Domenica, 23 Maggio 2010 16:17

Seconda categoria, Fornasari-gol, Esperia promossa in Prima

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
L'esultanza dell'Esperia subito dopo il triplice fischio L'esultanza dell'Esperia subito dopo il triplice fischio

Un gol di Fornasari dopo appena 1’ e 40” di gioco regalano all’Esperia il salto in Prima categoria.

 

La finale dei play-off dunque si chiude con il successo dei ragazzi di Bonnes che per la prima volta nella storia di questa società arrivano appunto in Prima categoria. “E’ stata sofferta -commenta a caldo il tecnico dei gialloneri- e ci abbiamo creduto fino in fondo. E’ stata una promozione meritata per quanto fatto vedere in campionato. Per noi è la seconda promozione in tre anni, la contentezza è tanta”. La cronaca. Al 2’ corto rinvìo di Sottile, ne approfitta Fornasari che dal limite sulla destra azzecca il diagonale vincente portando in vantaggio l’Esperia. Poi un paio d’iniziative di Cantagalli sulla sinistra. Al 18’ indecisione difensiva ospite, Mustacchi da solo poco dentro l’area calcia malamente il possibile raddoppio. Al 21’ da centroarea Fornasari appoggia di petto a Cantagalli che da pochi passi centra il palo. Più Esperia che Pieris dunque nella prima parte della frazione. Nella seconda invece le due compagini si equivalgono con i ragazzi di Cragnolin che ci provano un paio di volte dalla distanza. Al 29’ e al 31’ due tentativi per Dean, sul primo Gesmundo ci mette i pugni, sul secondo il tiro è debole. Al 45’ arriva l’ultima annotazione del tempo con una conclusione di Ferrazzo dai 25 metri che il portiere di casa devìa in angolo. Ripresa. Al 2’ su cross dalla destra Macor di testa sfiora l’incrocio. Al 16’ punizione in mezzo di Galasso con Fornasari che gira anche lui di testa, vola Sottile e pallone in corner. Dalla battuta dello stesso, sempre di Galasso, incorna Marchione da dentro l’area piccola ma la sfera esce d’un soffio. Al 26’ punizione di Ferrazzo dai 20 metri, scatto di reni di Gesmundo che mette in angolo. Al 28’ brividi nei tifosi di casa, Ortolano s’intromette in mezzo all’area tra Gesmundo e Tramarin con quest’ultimo che sfiora l’autorete deviando la sfera di poco fuori vicino al palo. Al 36’ Ortolano di testa e al 37 Ferrazzo dal limite costringono Gesmundo a dei difficili interventi. Ultimi minuti con i locali che controllano e al triplice fischio esplode la festa.
Il tabellino.
ESPERIA   1
PIERIS       0
MARCATORE: pt 2’ Fornasari.
ESPERIA ANTHARES: Gesmundo,Marchione, Tramarin, Boi, Bartoli, Cantagalli, Manzutto (st 19’ Zotti), Caserta, Mustacchi (st 24’ Palin), Galasso, Fornasari. All. Bonnes.
PIERIS: Sottile, Contin, Bruschina, Compaore, Pravisano, Riondato, Dean (st 13’ Inzerauto), Macor, Ortolano, Ferrazzo, Rudan. All. Cragnolin.
ARBITRO: Kapidani di Pordenone.

Letto 804 volte

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna