Giovedì, 29 Agosto 2019 17:11

Presentato lo Zaule, il sindaco Marzi: "La squadra è buona"

Scritto da 
Vota questo articolo
(3 Voti)

“ I miei “tecnici” mi dicono che la squadra sia buona, perciò faccio i migliori auguri affinchè arrivi in alto e gli scongiuri sono concessi....

voglio bene al presidente Giani per la sua schiettezza nel notare i problemi e parlarne. Lo Zaule è parte integrante di Muggia al di là del pagare le tasse ed è importante come tutte le altre società della consulta, essendo attento al sociale, all'aggregazione e al lato agonistico”. Il sindaco di Muggia, Laura Marzi, si è prestata a un simpatico duetto con il massimo dirigente Luigi Giani in occasione della presentazione della prima squadra dello Zaule Rabuiese, ospitata dal locale Marconi (anche sponsor del team di Stramare) in piazza Marconi.

Il presidente “Gino” era intervenuto poco prima al microfono, dimostrando di essere già in piena forma campionato come un bomber di razza per la determinazione mostrata. “Ringrazio tutto il direttivo per il suo lavoro. Tra l'altro il vice presidente Serbottini è con me da trent'anni e perciò anche lui è innamorato dello Zaule. Siamo onorati di essere parte integrante di Muggia, una bella cittadina. Ci sentiamo muggesani, anche se i nostri campi sono al di là del Rio Ospo. Paghiamo le tasse a Muggia e ne siamo contenti così come siamo contenti, che potremo disputare le partite allo stadio Zaccaria. Ne siamo grati al Muglia Fortitudo. Vogliamo volare basso....vincendo. Lo scorso anno siamo stati “conigli”, mentre dal 5 agosto ho visto tutti gli allenamenti di persona e vedo il giusto mix. Ci sono impegno e sorrisi perchè bisogna anche sorridere per arrivare ai risultati”.

E il suo vice Roberto Serbottini: “La squadra sa giocare, le basi ci sono e perciò speriamo di farci valere”. L'abbronzatissimo mister Aldo Corona, contento del piglio mostrato finora dai suoi durante la preparazione, fa il pompiere. “Abbiamo 16 nuovi e sono tanti. Nella prima amichevole non sapevamo neanche a chi dare la fascia da capitano perchè erano tutti nuovi e i vecchi erano...del 2001 e del 2002...La voglia c'è e speriamo perciò di fare un buon campionato senza sbilanciarci troppo causa...scaramanzia....La Coppa Italia ci servirà come tappa di avvicinamento, per amalgamarci e capire a quale punto siamo. Possiamo diventare una buona squadra, ma ci sono tante variabili. Una importante è il fare gruppo. Numericamente è meglio averne tanti piuttosto che essere corti come ci è capitato nella scorsa annata. Anche se Aquilinia è il nostro fortino, da un punto di vista tecnico preferisco giocare allo Zaccaria, che ti permette di sviluppare meglio il gioco essendo grande. La preparazione estiva l'abbiamo fatta ad Aquilinia, a partire da settembre ci hanno promesso due allenamenti settimanali a Muggia e saranno importanti per avere la giusta confidenza con il sintetico. Vedremo come saranno calendarizzati, essendo pure gli amatori a undici e il Primorec. La rifinitura, però, la faremo sempre ad Aquilinia perchè alla fine ci sarà l'immancabile pasta del venerdì sera, un momento per stare insieme e compattarci”.

Tra gli ospiti dell'evento c'erano Ermes Canciani e Domenico Nicodemo, il primo in qualità di presidente della F.I.G.C. FVG e il secondo di delegato provinciale triestino nonché l'assessore allo sport di Muggia Roberto Rosca (“Ci sono molte facce nuove, nella scorsa stagione c'era già una bella squadra, che si è classificata abbastanza bene; speriamo che quest'anno vada meglio e che si viva lo sport nel modo giusto”, è stato il pensiero pubblico del rappresentante istituzionale....in pantaloni....). Mentre il “buon Nico” ha voluto “fare i migliori auguri per una buona stagione e rilevo con piacere la novità data dalla premura del presidente Giani di averci già fornito l'organigramma giovanile”, il massimo dirigente regionale – al solito carico a molle e pieno di entusiasmo – si è espresso come segue. “Porto il saluto del presidente regionale del Coni Giorgio Brandolin, bloccato all'ultimo da un impegno di famiglia. Mister Corona dice che la Juventus non si tira mai indietro e allora auguro un gran campionato, raggiungibile con impegno, determinazione e l'uscire dal campo con la maglietta sudata. Dico poi che ci vuole massimo rispetto per gli arbitri e da parte degli arbitri. Si è intervenuti per riparare a un paio di cose successe nella passata stagione e perciò non si ripeteranno più”.


STAFF DIRIGENTI

Presidente Luigi Gino Giani

Vice presidente – A.D. Roberto Serbottini

Direttore generale Alessandro Samez

Direttore sportivo Marco Rebez

Segretari Fulvio Cavaliero e Igor Zugna


STAFF TECNICO

Allenatore Aldo Corona

Aiuto allenatore Matteo Tropea

Preparatore dei portieri Fabio Altin

Massiaggiatore Gianluca Rizzitelli

Medico sociale Natascia Giani


ROSA GIOCATORI
Portieri: Alex Jugovac – Gabriele Spadoni – Gianluca Giugovaz

Difensori: Francesco Bevilacqua – Gabriele Brandmayr – Alessio Cristiano Rossi – Samuele Curzolo – Alex Leiter – Zoran Pajkic – Bostjan Pepelko – Walter Santoro – Tobia Sergi

Centrocampisti: Matteo Chalvien – Manuel Ciliberti – Massimiliano Cofone – Andrea Doz – Andrea Farci – Luca Podgornik – Manuel Stipancich – Lorenzo Venturini – Defrim Zogaj

Attaccanti: Federico Della Valle – Nesim Haxhija – Aleksandar Marjanovic – Piero Metullio – Michele Sabadin – Milos Sucevic

Letto 114 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli