Mercoledì, 03 Agosto 2011 17:08

Calcioscommesse: Palazzi blando nelle richieste di condanna. Addio ripescaggio, Triestina in Lega Pro

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)
Il procuratore della FIGC Stefano Palazzi ha presentato "il conto" alle squadre e ai tesserati coinvolti nel calcioscommesse.

 Alla fine qualche penalità alle società e qualche richiesta un po' più pesante ai giocatori tesserati (alcuni alla fine sconteranno diversi anni di squalifica). Niente bastonate però ad Atalanta, Chievo, Ascoli e Piacenza, ovvero le squadre coinvolte nel calcioscommesse illegale e i cui destini si sono incrociati con quelli della Triestina, fino ad oggi speranzosa di rientrare in serie B dalla porta di servizio. A parte il discorso Atalanta, l'Unione doveva confidare in 11 punti di penalità all'Ascoli e un penalità che non consentisse al Piacenza (retrocesso ai play out) di essere ripescato. Inoltre, serviva che le penalizzazioni fossero conteggiate sul campionato concluso (quello taroccato) e non sul prossimo. Invece Palazzi ha stabilito quasi per tutte le società di togliere punti nel campionato 2011/12

 

Ecco le richieste di condanna formulate da Palazzi:

Atalanta: 7 punti di penalizzazione da scontare nel 2011-12.

Ascoli: 6 punti di penalizzazione da scontare nel 2011-12 più 90 mila euro di ammenda.

Piacenza: 4 punti di penalizzazione da scontrare nel campionato 2010-11, più 50 mila euro d'ammenda.

Alessandria: retrocessione all'ultimo posto del campionato di competenza.
Benevento: 14 punti di penalizzazione da scontare nel 2011-12 più 30 mila euro d'ammenda.
Ravenna: esclusione dal campionato di competenza più 50 mila euro d'ammenda.
Virtus Entella: 40 mila euro di ammenda.
Sassuolo: 50 mila euro d'ammenda.
Reggiana: 2 punti di penalizzazione da scontare nel 2011-12

Cus Chieti: 1 punto di penalizzazione più 4 mila e 500 euro di ammenda.
Cremonese: 9 punti di penalizzazione da scontare nel 2011-12 più 30 mila euro d'ammenda.
Pino Di Matteo: 12 punti di penalizzazione da scontare nel 2011-12 più mille e 600 euro d'ammenda
Portogruaro: 50 mila euro d'ammenda.
Verona: 50 mila euro d'ammenda.
Esperia Viareggio: 1 punto di penalizzazione da scontare nel 2010-11.
Spezia: 1 punto di penalizzazione da scontare nel 2011-12.
Taranto: 1 punto di penalizzazione da scontare nel 2011-12.

Letto 1076 volte Ultima modifica il Mercoledì, 03 Agosto 2011 17:19

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli