Domenica, 23 Ottobre 2011 18:09

Ciacole rossoalabardate, Aletti: "Discepoli va via"

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Recchi Antonio Recchi
“Dovessimo anche perdere le prime 33 partite, mister Discepoli sarà comunque confermato sino alla fine del campionato”.

Così si diceva in società prima iniziare il torneo. Parole, parole, parole… E’ bastato piombare in piena zona retrocessione ed ecco che è arrivata la decisione dell’esonero del tecnico.
Questi i commenti appena terminata la sfida di Portogruaro.
Patron Aletti (proprietario della Triestina): Avremmo pensato tante cose, ma abbiamo anche pensato che il fondo era lontano. Non avremmo mai creduto di accusare una sconfitta così. Abbiamo disputato una partita senza capo senza coda. Non è solo colpa di Discepoli, ma anche di tutti i ventisette giocatori. Giocatori che però non possiamo mandare via tutti. Non riusciamo a capire cosa succedde e non riusciamo a scuotere la squadra. Discepoli, in ogni caso, va via e martedì arriverà il nuovo tecnico assieme a Lima e Galasso. Abbiamo un paio di nomi per quanto riguarda la conduzione tecnica e ora ci rifletteremo sopra. Dobbiamo scusarci nuovamente con tutti, ma con le scuse non risolviamo i problemi.
Antonio Recchi (direttore sportivo della Triestina): La partita è stata un po’ particolare: volevamo una risposta e ci siamo sfaldati. Errori clamorosi da parte dell’arbitro, che ha intimidito i giocatori fin dall’inizio. La prestazione negativa, però, resta e possiamo solo chiedere scusa a tutti.

Tre tecnici sembrano in ballottaggio per prender eil posto di Discepoli: Orsi, Chiappara e Incocciati. Ossia un ex portiere, un ex centrocampista e un ex attaccante.

Letto 956 volte Ultima modifica il Domenica, 23 Ottobre 2011 18:24

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli