spettacolare formazione di giocolieri americani che uniscono pallacanestro e spettacolo in un solo
grande show, sono Ambasciatori di Pace nel Mondo ed arrivano per il nono anno consecutivo in Italia: uno spettacolo
coinvolgente che unisce moltissime fasce d'età, che a Trieste ha già riscosso un grande successo nel 2008.
L'appuntamento di Trieste è organizzato dalla All In Sport A.S.D., che nella persona di Matteo Zanini ha aperto la
conferenza stampa odierna, alla presenza dell'Assessore Alle Attività Produttive della Regione Friuli Venezia Giulia
Federica Seganti, dell'Assessore Allo Sport del Comune di Trieste Emiliano Edera, di una figura importante per la
pallacanestro come Dario Bocchini, del manager italiano degli Harlem Enrico Ferrari e di Dizzy Grant, uno dei "giocolieri"
della formazione americana.
Matteo Zanini, per All In Sport ha sottolineato come "quello di aprile è un appuntamento importante per la città di Trieste,
soprattutto considerando che si tratta della tappa di apertura del tour italiano degli Harlem Globetrotters. Un evento che è
stato reso possibile grazie all'apporto della Regione Friuli Venezia Giulia, Turismo Fvg e del Comune di Trieste, nonchè di
Dario Bocchini, che ha messo in contatto la nostra associazione sportiva dilettantistica con la Shot Events di Milano. Da due
anni organizziamo eventi legati alla pallacanestro nella città di Trieste, ma questa degli Harlem Globetrotters è una
manifestazione che coniuga spettacolo, sport e solidarietà e che darà certamente luce alla nostra città, ma anche alla
regione in generale".
La parola è poi passata all'Assessore Alle Attività Produttive della Regione Friuli Venezia Giulia Federica Seganti: "come
Regione abbiamo appoggiato pienamente l'evento degli Harlem. Nell'ambito sportivo il Friuli Venezia Giulia sta dando molto,
basti pensare all'ultima estate, dove abbiamo ospitato la Nazionale Italiana e l'NBA Tour a livello scolastico. Trieste è una
città di dove si parla moltissimo di pallacanestro e si pratica basket sempre, proprio per questo abbiamo voluto dare un
ulteriore contributo a manifestazioni di questo tipo: è uno spettacolo esaltante che sarà una ghiotta occasione per i giovani
che non hanno mai visto i Globetrotters".
La manifestazione sarà ospitata nella splendida cornice del Palasport "Cesare Rubini" di Via Flavia, palcoscenico ideale che
è stato reso disponibile dagli sforzi di Emiliano Edera, Assessore Allo Sport del Comune di Trieste: "quando ho parlato di
questa possibilità con Dario Bocchini e Matteo Zanini, sono stato subito entusiasta della cosa. Per questo, mi sono
adoperato per mettere a disposizione subito il PalaRubini per un evento di carattere mondiale, che avrà la sua prima tappa
proprio a Trieste: questo non può che essere una soddisfazione per l'intera città".
C'è stato poi l'intervento di Dario Bocchini, colui che si è fatto promotore della connessione fra Shot Events Srl e All In Sport
A.S.D. per portare gli Harlem a Trieste: "visto il movimento cestistico che ruota attorno alla città di Trieste, ho pensato che
sarebbe stato bellissimo ospitare la tappa iniziale del tour italiano dei Globetrotters nella nostra città ed ho trovato un valido
aiuto in una giovane realtà come All In Sport A.S.D., che si è subito resa disponibile per organizzare la tappa regionale".
Si è poi passati al manager italiano degli Harlem Globetrotters, nonchè rappresentante della Shot Events Srl, Enrico Ferrari:
"ringrazio innanzitutto la Regione Friuli Venezia Giulia, il Comune di Trieste, Dario Bocchini e All In Sport, che ci supportano
nell'organizzazione della tappa di Trieste. Già sei anni fa la città aveva risposto bene all'arrivo degli Harlem Globetrotters e
per il 2013 ci sono i presupposti per cercare di migliorare ulteriormente i risultati conseguiti quella volta, in un luogo dove ci
sono grandi tradizioni e storicità legate alla pallacanestro".
Infine c'è stato spazio anche per Dizzy Grant, giocatore degli Harlem specializzato nel trattamento di palla e nel tiro da
quattro punti, ovvero da 20 metri: "sono contento di essere in Italia, un paese che io considero fra i più interessanti al
mondo. In questo tour, oltretutto, i fan saranno direttamente coinvolti con le votazioni dei vari "numeri" che i giocatori
metteranno in scena: dal tiro da quattro punti al "cinque contro sei" e molto altro ancora. Non mancate assolutamente
all'appuntamento del 18 aprile".
Un grande spettacolo, così come è stata spettacolare l'affluenza all'intervento di Dizzy Grant ed Enrico Ferrari presso la
palestra "Bojan Pavletic" del centro sportivo Primo Maggio di Strada di Guardiella 7, la casa dell'associazione sportiva Bor
Trieste, che ha ospitato oltre 300 persone ed ha visto anche la partecipazione dell'Assessore Federica Seganti, che non ha
voluto perdersi l'occasione di ammirare da vicino le gesta del rappresentante americano. Un'ora di grande divertimento per i
bambini di diverse società di Trieste, che sono stati coinvolti sul campo da Dizzy Grant ed hanno avuto un assaggio dello
spettacolo che verrà tenuto il 18 aprile al Palasport "Cesare Rubini". Harlem Globetrotters a Trieste, un appuntamento da
non perdere.
Letto 702 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli