Domenica, 09 Gennaio 2022 17:06

Covid in Seconda categoria: Montebello si, Primorje no

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Foto d'archivio del Montebello Don Bosco Foto d'archivio del Montebello Don Bosco

Campionati dilettantistici ancora fermi, un'occhiata alla Seconda categoria.

Lorenzo Biasin (allenatore del Primorje 1924): “Per fortuna finora non abbiamo avuto nessun contagiato e speriamo di continuare così. Intanto facciamo tutti gli scongiuri del caso! Finchè ci daranno la possibilità di farli, andremo avanti con gli allenamenti. Li abbiamo continuati a farli, per quanto ci fosse qualcuno in ferie. Speravo vivamente, che non sospendessero (del tutto, ndr) il campionato, ma solo che lo posticipassero al caso. Ora, in base alla durata del fermo, decideremo quante sedute fare. Il richiamo è già stato fatto, i ragazzi sono ben allenati e quasi al completo. Il mercato? E’ andato via il difensore centrale Woroniecki, passato al Campanelle ed è arrivato Brandolisio, un elemento duttile potendo fare l’esterno basso e più alto nonché il difensore centrale. La sua esperienza sarà utile anche per i più giovani. Per il resto la squadra era già più che al completo”.

 

Michele Issich (allenatore del Montebello Don Bosco): “Non abbiamo fatto assolutamente niente sul mercato, perché aspettiamo il recupero degli infortunati, ma purtroppo abbiamo anche dei casi di covid. Aspettavamo proprio di vedere cosa avrebbero deciso sul prosieguo del campionato. Visto che ci saranno delle regole nuove dal 10 gennaio, sarebbe strano che ci facessero giocare la coppa il 9 e poi sospendessero le gare in programma dal 10. In ogni caso ci eravamo allenati nell’ottica si fosse giocata la coppa regione il 9”.

Letto 102 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli