Domenica, 12 Gennaio 2014 09:46

Giovanili, il Koper è la prima finalista della Coppa d'Inverno

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Immagine d'archivio Immagine d'archivio
Contro ogni pronostico è il Koper la prima finalista della XII° Coppa d’Inverno – Trofeo B Trend,
con gli sloveni che nel girone A hanno preceduto nell’ordine San Luigi, Udinese (che presentava una formazione tutta 2002) e Domio.

DOMIO – SAN LUIGI  1-3 (1-1)
Marcatori: Declich (D) 1’ pt, Russo (SL) 14’ pt, Murano (SL) 4’ st, Gorla (SL) 8’ st.

Successo per 3 a 1 per il San Luigi nella gara inaugurale della XII^ edizione della Coppa d’Inverno – Trofeo B Trend, con in biancoverdi che vincono in rimonta sul Domio. Inizio in salita per i ragazzi di mister Cristiano Rossi che dopo cinquanta secondi si trovano sotto quando Declich ruba palla sulla tre quarti e presentatosi a tu per tu con Jurincic lo batte con un preciso pallonetto. Il gol taglia le gambe ai biancoverdi che faticano a costruire gioco e con gli attaccanti che non trovano spazi. All’ 8° su un traversone dalla destra Carlevaris manca l’aggancio sotto porta; la palla arriva a Radisavljevic la cui conclusione dal limite è alta. Tre minuti dopo su angolo di Radisavljevic, Russo si coordina bene a centro area ma alza troppo la mira. Il San Luigi preme con decisione mentre la formazione di mister Marassi si chiude a riccio davanti ai propri sedici metri. Dopo alcuni minuti di pressione il San Luigi perviene al pareggio al 14°, quando Gorla si incunea in area e calcia trovando la corta respinta di Zuani sulla quale Russo è lesto ad insaccare la palla dell’ 1 a 1. Allo scadere slalom di Brusatin che, dopo avere superato in dribbling tre avversari, conclude però tra le braccia di Zuani. Nel secondo tempo partono forte i sanluigini ed al 4° rovesciano il risultato grazie ad un gol di Murano il cui destro beffa un incerto Parovel. All’ 8° il San Luigi mette al sicuro i tre punti con la rete del 3 a 1 siglata da Gorla, bravo a finalizzare uno scambio in velocità con Morgante ed a piazzare la palla alle spalle di Parovel. Il Domio prova una timida reazione ma la difesa biancoverde non concede nulla, mentre sull’altro fronte Miljkovic e compagni non sfruttano alcune opportunità in contropiede.  
DOMIO: Zuani, Villa, Cattaruzza, Padella, Jurincic Matteo, Martin, Declich, Burolo, Cermona, Bazo, Zarattini, Parovel, Menozzi, Fuligno, Incontrera, Zio, Male, Schiaulini. All. Marassi.
SAN LUIGI: Jurincic Ivan, Boschini, Brusatin, Carlevaris, Franzutti, Zoch, Gorla, Miccoli, Russo, Murano, Mastromarino, Halili, Miljkovic, Radisavljevic, Morgante. All. Cristiano Rossi.
Arbitro: Cleva.

KOPER - UDINESE  1-0 (0-0)
Marcatore: Kacinari rig. 17’ st.

Un contestato rigore in pieno recupero consente al Koper di superare per 1 a 0 l’Udinese al termine di una partita molto equilibrata e combattuta. Sono gli sloveni a prendere in mano il pallino di gioco nelle battute iniziali creando la prima opportunità con Zvabi, il cui colpo di testa, su punizione di Pecar, esce alla destra di Gasparini dopo che la palla carambola sul palo esterno. Con il passare dei minuti cresce però l’Udinese che guadagna metri e supremazia territoriale. All’ 8° pregevole spunto di Palumbo che, liberatosi al tiro al limite, angola troppo la conclusione con palla di poco a lato. Splendido contropiede bianconero al 12°, avviato da Durat che mette in movimento sulla destra Palumbo, palla filtrante per Cudrig atterrato al limite dell’area da un deciso intervento di Burin. Sulla susseguente punizione di Michelutto, Milisavljevic si dispegna bene bloccando in due tempi. Il primo tempo si chiude a reti bianche con l’Udinese che avrebbe meritato qualcosina di più. Anche la seconda frazione vede le zebrette più intraprendenti, con il Koper che si difende con ordine e cerca di pungere in contropiede. Poche tuttavia le occasioni da rete create da entrambe le formazioni. Al 10° sugli sviluppi di un calcio d’angolo cross di Ferrari la palla arriva sui piedi di Cum la cui deviazione al volo è parata con sicurezza da Milisavljevic. Il finale è favorevole agli sloveni. Al 16° corner di Kacinari, tocco ravvicinato di Zavbi e grande respinta d’istinto di Gasparini che devia nuovamente in angolo. Altro cross di Kacinari e nella mischia in area il direttore di gara intravvede una trattenuta ai danni di Zavbi decretando il rigore tra le proteste dei bianconeri. Sul dischetto va Kacinari che spiazza Gasparini per il gol che vale il successo degli sloveni. Neppure il tempo di mettere la palla al centro e l’arbitro fischia la fine.
KOPER: Milisavljevic, Pucer, Juha, Lelic, Fleihtinger, Panic, Zavbi, Pecar, Semic, Kalizan, Burin, Kacinari, Milovanovic, Prodanovic, Kabashi. All. Okcic.
UDINESE: Gasparini, Michelutto, Ianesi, Specogna, Abdulai, Cum, Ljuksic, De Clara, Ferrari, Rigo, Spessot, Palumbo, Cudrig, Durat, Cucchiaro, Bagnarol, Fedel. All. De Biaggio.
Arbitro: Hosseini.


UDINESE - DOMIO  4-0 (1-0)
Marcatori: Palumbo 1’ pt, Ferrari 10’ st, Ianesi 11’ st, Cum 16’ st.

Pronto riscatto dell’Udinese che cala il poker nella gara con il Domio imponendosi per 4 a 0. Un minuto di gioco ed i bianconeri sono già in vantaggio: discesa sulla sinistra di Cudrig e palla al centro dove Palumbo anticipa tutti insaccando con un tiro angolato. L’Udinese è padrona del campo ed al 4° va vicino al raddoppio quando Durat si libera bene di un paio di avversari e conclude dal limite chiamando Zuani ad una complicata parata a terra. E’ l’estremo difensore del Domio il protagonista di questa fase di gara, come al 7° quando si esibisce in una doppia respinta di istinto su tiri ravvicinati di Cum, uno dei più intraprendenti nelle fila udinesi. La squadra di mister De Biaggio preme alla ricerca del raddoppio ma la difesa del Domio, pur soffrendo, regge bene l’urto. L’avvio di ripresa vede immutato il tema tattico con l’Udinese all’attacco e i verdi che si affidano a sporadiche ripartenze. Al 7° pregevole spunto personale di Cum il cui destro si infrange sul palo. Tre minuti dopo le zebrette raddoppiano grazie a Ferrari che, dopo un dribbling in area di rigore, con un gran sinistro mette la palla sotto la traversa. All’ 11° arriva il gol del 3 a 0 al termine di una veloce combinazione offensiva: è Cudrig ad avviare l’azione, smarcando con un colpo di tacco Palumbo, il quale entra in area e, giunto sul fondo, mette al centro dove Ianesi trova la deviazione vincente. Nel recupero l’Udinese sigla la quarta rete con Cum, il cui diagonale sul secondo palo finalizza un’altra splendida azione in velocità dei ragazzi di mister De Biaggio. Nel Domio si mette in evidenza anche Fuligno, bravo sia in fase di contenimento che di impostazione.  
UDINESE: Gasparini, Michelutto, Ianesi, Specogna, Abdulai, Cum, Ljuksic, De Clara, Ferrari, Rigo, Spessot, Palumbo, Cudrig, Durat, Cucchiaro, Bagnarol, Fedel. All. De Biaggio.
DOMIO: Zuani, Villa, Cattaruzza, Padella, Jurincic Matteo, Burolo, Declich, Fuligno, Zio, Menozzi, Radessich, Parovel, Bazo, Martin, Zarattini, Cermona, Male, Schiaulini. All. Marassi.
Arbitro: De Michele.


SAN LUIGI – KOPER  0-0

Pareggio a reti bianche nel confronto tra San Luigi e Koper con le due squadre che si sono annullate a vicenda dando vita ad una gara giocata prevalentemente a metà campo e che ha registrato poche occasioni da rete. Nel primo tempo le uniche emozioni sono arrivate da due tempestive uscite di Jurincic su Kacinari lanciato a rete. Il San Luigi ha cercato di superare la diga difensiva slovena con un buon giro palla, ma è mancato spesso lo spunto negli ultimi sedici metri. Nella ripresa i biancoverdi hanno aumentato il ritmo e si sono resi maggiormente insidiosi. Al 9° palla filtrante di Russo per Mastromarino, la cui conclusione è respinta da Milisavljevic con qualche affanno. San Luigi vicino al vantaggio al 12° quando, sugli sviluppi di un contropiede, Russo crossa al centro dove Norbedo arriva però con una frazione di secondo in ritardo per la deviazione vincente. Nel finale alcuni velleitari tentativi dei sanluigini ma il risultato non si sbocca per un pareggio che accontenta assai di più i ragazzi di Okcic che quelli di Cristiano Rossi.
SAN LUIGI: Jurincic Ivan, Rossi, Brusatin, Murenu, Franzutti, Zoch, Gorla, Miccoli, Russo, Murano, Mastromarino, Halili, Beltrame, Radisavljevic, Norbedo. All. Cristiano Rossi.
KOPER: Milisavljevic, Pucer, Juha, Lelic, Fleihtinger, Panic, Zavbi, Pecar, Semic, Kalizan, Burin, Kacinari, Milovanovic, Prodanovic, Kabashi. All. Okcic.
Arbitro: Zona.


UDINESE – SAN LUIGI  1-1 (1-0)
Marcatori: Cum (U) 5’ pt,  Carlevaris (SL) 10’ st.

Finisce con una rete per parte il match tra Udinese e San Luigi, risultato giusto per quanto visto sul terreno di gioco, con i bianconeri che hanno messo in mostra un ottimo gioco collettivo e con i sanluigini che invece hanno evidenziato tanta grinta e determinazione. La prima palla gol capita sui piedi di Mastromarino al 3°, con l’attaccante biancoverde che svirgola sciupando una buona occasione per sbloccare il risultato. Chi non fallisce è invece Cum al 5° che, rubato il tempo a Rossi, entra in area e salta anche Jurincic prima di depositare la palla in rete. E’ un ottimo momento per i ragazzi di mister De Biaggio che si rendono più volte pericolosi ma difettano in fase conclusiva. Al 10° è il San Luigi ad avere la palla dell’ 1 a 1 con Mastromarino il cui gran tiro di prima intenzione sfiora l’incrocio dei pali. Nel finale di tempo gioco che ristagna a metà campo. Nella ripresa la gara si mantiene equilibrata con il San Luigi che spinge alla ricerca del pareggio, ottenendolo al 10° grazie ad un’azione che inizia con un rapido uno-due tra Russo e Norbedo, con cross di quest’ultimo che attraversa tutta l’area udinese trovando Carlevaris tutto solo sul vertice dell’area piccola che non ha difficoltà ad insaccare. Sull’ 1 a 1 le due squadre paiono accontentarsi della divisione della posta anche se non mancano spunti interessanti su entrambi i fronti. L’ultima emozione la regala Jurinicic con una tempestiva e provvidenziale uscita sui piedi di Ianesi lanciato a rete. Alla fine un pareggio che accontenta soprattutto il Koper.  
UDINESE: Gasparini, Michelutto, Ianesi, Specogna, Abdulai, Cum, Ljuksic, De Clara, Ferrari, Rigo, Spessot, Palumbo, Cudrig, Durat, Cucchiaro, Bagnarol, Fedel. All. De Biaggio.
SAN LUIGI: Jurincic Ivan, Rossi, Brusatin, Murenu, Boschini, Carlevaris, Gorla, Miccoli, Russo, Murano, Mastromarino, Zoch, Halili, Beltrame, Radisavljevic, Norbedo, Morgante, Carlevaris. All. Cristiano Rossi.
Arbitro: Zonta.


KOPER - DOMIO  4-0 (3-0)
Marcatori: Burin 4’ pt, Juha 7’ pt, Burin 16’ pt, Semic 16’ st.

Nella gara decisiva per l’accesso alla finalissima il Koper non sbaglia piegando il Domio per 4 a 0 dopo una partita a senso unico. Passano solo quattro minuti ed il risultato è sbloccato da un gollonzo di Burin che con una punizione da quaranta metri beffa un impacciato Zuani che non trattiene. Tre minuti più tardi uno-due tra Panic e Juha con il difensore sloveno che si presenta a tu per tu con Zuani insaccando la palla del raddoppio, rete che di fatto chiude la gara. Al 9° tiro alto di un soffio ad opera di Kacinari, pericoloso anche due minuti dopo quando cerca una deviazione in acrobazia su cross di Burin. Al 13° Zuani si riscatta deviando per due volte la conclusione di Milovanovic smarcato da un assist di Prodanovic. Al primo minuto di recupero il Koper si porta sul 3 a 0 con Burin che, su una palla vagante, è lesto a trovare l’angolino alla destra di Zuani. Nella ripresa stesso copione. Al 6° calcio d’angolo di Zavbi e tiro al volo di Kacinari parato con sicurezza da Parovel. Due minuti più tardi botta dal limite di Prodanovic con palla a fil di palo. Al 13° la prima occasione per il Domio con un veloce contropiede di Declich il quale arrivato davanti a Milisavljevic conclude di pochissimo a lato. Due minuti dopo la formazione di Marassi va vicina al gol della bandiera con Zarattini che si vede respingere sulla linea il tiro da Semic. La partita si chiude con la rete del definitivo 4 a 0 messa a segno proprio da Semic con un rasoterra a fil di palo. Al triplice fischio finale per gli sloveni festa sotto la tribuna per l’inatteso accesso alla finalissima.   
KOPER: Milisavljevic, Pucer, Juha, Lelic, Fleihtinger, Panic, Zavbi, Pecar, Semic, Kalizan, Burin, Kacinari, Milovanovic, Prodanovic, Kabashi. All. Okcic.
DOMIO: Zuani, Villa, Cattaruzza, Padella, Incontrera, Burolo, Cermona, Fuligno, Zio, Male, Radessich, Parovel, Bazo, Martin, Zarattini, Menozzi, Declich, Schiaulini. All. Marassi.
Arbitro: Testa.


Classifica girone A: Koper 7, San Luigi 5, Udinese 4, Domio 0.
Letto 1006 volte Ultima modifica il Domenica, 12 Gennaio 2014 10:05

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli