Domenica, 15 Gennaio 2012 18:13

Ciacole rossoalabardate, Galderisi: "Ho un gruppo eccezionale"

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Foto Geros Foto Geros
Così nel dopopartita del Rocco.
Giuseppe Galderisi (allenatore Triestina): Abbiamo giocato una buona partita e forse siamo stati agevolati anche dalle loro espulsioni, ma nel calcio bisogna essere bravi a sfruttare le varie situazioni. Cosa che non siamo riusciti a fare altre volte. Ho un gruppo eccezionale e non ho avuto bisogno di stimolarlo in modo particolare. Ci siamo compattati dopo la sconfitta dell’altra domenica a Salò, giunta a seguito di una settimana in cui non avevamo reagito allo stesso modo. Stavolta tutti ci hanno messo lo spirito giusto, a iniziare da elementi come Forò ed Evola. Dobbiamo crescere ancora visto che possiamo essere ancora più cattivi. E dobbiamo farlo anche perché ci aspetta una trasferta difficile come quella di Siracusa.
Davis Curiale (attaccante Triestina): Abbiamo dato un segnale forte anche a noi stessi. Volevamo farlo anche otto giorni fa, ma non ci siamo riusciti. Lo abbiamo fatto stavolta e ci siamo dati così la carica giusta. Il mister ci ha saputo dire cose importanti per caricarci e credo che siamo sulla strada giusta. Personalmente ho smaltito bene l’influenza e ho dato il massimo per aiutare i miei compagni tanto che sono dovuto uscire per crampi.
Simone  Motta (trequartista della Triestina): Sono veramente contento di aver segnato così posso dedicare il gol a Thomas (il figlio appena nato). In questi giorni ero con la testa fra le nuvole per la nascita del bimbo. Era difficile riuscire a concentrasi anche per i problemi societari. La squadra ci è riuscita ed è stata brava a dimenticare la sconfitta di Salò. Dobbiamo continuare su questa strada.
Carmine Gautieri (mister del Lanciano): “In undici contro undici abbiamo disputato una partita discreta e ne sono soddisfatto. Avremmo potuto passare in vantaggio, ma il portiere Viotti è stato bravo sul colpo di testa di Pavoletti. Poi sono arrivati il rigore dell’1-0 e subito dopo l’espulsione di Turchi, che ci hanno tagliato le gambe. Nella ripresa, in ogni caso, non abbiamo fatto male, ma abbiamo avuto solo delle mezze occasioni. E nel finale ci siamo innervositi per le decisioni dell’arbitro, con il quale – poi – abbiamo chiarito tutto. Peccato per come è finita: il 3-0 ci penalizza un po’ troppo, ma in nove contro undici si era fatta dura”.
Letto 557 volte

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Ultimi commenti agli articoli