Domenica, 06 Ottobre 2013 16:37

Eccellenza, Kras a gonfie vele. Muggia corsaro con i brividi

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il San Luigi in difesa Il San Luigi in difesa

Vittoria con brivido finale per il Kras, mentre il San Luigi coglie un prezioso 1-1 esterno.

KRAS           2

TRICESIMO 1

Marcatori: Knezevic al 29’; nel secondo tempo al 32’ Corvaglia, al 48’ Colautti.

Kras: Calligaro, Carli, Tawgui, Giordano, Arcaba, Bozic, Petracci (9’ s.t. Maio), Zlogar, Knezevic (43’ s.t. Colavetta), Gruijc, Corvaglia (40’ s.t. D’Agnolo). All. Zupan.

Tricesimo: De Agostini C., Pretato, Concina,Bertossio, Tomasetig, Croatto, De Agostini A. (41’ s.t. Colautti), Candotti, Balzano, Favero, Abba (39’ s.t. De Agostini R.). All. Toffolo.

Arbitro: Ongarato di Castelfranco.

Il Kras passa in vantaggio alla mezz'ora sugli sviluppi di una punizione dal limite calciata da Favero e controllata da Corvaglia che, in mischia, allunga per Knezevic il quale tutto solo deve solo appoggiare in rete. Nella ripresa dopo aver rischiato il pari il Kras raddoppia con Corvaglia che trasforma in rete un traversone di Maio su azione di contropiede. A tempo quasi scaduto, in mischia, arriva il gol del 2-1 ospite.


AZZANESE     1
SAN LUIGI      1
MARCATORI: pt 8’ Tocchetto; st 37’ Stipancich.
AZZANESE: Gorgato, S. Girola, Dal Cin, Kaculi (st 22’ Figuereda), Venier, Spadotto, Cargnello, Nonis, Tocchetto, Del Pin, Olivotto (st 31’ Campagna). All. Giordano.
SAN LUIGI: Aiello, Benvenuto, Stolfa (st 1’ Bellussi), Stipancich, Bello (st 1’ Pisani), Merzek, Reder, Vigliani, Centazzo (st 29’ Del Zotto), Gerbini, Casseler. All. Musolino.

Primo tempo da dimenticare per il San Luigi ad Azzano Decimo. Dopo pochi secondi Tocchetto si libera di Bello e con un tiro-cross sfiora il vantaggio. Rete che arriva pochi minuti dopo quando Bello perde palla in difesa, lo stesso Tocchetto ne approfitta e insacca. I triestini soffrono ma tengono lo svantaggio minimo. Nella ripresa mister Musolino opera subito due cambi, tra cui quello di far uscire il terzino Bello in evidente difficoltà I frutti si vedono perché la difesa si assesta e nel finale Stipancich con una deviazione su calcio piazzato di Reder trova il pari. E addiritura i biancoverdi potrebbero anche vincere, c’è un fallo da rigore su Del Zotto, l’arbitro sta per indicare il dischetto ma il suo assistente segnala un dubbio fuorigioco e l’azione quindi si ferma.

 

GEMONESE 0
MUGGIA 2
MARCATORI: s.t. 30' D'Aliesio, 33' Perossa.
GEMONESE: Tusini, Frosch (s.t. 20' Rossi), De Baronio, Lang (s.t. 20' Pignata), Mini, Persello, Cargnelutti, Stampetta, Marzi, Drì, Serafini (s.t. 17' Cadò). All. Cortiula
MUGGIA: Jugovac, Rihter, Roiaz, Male, Sain, Di Sciacca, Metullio (s.t. 37' Osmo), Cerebuch (s.t. 15' Stanich), Tropea (s.t. 14' Stefano Perossa), Mercandel, D'Aliesio. All. Potasso
ARBITRO: Santarossa di Pordenone.

Prima vittoria in campionato per il Muggia che vince a Gemona. Ma che brividi per i rivieraschi! Al 4’ del primo tempo infatti i padroni di casa ottengono un rigore ma Jugovac lo para. Poi un’occasione per parte. Alla mezz’ora della ripresa la compagine di Potasso si porta in vantaggio con D’Aliesio di testa. Poco dopo c’è un tocco di mano di un difensore ospite, l’assistente sbandiera il penalty ma per l’arbitro invece è tutto regolare. Pochi secondi più tardi Perossa trova il gol della sicurezza.

Letto 910 volte Ultima modifica il Domenica, 06 Ottobre 2013 19:27

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli