Giovedì, 28 Marzo 2013 14:53

Presentato il Memorial Stefano Tramontin: si gioca sabato 30 marzo

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Stefano Tramontin, un nome un obiettivo:
è quello della solidarietà, abbinata allo sport ed ai giovani.
Tre temi che sono stati lungamente trattati nella mattinata di mercoledì 27 marzo, quando è stata
ufficialmente presentata la seconda edizione del "Memorial Stefano Tramontin", manifestazione
giovanile che si terrà sabato 30 marzo presso il palazzetto dello sport di Aquilinia (Piazzale
Menguzzato).
Una giornata interamente dedicata alla memoria di Stefano, un ragazzo meraviglioso che ha avuto un
coraggio incredibile, scendendo in campo contro una malattia che è riuscita a batterlo solamente dopo
sette anni: dalle 9 della mattina fino alle 23 della sera, il parquet rivierasco vedrà scendere in campo
quattro formazioni Under 15 (Servolana Trieste, Salesiani Don Bosco Trieste, Apu Udine e
Pallacanestro Motta ASD) nella manifestazione organizzata da All In Sport A.S.D. in collaborazione
con il Venezia Giulia Basket.
Alla sera, poi, spazio per la più classica delle "partite del cuore", con il Tramon-Team ovvero la
squadra degli amici di Stefano che annovera nomi quali Stefano Crotta, Stefano Tonut, Massimo
Zurch o Michael Robba nel proprio roster, contro gli "Amici di Rich". Si, avete capito bene: Rich
Laurel, americano storico dell'Hurlingham Trieste degli anni Ottanta che ha capito subito il senso di
questo torneo, che ha un obiettivo di pura beneficienza: il ricavato di tutte le donazioni verrà infatti
devoluto al CRO di Aviano e Rich Laurel non è stato certamente insensibile a questo discorso,
chiamando con sè a giocare nomi quali Andrea Bussani, Mauro Lorenzi, Fabrizio Fortunati, Roberto
Ritossa, Riccardo Oeser e molti altri ancora.
Ad aprire la conferenza stampa è stato Matteo Zanini, in rappresentanza di All In Sport A.S.D. :
"grazie a tutti i presenti; siamo qui per parlare di una manifestazione che collega solidarietà, sport e
giovani. Tre temi certamente attuali ed importanti, che sono alla base del torneo: un memorial che
vuole ricordare una figura come quella di Stefano Tramontin, ragazzo dal coraggio incredibile che ha
portato avanti il suo amore per la pallacanestro assieme ad un gruppo di giovani davvero splendidi,
che lo ricorderanno nella partita celebrativa alla sera contro gli Amici di Rich".
Subito dopo la parola è passata al papà di Stefano, Giampiero Tramontin: ''è una nuova occasione
per ricordare di nuovo il nostro Stefano. Un grazie speciale al Tramon-Team e ai ragazzi di All In
Sport, che hanno reso possibile questo torneo. Ricordiamolo con il sorriso, quello che è stato la sua
arma vincente per tutta la sua pur breve vita: sarà un momento di festa per i giovani e per gli amici
che hanno giocato insieme a lui uno sport che ha sempre amato".
Alla conferenza stampa è intervenuto anche l'Assessore al Turismo ed alle Attività Produttive
Federica Seganti: ''come Regione noi diamo pieno appoggio a questi eventi di carattere sociale.
Ricordare un ragazzo tramite lo sport è un qualche cosa di magnifico, oltre che di commovente: il
memorial Tramontin è un'occasione per ricordare a tutti che lo sport è anche vita ed anche altri valori,
cose che un allenatore dovrebbe sempre trasmettere ai propri ragazzi".

Rich Laurel, la "guest star" americana che parteciperà con i suoi amici alla partita celebrativa, ha
salutato i presenti: "questo memorial è un bellissimo evento; ho risposto alla chiamata proprio in base
alla causa, che ritengo giusta e, visto che al momento sto cercando di aiutare la pallacanestro
giovanile qui a Trieste, in una città che amo, si tratta di un'occasione speciale per portare avanti il mio
progetto. In più, per me si tratta anche di un'occasione di riunire i vecchi amici per ritrovarli ed
abbracciarli nuovamente".
Un appoggio importante per la manifestazione è arrivato anche dalla Società Ginnastica Triestina,
presente nella figura del presidente Federico Pastor: ''a questa manifestazione sono attaccato, visto
che conoscevo personalmente Stefano e noi come SGT diamo pieno appoggio, come società che
continua a crescere negli anni; come persona, non posso non ricordare l'amicizia che ci ha legato e
sono contento perchè si tratta di un'occasione speciale per vedere dei giovani giocare a pallacanestro
in un torneo ricco di valori".
Parlando di pallacanestro giovanile non si può non citare l'intervanto di Pierpaolo Richter, presidente
della Libertas Trieste che ha partecipato anch'essa al supporto dell'evento: "io Stefano non lo
conoscevo direttamente, ma conosco benissimo i valori e l'amore che un ragazzo può avere per la
pallacanestro. Collaboriamo con Rich Laurel perchè crediamo nel lavoro giovanile e nelle sue qualità:
un tema, quello dei giovani, che riemerge in questo torneo e che non va assolutamente smarrito".
La chiusura è poi andata a Leonardo Mravic, il "collante" degli amici di Stefano nonchè il fondatore
del Tramon-Team: "volevo fare il mio personale ringraziamento agli sponsor, che hanno reso possibile
il tutto. Il loro appoggio è stato fondamentale, ma una parola vorrei spenderla anche per All In Sport,
che ha organizzato il tutto senza alcun tornaconto. Sarà un bel torneo, per ricordare al meglio il nostro
caro Stefano".
Ed allora, tutti presenti il 30 marzo al palasport di Aquilinia per il secondo "Memorial Stefano
Tramontin": un'occasione per capire davvero che cos'è l'amore per il basket.
IL PROGRAMMA - SABATO 30 MARZO
Ore 9.30: Servolana Trieste - Salesiani Don Bosco Trieste
Ore 11.30: APU Udine - Pallacanestro Motta ASD
Ore 16: finale terzo/quarto posto
Ore 18: finale primo/secondo posto
A seguire le premiazioni
Ore 20.30: Tramon-Team vs Amici di Rich
Letto 638 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli