Lunedì, 26 Settembre 2011 23:25

Torneo Sportest, vittorie per Foto Ok e Naples

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il bomber Marco Giovannini (Foto Ok) e famiglia sugli spalti durante la gara Il bomber Marco Giovannini (Foto Ok) e famiglia sugli spalti durante la gara

Continua il Torneo Sportest/Coppa Pizzeria Casa Rosandra. Dopo gli anticipi di mercoledi

scorso si è giocata a Roiano la seconda serata di partite. Il dettaglio.

FOTO OK                   13
MIDNIGHT RIDERS  1
FOTO OK: Punis, Ghezzo, Coretta (1), Giovannini (5), Kozina (3), Liuzzi, Ferfoglia (3), Mosetti (1), Smrke.
MIDNIGHT RIDERS: Bonivento, Cok, Giotti, Deros, Clarot, Morterra, Gallinucci (1), Mitri.
Migliori in campo.
Foto Ok: Ferfoglia punti 3, Giovannini 2, Kozina 1.
Midnight Riders: Clarot 3, Mitri 2, Gallinucci 1.
Portieri.
Foto Ok: Punis 3.
Midnight Riders: Bonivento 1.

Gara senza storia, già dai primi minuti si capisce che per il Midnight non ci sarà scampo. Nei primi 3 giri di lancetta si rendono pericolosi due volte Giovannini e una Kozina. Al 3’ il vantaggio dei ragazzi di Stefano Coretta giunge per merito di Giovannini che su invito di Ferfoglia insacca. Al 4’ rimessa laterale di Mosetti per il tocco ravvicinato dello stesso Giovannini ed è il 2-0. Al 9’ Kozina da dentro l’area firma il tris. Al 13’ arriva il poker con un corner battuto rasoterra da Mosetti per la girata di Ferfoglia. Al quarto d’ora si va sul 5-0 con un’azione personale di Ferfoglia. Al 22’ il primo tiro in porta del Midnight è di Clarot, nella circostanza è bravo Punis a deviare. Ma 1’ dopo Giovannini dalla parte opposta aumenta ancora il divario. Al 28’ l’ultima rete del tempo è di Giovannini in azione di rimessa. Si va all’intervallo sul 7-0. Ripresa solo per il referto. In apertura a segno Mosetti da limite e Giovannini da dentro l’area. Nel resto del secondo tempo ci sono da annotare le marcature di Ferfoglia, Coretta e la doppietta di Kozina per i vincitori. Per gli sconfitti a bersaglio Gallinucci per il 13-1 finale.


BAYERN     5
NAPLES       7
BAYERN KOVOSLUZBA: Achkar, Stolfa (1), Radin, Papa (1), Spagnul (1), Luiso, Gelsi (2).
NAPLES FOOTBALL CLUB: Ferrante, Calabrò, Lakoseljac (3), Castiglione (1), Pettener (3), Pusole, Napolano.
Migliori in campo.
Bayern: Papa 3 punti, Stolfa 2, Luiso 1.
Naples: Pettener 3, Lakoseljac 2, Castiglione 1.

 

Portieri.

Bayern: Achkar 2.
Naples: Ferrante 3.
Ammonito: Achkar (Bayern).

Gara piacevole e sostanzialmente equilibrata. Molte le occasioni da ambo le parti. Dopo pochi secondi di gioco Ferrante ribatte un tiro di Gelsi. Al 3’ passa il Naples con castiglione che approfitta di un’indecisione di Achkar per insaccare a porta vuota. Al 5’ Pettener colpisce il palo con un tiro dalla destra. Al 7’ Pettener stesso va a segno con una bordata sotto la traversa. Al 9’ c’è il tris del medesimo Pettener con una punizione dal limite. Accorcia subito il Bayern con un bel piatto all’incrocio di Spagnul. Al 13’ sventola su calcio piazzato di Gelsi, è abile Ferrante a respingere. Al 20’ Lakoseljac calcia debolmente dal limite. Al 22’ azioone personale ancora di Lakoseljac e questa volta la sfera va dentro. Passano cento secondi e Luiso serve Papa che mette dentro. L’ultima emozione del tempo giunge al 27’ con Castiglione che mette in moto Pettener il quale costringe Achkar all’angolo. Ripresa. In apertura opportunità per Gelsi e per Lakoseljac. Al 7’ Radin offre a Gelsi il pallone del 3-4 e l’attaccante non sbaglia. Il Bayern ci crede e sembra poter arrivare al pareggio. All’8’ e al 10’ occasioni ancora per Gelsi, sul primo tiro c’è il salvataggio sulla linea di Pusole, sul secondo invece la conclusione si stampa sul palo. Al 12’ però il Naples di Gennaro Napolano scappa nuovamente via. A segno prima Pettener e poi Lakoseljac. I “partenopei” respirano sul 3-6. Al 15’ palo di Lakoseljac, al 19’ traversa di Calabrò. Al 20’ Spagnul regala a Stolfa la sfera del 4-6. Detto e fatto, il Bayern si riavvicina. Al 21’ palo di Pettener dalla distanza. Al 22’ Luiso è toccato in area dal portiere avversario, l’arbitro decreta il penalty ma Ferrante lo para Gelsi. Nel finale un gol per parte, prima Lakoseljac in contropiede e poi Gelsi su azione d’angolo.

Letto 1130 volte Ultima modifica il Sabato, 01 Ottobre 2011 13:11

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli