Domenica, 03 Febbraio 2013 20:16

Coppa d'Inverno, la finale è San Luigi-Koper

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Gli Esordienti del San Luigi Gli Esordienti del San Luigi
Saranno Koper e San Luigi a contendersi il successo finale della XI^ edizione della Coppa d’Inverno Trofeo B-Trend.
Gli sloveni battono per 3 a 0 il Sant’Andrea, mentre i sanluigini superano per 4 a 0 il Trieste Calcio. La finale per il 3° e 4° posto vedrà di fronte Sant’Andrea e Trieste Calcio, mentre il 5° posto se lo contenderanno Roianese e C.G.S.

KOPER. – SANT’ANDREA  3-0 (2-0)
Marcatori: Jerman 22° p.t., Radovanovic 25° p.t., Stojcic 13° s.t.
Il Koper superando per 3 a 0 il Sant’Andrea, si garantisce l’accesso alla finalissima, al termine di una gara che ha visto gli sloveni dominare per tutto l’arco dell’incontro, lasciando ai ragazzi di mister Bramati solo qualche opportunità in contropiede nella ripresa. L’avvio vede la formazione di mister Vrkic prendere decisamente in mano il pallino del gioco, anche se la difesa biancazzurra si chiude bene e Cruz dimostra di essere in giornata di vena. Prima occasione al 4° quando dopo una lunga azione manovrata la sfera giunge sui piedi di Mestric, che all’altezza del dischetto controlla bene e calcia a botta sicura trovando la parata di Cruz. All’ 8° è Jerman a rendersi pericoloso con un destro di prima intenzione che sibila alla destra del palo della porta del Sant’Andrea. Il Koper preme con insistenza ma fatica negli ultimi quindici metri, vuoi per la disposizione difensiva degli avversari, vuoi per l’imprecisione nell’ultimo passaggio. Così bisogna aspettare il 22° per registrare il meritato vantaggio sloveno ad opera di Jerman che, su calcio di punizione dalla destra da posizione defilata, mette la palla sotto la traversa con Cruz impossibilitato da intervenire. Non pago del vantaggio il Koper preme alla ricerca del raddoppio, ottenendolo al 25° quando Radovanovic inventa un eurogol con uno splendido tiro al volo dal limite che si insacca all’incrocio dei pali. Si va al riposo sul 2 a 0 per il Koper. La ripresa si apre con una tambureggiante azione offensiva dei gialloblu. Pregevole azione in velocità tra Zukic e Zitko, con conclusione finale di quest’ultimo respinta con i pugni da Cruz. Sugli sviluppi del successivo corner tiro di Stojcic che trova la decisiva deviazione sulla linea di Spada e palla nuovamente in angolo; alla battuta va Golja che pesca a centro area Radovanovic sulla cui conclusione ravvicinata Cruz si supera mettendo nuovamente la sfera in corner. Al 6° prima vera azione offensiva del Sant’Andrea e grossa palla gol per De Candia, che sfrutta un rilancio della difesa, parte da metà campo superando il velocità un avversario e si presenta solo davanti a Madic, bravissimo con un riflesso felino a deviare in angolo il rasoterra del difensore biancazzurro. E’ quindi Golja a salire in cattedra con un doppia occasione. Al 9° riceve palla da Zukic e calcia in diagonale, trovando la parata sicura di Cruz. Un minuto dopo bella azione personale del numero quindici gialloblu, con tiro ad incrociare a mezz’altezza che esce a fil di palo. Al 13° il Koper si porta sul 3 a 0, grazie ad uno splendido gol di Stojcic, che con un destro al volo insacca all’incrocio: un gol da applausi. A questo punto la gara perde d’intensità e si gioca al piccolo trotto, con il Koper che bada ad amministrare la sfera con un preciso giro palla, mentre il Sant’Andrea cerca in tutte le maniere di realizzare la rete della bandiera. Al 22° discesa di Vatta sulla sinistra, cross che attraversa l’intera area slovena sul quale Palumbo arriva con una frazione di ritardo sul secondo palo per la deviazione vincente. L’ultima emozione arriva pochi secondi dopo, con un gran tiro al volo di Iovane e palla che sorvola di pochissimo la traversa. Finisce 3 a 0 risultato che rispecchia l’andamento della partita.
KOPER: Medic, Mrka, Radovanivic, Keserovic, Stojcic, Kozlovic, Zitko, Zukic, Metric, Popovic, Jerman. (Kodarin, Vranjes, Vajgel, Golja, Cokelj, Savle). All. Vrkic.
SANT’ANDREA: Cruz, Di Candia, Tesser, Portout, Capobianco, Cenetiempo, Herlinger, Iovane, Vatta, Deponte, Palumbo. (Spada, Noviello, Petrucco, Reparati). All. Bramati.
Arbitro: Ghezzo.   


SAN LUIGI – TRIESTE CALCIO  4-0 (4-0)
Marcatori: Danuzzo 9° p.t., Spreafico 12° p.t., Reggente 17° p.t., Spreafico 20° p.t..
Basta il primo tempo al San Luigi per regolare la pratica Trieste Calcio ed accedere alla finalissima dove affronterà il Koper. I biancoverdi si impongono per 4 a 0, dimostrandosi  superiori ai lupetti in ogni settore del campo ed anche maggiormente determinati nella ricerca del successo. Avvio di marca sanluigina, ma la difesa giallorossa regge bene l’urto, anche se la supremazia territoriale dei ragazzi di mister Leone è spesso vanificata dagli errori in fase di ultimo passaggio, che consente al Trieste Calcio di correre pochi rischi. Al 9° alla prima vera occasione da rete i biancoverdi passano: cross dalla sinistra di De Panfilis e colpo di testa in tuffo di Danuzzo che batte Franco. Passano solo tre giri di lancetta ed arriva il raddoppio con Spreafico, il quale servito in profondità da Reggente, batte il portiere avversario con un diagonale imparabile. Il San Luigi continua a macinare gioco, mentre la squadra di mister Dussi fatica a trovare il bandolo della matassa non rendendosi mai pericolosa dalle parti di Gita. Al 17° bella rete di Reggente, che al limite si libera di un paio di avversari e con un tiro ad incrociare trafigge per la terza volta Franco. Il San Luigi di dimostra cinico, perché alla quarta vera opportunità cala il poker. Ancora un assist di Reggente per Spreafico, che realizza un gol da autentico centravanti, addomesticando la sfera all’altezza del dischetto e girando prontamente la palla alle spalle di Franco: 4 a 0, risultato con il quale si va all’intervallo. Nella ripresa girandola di cambi con tema tattico invariato e che vede il San Luigi all’attacco ed il Trieste Calcio che cerca di pungere in contropiede. Poche, anzi pochissime, le emozioni. Al 6° bella conclusione da posizione defilata di Gherdina, che Godina blocca sul primo palo. Ci provano quindi Fabris, Cottiga ed i vivaci De Panfilis e Fratianna, ma il risultato non muta con il San Luigi che vince per 4 a 0 ed il Trieste Calcio che, grazie alla miglior differenza reti nei confronti della Roianese, si guadagna l’accesso alla finale per il terzo posto.
SAN LUIGI: Gita, Cassarà, Lizzul, Dell’Erba, Labianca Marrone, Ferluga, Reggente, Cottiga, Spreafico, Danuzzo, De Panfilis. (De Luca, Fratianna, Gheridina, Boido, Fabris, Janjic). All. Leone.
TRIESTE CALCIO: Franco, Monticco, Vendola, Blasutto, Fiore, Icardi, Vascotto, Gallitelli, Cividin, Lakoseljac, Biscardo. (Godina, Kolenc, Raffaello, Denardo, Grusovin). All. Dussi.
Arbitro: Dronigi.   

Classifiche:
Girone A: San Luigi 6 (d.r. +12); Trieste Calcio 1 (-4); Roianese 1 (-8)
Girone B: Koper 6 (+12); Sant’Andrea 3 (-2); C.G.S. 0 (-10).

Finali domenica 10 febbraio:
ore 9.00 finale 5°-6° posto: ROIANESE – C.G.S.
ore 10.00: finale 3°-4° posto:TRIESTE CALCIO – SANT’ANDREA
ore 11.00: finale 1°-2° posto: SAN LUIGI - KOPER
Letto 1067 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli